Forum Bonsai
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Labels=0
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Vote_lcap11%OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Vote_rcap 11% [ 35 ]
OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Vote_lcap61%OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Vote_rcap 61% [ 198 ]
OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Vote_lcap1%OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Vote_rcap 1% [ 4 ]
OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Vote_lcap14%OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Vote_rcap 14% [ 46 ]
OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Vote_lcap2%OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Vote_rcap 2% [ 7 ]
OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Vote_lcap11%OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Vote_rcap 11% [ 37 ]

Voti totali : 327

Ultimi argomenti
» Informazioni melo
OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 EmptyIeri alle 12:11 Da detabn

» ditemi dove piu giusto capitozzare
OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 EmptyLun 21 Set 2020, 16:09 Da kordonbleu

» Ciao a tutti
OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 EmptyLun 21 Set 2020, 16:05 Da kordonbleu

» Aiuto pino pentaphilla cosa succede?
OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 EmptyDom 20 Set 2020, 11:13 Da pie78

» Pinus Parviflora Var. "Ibokan"
OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 EmptySab 19 Set 2020, 10:27 Da kordonbleu

» Quercus cerris
OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 EmptySab 19 Set 2020, 07:36 Da kordonbleu

» Olivastro Sardo
OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 EmptyVen 18 Set 2020, 09:22 Da Simo.

» Rodilegno nel fico
OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 EmptyVen 18 Set 2020, 09:19 Da Simo.

» Acero in difficoltà
OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 EmptyMer 16 Set 2020, 09:45 Da kordonbleu

Settembre 2020
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930    

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  davide il Dom 18 Dic 2011, 16:49

giancarlo ha scritto:Ehhh si Tony e' molto concreto e guarda (giustamente) come migliorare la pianta...l'analisi fatta e' giustissima....soprattutto nel parallelismo dei rami e sul ramo di tiraggio, di contro la pianta ha un'ottima ramificazione che ne attenua quello che si vede al primo impatto......

Sono d'accordo con il secondo virtual che Tony ha proposto...credo possa dare piu' personalita' alla pianta......tu Davide che idea hai su questa pianta? Come la vorresti portare avanti? (ti sto facendo quasi un'intervista.. OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 408870 )

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 964762

le domande che mi frugano per la testa oramai da 5/6 mesi sono : ( domande che si è fatto anche alfiero )

1-mantenere l'esistente con piccoli aggiustamenti? via più semplice, conservativa, si cambia poco e la pianta rimane cmq bella, da subito

2-analisi attenta e valutazione sulla potenzialità della pianta, ha margine di miglioramento tale da determinare una reimpostazione?
via più difficle, ma potenzialmente la potrebbe rendere da bella a bellissima!

scelta difficile, rami da eliminare, rami da accorciare, eventuale sostituzione di apice.... insomma una smontatella e soprattutto capire se puntare molto sul ramo basso a sx che con la porzione di "vena" che lo alimenta sembra in propsettiva forse la parte più bella di questa pianta.

sicuramente , la mia idea che ho avuto fin da subito riguarda più il punto due che rispecchia il tuo secondo virtual , solamente quando ci si metterà mano si avrà la risposta giusta sulla via da percorrere...
davide
davide
Istruttore UBI
Istruttore UBI

Messaggi : 2042
Data d'iscrizione : 30.04.11
Età : 42
Località : Casaleone

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  giancarlo il Dom 18 Dic 2011, 16:56

davide ha scritto:
giancarlo ha scritto:Ehhh si Tony e' molto concreto e guarda (giustamente) come migliorare la pianta...l'analisi fatta e' giustissima....soprattutto nel parallelismo dei rami e sul ramo di tiraggio, di contro la pianta ha un'ottima ramificazione che ne attenua quello che si vede al primo impatto......

Sono d'accordo con il secondo virtual che Tony ha proposto...credo possa dare piu' personalita' alla pianta......tu Davide che idea hai su questa pianta? Come la vorresti portare avanti? (ti sto facendo quasi un'intervista.. OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 408870 )

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 964762

le domande che mi frugano per la testa oramai da 5/6 mesi sono : ( domande che si è fatto anche alfiero )

1-mantenere l'esistente con piccoli aggiustamenti? via più semplice, conservativa, si cambia poco e la pianta rimane cmq bella, da subito

2-analisi attenta e valutazione sulla potenzialità della pianta, ha margine di miglioramento tale da determinare una reimpostazione?
via più difficle, ma potenzialmente la potrebbe rendere da bella a bellissima!

scelta difficile, rami da eliminare, rami da accorciare, eventuale sostituzione di apice.... insomma una smontatella e soprattutto capire se puntare molto sul ramo basso a sx che con la porzione di "vena" che lo alimenta sembra in propsettiva forse la parte più bella di questa pianta.

sicuramente , la mia idea che ho avuto fin da subito riguarda più il punto due che rispecchia il tuo secondo virtual , solamente quando ci si metterà mano si avrà la risposta giusta sulla via da percorrere...



Hai le idee chiarissime in proposito....(e non avevo dubbi.....) non rimane che aspettare il momento che prenderai la pianta e vederne i risultati....sono sicuro che la migliorerai ancor di piu'... foto1 OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 64407

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense
OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Logonr10


4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
giancarlo
giancarlo
.
.

Messaggi : 16129
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 64
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  davide il Dom 18 Dic 2011, 17:31

giancarlo ha scritto:
davide ha scritto:
giancarlo ha scritto:Ehhh si Tony e' molto concreto e guarda (giustamente) come migliorare la pianta...l'analisi fatta e' giustissima....soprattutto nel parallelismo dei rami e sul ramo di tiraggio, di contro la pianta ha un'ottima ramificazione che ne attenua quello che si vede al primo impatto......

Sono d'accordo con il secondo virtual che Tony ha proposto...credo possa dare piu' personalita' alla pianta......tu Davide che idea hai su questa pianta? Come la vorresti portare avanti? (ti sto facendo quasi un'intervista.. OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 408870 )

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 964762

le domande che mi frugano per la testa oramai da 5/6 mesi sono : ( domande che si è fatto anche alfiero )

1-mantenere l'esistente con piccoli aggiustamenti? via più semplice, conservativa, si cambia poco e la pianta rimane cmq bella, da subito

2-analisi attenta e valutazione sulla potenzialità della pianta, ha margine di miglioramento tale da determinare una reimpostazione?
via più difficle, ma potenzialmente la potrebbe rendere da bella a bellissima!

scelta difficile, rami da eliminare, rami da accorciare, eventuale sostituzione di apice.... insomma una smontatella e soprattutto capire se puntare molto sul ramo basso a sx che con la porzione di "vena" che lo alimenta sembra in propsettiva forse la parte più bella di questa pianta.

sicuramente , la mia idea che ho avuto fin da subito riguarda più il punto due che rispecchia il tuo secondo virtual , solamente quando ci si metterà mano si avrà la risposta giusta sulla via da percorrere...



Hai le idee chiarissime in proposito....(e non avevo dubbi.....) non rimane che aspettare il momento che prenderai la pianta e vederne i risultati....sono sicuro che la migliorerai ancor di piu'... foto1 OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 64407

incrocio dita incrocio dita incrocio dita
davide
davide
Istruttore UBI
Istruttore UBI

Messaggi : 2042
Data d'iscrizione : 30.04.11
Età : 42
Località : Casaleone

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  TonyZ il Lun 19 Dic 2011, 21:35

davide ha scritto:
TonyZ ha scritto:Ti affascina molto questo tipo d'essenza ,vero Davide?!?! sorridi OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 272947




che posso dirti tonyz , non è che mi affascina questa essenza , la adoro...
poi come ho già detto , adoro tutte le essenze autoctone .

tornando all'analisi della pianta La ramificazione di questo olmo è molto matura,fitta, e con internodi corti,ma a mio avviso il parallelismo di alcuni rami è troppo ripetitivo.Io cercherei gia' qui di selezionare i rami utili,ed eliminare quelli di troppo. è quello che verrà di sicuro svolto quando ci mettrò mano , ma le domande che mi frugano per la testa oramai da 5/6 mesi sono : ( domande che si è fatto anche alfiero )

..allora se verra' di sicuro svolto,sei saltato alla seconda riflessione Davide. OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 272947

1-mantenere l'esistente con piccoli aggiustamenti? via più semplice, conservativa, si cambia poco e la pianta rimane cmq bella, da subito

questo per la parte aerea,ma per il resto?....tu come lo vedi quel mio punto evidenziato??

2-analisi attenta e valutazione sulla potenzialità della pianta, ha margine di miglioramento tale da determinare una reimpostazione?
via più difficle, ma potenzialmente la potrebbe rendere da bella a bellissima!

scelta difficile, rami da eliminare, rami da accorciare, eventuale sostituzione di apice.... insomma una smontatella e soprattutto capire se puntare molto sul ramo basso a sx che con la porzione di "vena" che lo alimenta sembra in propsettiva forse la parte più bella di questa pianta.

ricordiamoci che è un olomo.Capisco i rami che vanno via,ma quelli accorciati ,o comunque la sostituzione di apice non è un grosso problema...no OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 272947

sicuramente , la mia idea che ho avuto fin da subito riguarda più il punto due che rispecchia il tuo secondo virtual , solamente quando ci si metterà mano si avrà la risposta giusta sulla via da percorrere...

poi ci sarà chi è d'accordo oppure no , ma io cercherò di percorrere quello che mi dirà il cuore in quel momento.


d'accordo o no,la pianta è tua ,quindi.......deve piacere a te. OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 272947

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 975874 OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 975874
TonyZ
TonyZ
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3096
Data d'iscrizione : 20.02.11
Età : 48
Località : Carignano (TO)

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  davide il Mar 20 Dic 2011, 12:06

TonyZ ha scritto:
davide ha scritto:
TonyZ ha scritto:Ti affascina molto questo tipo d'essenza ,vero Davide?!?! sorridi OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 272947




che posso dirti tonyz , non è che mi affascina questa essenza , la adoro...
poi come ho già detto , adoro tutte le essenze autoctone .

tornando all'analisi della pianta La ramificazione di questo olmo è molto matura,fitta, e con internodi corti,ma a mio avviso il parallelismo di alcuni rami è troppo ripetitivo.Io cercherei gia' qui di selezionare i rami utili,ed eliminare quelli di troppo. è quello che verrà di sicuro svolto quando ci mettrò mano , ma le domande che mi frugano per la testa oramai da 5/6 mesi sono : ( domande che si è fatto anche alfiero )

..allora se verra' di sicuro svolto,sei saltato alla seconda riflessione Davide. OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 272947

1-mantenere l'esistente con piccoli aggiustamenti? via più semplice, conservativa, si cambia poco e la pianta rimane cmq bella, da subito

questo per la parte aerea,ma per il resto?....tu come lo vedi quel mio punto evidenziato??

2-analisi attenta e valutazione sulla potenzialità della pianta, ha margine di miglioramento tale da determinare una reimpostazione?
via più difficle, ma potenzialmente la potrebbe rendere da bella a bellissima!

scelta difficile, rami da eliminare, rami da accorciare, eventuale sostituzione di apice.... insomma una smontatella e soprattutto capire se puntare molto sul ramo basso a sx che con la porzione di "vena" che lo alimenta sembra in propsettiva forse la parte più bella di questa pianta.

ricordiamoci che è un olomo.Capisco i rami che vanno via,ma quelli accorciati ,o comunque la sostituzione di apice non è un grosso problema...no OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 272947

sicuramente , la mia idea che ho avuto fin da subito riguarda più il punto due che rispecchia il tuo secondo virtual , solamente quando ci si metterà mano si avrà la risposta giusta sulla via da percorrere...

poi ci sarà chi è d'accordo oppure no , ma io cercherò di percorrere quello che mi dirà il cuore in quel momento.


d'accordo o no,la pianta è tua ,quindi.......deve piacere a te. OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 272947

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 975874 OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 975874

sul punto evidenziato credo non farò nulla .

poi per tutto il resto si vedrà qunado ci metterò mano.
davide
davide
Istruttore UBI
Istruttore UBI

Messaggi : 2042
Data d'iscrizione : 30.04.11
Età : 42
Località : Casaleone

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  Maurizio il Mer 21 Dic 2011, 07:21

Io credo che se si acquista (magari non è questo il caso) una pianta matura si spende perchè piaccia cosi altrimenti prendo un materiale +crudo e lo miglioro con il tempo.
Il bonsai è arte che la natura ci ha insegnato con le sue sbavature.
Per me smontare una pianta cosi non si rispetta l'amore dato dal vecchio proprietario e come se un giardiniere smontasse un giardino di un vecchio castello solo perchè non rispetta alcuni canoni (e chi guarda i documentari capita e viene ora criticato perchè quell'archietto o altro ha ordinato di cambiare quella opera vegetale magari unica).
Diverso è il discorso di migliorare la pianta ritoccando quei rami secondari o terziai che crescono troppo o incrociano al fine di metterla in tiro.
Infine bisogna ricordare che il proprietario è libero di fare quello che vuole della propria pianta ma essendo esposta in un forum le opinioni vengono deliberate. benvenuto
Buon bonsai

Maurizio
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 294
Data d'iscrizione : 20.10.11
Età : 46
Località : Grancona Vicenza

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  davide il Mer 21 Dic 2011, 08:01

Certo Maurizio il tuo pensiero non fa una piega e va rispettato come ogni altro pensiero .
Ho voluto esporre la pianta , appunto per sentire pareri differenti .

Per il discorso Dell'amore del vecchio proprietario , bhè non è così , in quanto come ho detto , la pianta era abbandonata ed era in pessime condizioni .
Basta pensare che aveva preso la cocciniglia e poi attaccata dagli afidi e non gli ha fatto niente . Questo lo testimoniano le foto con le POCHE foglie che ho messo e che non era con le altre mie piante.

Poi non è detto che venga completamente smontata ( che non è nel mio essere ) ma per smontata io mi intendo l'eliminazione di vari rami importanti , per poter ricreare l'alternanza delle ramificazioni ( dove possibile ) che ora sono per più del 90% paralleli.

Bhè dai vedremo solo una volta che ci si metterà mano , il da farsi OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 64407
davide
davide
Istruttore UBI
Istruttore UBI

Messaggi : 2042
Data d'iscrizione : 30.04.11
Età : 42
Località : Casaleone

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  joker69 il Gio 22 Dic 2011, 09:56

Questo discorso è mooooolto ma mooolto complicato! E + mi ci adempio e + capisco quanto può essere contorto! Nel senso...che + tecniche conosco e + realizzazioni nella mia testa vi ci possono essere! E cmq x tanto che mi piacciano le lavorazioni tecniche dipende che cosa voglio ottenere e se la pianta è atta a sopportarle non solo in quanto la vigoria ma anche di stile estetico!
Ritornando a quanto detto dal caro Maurizio acquistare una pianta già matura e lasciarla intonsa x non deprecare il lavoro svolto dal precedente bonsaista! Dipende chi è questo bonsaista di ventennale operandi, se è riuscito ad esprimere la pianta o meno! Se ci possono essere margini di miglioramento lasciando tutto com'è (non è detto che la si migliori effettivamente magari la si avvicina maggiormente al proprio concetto estetico) oppure una vero e proprio restyling ma x far ciò bisogna avere ben chiari molti concetti tecnici e avere una marcata dose di fiuto ed estetica! Chiaramente qui si vedono le capacità del bonsaista ovverosia se è un ottimo rifinitore o un creatore/artista. Le mie attenzioni e lodi sono incentrate sugli istruttori della seconda cattegoria che x mè non si contano sulle dita di una mano in tutt'Italia.
Cmq ritornando al discorso precedente, ovverosia quale strada devo percorrere con una pianta acquistata/scambiata e già impostata, tutto è incentrato nell'ELASTICITà MENTALE. Sono appena entrato in possesso di un sabina di Sergio Biagi bonsaista creatore di tavolini esposizione bonsai! Che cosa dovrei cambiare in questa pianta??? Assolutamente niente è una pianta cmq creata da chi i bonsai li sà fare partendo da materiali poveri o yama vergini,ma a parte quello un cambio di vaso e magari una pettinata x identificarla maggiormente come cambio proprietario,niente più! Se avessi voluto dare una nuova identità a questa pianta non vi ci ho visto nient'altro se non togliere un primario che xò causerebbe la perdita di una vena frontale quindi la pianta rimane com'è! Nel mio percorso ho visto diverse volte che certi istruttori devono x forza cimentarsi in certe procedure sia x mostrare quello che sanno fare sbagliando clamorosamente le tempistiche o peggiorando l'estetica della pianta stessa sia x non volere deludere i propri sostenitori nel mostrare x forza una rivoluzione tecnica x sentirsi sempre sul pulpito del sapere,con una tecnica che si chiama BONSAI SPERIMENTALE che viene applicata sulla pianta del povero ignaro!!! Poi se cioccano tanto è colpa dei venti siderali provenienti da Saturno! la maggior parte delle volte (e tutto viene messo a tacere) Quelle che vanno a buon fine vengono iperpompate consacrando l'onnipotenza di certi soggetti! Buon Bonsai mangia cassata haaa mi son confuso Buon Natale.. incrocio dita

P.s. Apro un post sul mio ginepro x sapere la vostra!
joker69
joker69
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 17.11.11
Età : 50
Località : MN

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  momo1979 il Gio 22 Dic 2011, 10:13

joker69 ha scritto:Questo discorso è mooooolto ma mooolto complicato! E + mi ci adempio e + capisco quanto può essere contorto! Nel senso...che + tecniche conosco e + realizzazioni nella mia testa vi ci possono essere! E cmq x tanto che mi piacciano le lavorazioni tecniche dipende che cosa voglio ottenere e se la pianta è atta a sopportarle non solo in quanto la vigoria ma anche di stile estetico!
Ritornando a quanto detto dal caro Maurizio acquistare una pianta già matura e lasciarla intonsa x non deprecare il lavoro svolto dal precedente bonsaista! Dipende chi è questo bonsaista di ventennale operandi, se è riuscito ad esprimere la pianta o meno! Se ci possono essere margini di miglioramento lasciando tutto com'è (non è detto che la si migliori effettivamente magari la si avvicina maggiormente al proprio concetto estetico) oppure una vero e proprio restyling ma x far ciò bisogna avere ben chiari molti concetti tecnici e avere una marcata dose di fiuto ed estetica! Chiaramente qui si vedono le capacità del bonsaista ovverosia se è un ottimo rifinitore o un creatore/artista. Le mie attenzioni e lodi sono incentrate sugli istruttori della seconda cattegoria che x mè non si contano sulle dita di una mano in tutt'Italia.
Cmq ritornando al discorso precedente, ovverosia quale strada devo percorrere con una pianta acquistata/scambiata e già impostata, tutto è incentrato nell'ELASTICITà MENTALE. Sono appena entrato in possesso di un sabina di Sergio Biagi bonsaista creatore di tavolini esposizione bonsai! Che cosa dovrei cambiare in questa pianta??? Assolutamente niente è una pianta cmq creata da chi i bonsai li sà fare partendo da materiali poveri o yama vergini,ma a parte quello un cambio di vaso e magari una pettinata x identificarla maggiormente come cambio proprietario,niente più! Se avessi voluto dare una nuova identità a questa pianta non vi ci ho visto nient'altro se non togliere un primario che xò causerebbe la perdita di una vena frontale quindi la pianta rimane com'è! Nel mio percorso ho visto diverse volte che certi istruttori devono x forza cimentarsi in certe procedure sia x mostrare quello che sanno fare sbagliando clamorosamente le tempistiche o peggiorando l'estetica della pianta stessa sia x non volere deludere i propri sostenitori nel mostrare x forza una rivoluzione tecnica x sentirsi sempre sul pulpito del sapere,con una tecnica che si chiama BONSAI SPERIMENTALE che viene applicata sulla pianta del povero ignaro!!! Poi se cioccano tanto è colpa dei venti siderali provenienti da Saturno! la maggior parte delle volte (e tutto viene messo a tacere) Quelle che vanno a buon fine vengono iperpompate consacrando l'onnipotenza di certi soggetti! Buon Bonsai mangia cassata haaa mi son confuso Buon Natale.. incrocio dita

P.s. Apro un post sul mio ginepro x sapere la vostra!

Sono d'accordissimo in tutto e per tutto!
Spezzo una "fiocina" a favore però di quegli istruttori che si contano giusti giusti su una mano (io ne conto 5) che riescono comunque a rivedere seppur sommariamente piante importantissime provenienti dai più importanti maestri jappo e mantenerle comunque al meglio.

Detto ciò sono sicuro che Davide riuscirà a migliorare notevolmente questo bell'olmo con l'eliminazione dei giusti rami che anche a mio parere sono in eccesso e "sbagliati"!
Qui si tratta di realizzare un restyling e non una rivoluzione.
I bocca al lupo....

momo1979
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 25.02.11
Località : Torino Provincia 360 m.s.l.

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  joker69 il Gio 22 Dic 2011, 10:31

momo1979 ha scritto:
joker69 ha scritto:Questo discorso è mooooolto ma mooolto complicato! E + mi ci adempio e + capisco quanto può essere contorto! Nel senso...che + tecniche conosco e + realizzazioni nella mia testa vi ci possono essere! E cmq x tanto che mi piacciano le lavorazioni tecniche dipende che cosa voglio ottenere e se la pianta è atta a sopportarle non solo in quanto la vigoria ma anche di stile estetico!
Ritornando a quanto detto dal caro Maurizio acquistare una pianta già matura e lasciarla intonsa x non deprecare il lavoro svolto dal precedente bonsaista! Dipende chi è questo bonsaista di ventennale operandi, se è riuscito ad esprimere la pianta o meno! Se ci possono essere margini di miglioramento lasciando tutto com'è (non è detto che la si migliori effettivamente magari la si avvicina maggiormente al proprio concetto estetico) oppure una vero e proprio restyling ma x far ciò bisogna avere ben chiari molti concetti tecnici e avere una marcata dose di fiuto ed estetica! Chiaramente qui si vedono le capacità del bonsaista ovverosia se è un ottimo rifinitore o un creatore/artista. Le mie attenzioni e lodi sono incentrate sugli istruttori della seconda cattegoria che x mè non si contano sulle dita di una mano in tutt'Italia.
Cmq ritornando al discorso precedente, ovverosia quale strada devo percorrere con una pianta acquistata/scambiata e già impostata, tutto è incentrato nell'ELASTICITà MENTALE. Sono appena entrato in possesso di un sabina di Sergio Biagi bonsaista creatore di tavolini esposizione bonsai! Che cosa dovrei cambiare in questa pianta??? Assolutamente niente è una pianta cmq creata da chi i bonsai li sà fare partendo da materiali poveri o yama vergini,ma a parte quello un cambio di vaso e magari una pettinata x identificarla maggiormente come cambio proprietario,niente più! Se avessi voluto dare una nuova identità a questa pianta non vi ci ho visto nient'altro se non togliere un primario che xò causerebbe la perdita di una vena frontale quindi la pianta rimane com'è! Nel mio percorso ho visto diverse volte che certi istruttori devono x forza cimentarsi in certe procedure sia x mostrare quello che sanno fare sbagliando clamorosamente le tempistiche o peggiorando l'estetica della pianta stessa sia x non volere deludere i propri sostenitori nel mostrare x forza una rivoluzione tecnica x sentirsi sempre sul pulpito del sapere,con una tecnica che si chiama BONSAI SPERIMENTALE che viene applicata sulla pianta del povero ignaro!!! Poi se cioccano tanto è colpa dei venti siderali provenienti da Saturno! la maggior parte delle volte (e tutto viene messo a tacere) Quelle che vanno a buon fine vengono iperpompate consacrando l'onnipotenza di certi soggetti! Buon Bonsai mangia cassata haaa mi son confuso Buon Natale.. incrocio dita

P.s. Apro un post sul mio ginepro x sapere la vostra!

Sono d'accordissimo in tutto e per tutto!
Spezzo una "fiocina" a favore però di quegli istruttori che si contano giusti giusti su una mano (io ne conto 5) che riescono comunque a rivedere seppur sommariamente piante importantissime provenienti dai più importanti maestri jappo e mantenerle comunque al meglio.

Detto ciò sono sicuro che Davide riuscirà a migliorare notevolmente questo bell'olmo con l'eliminazione dei giusti rami che anche a mio parere sono in eccesso e "sbagliati"!
Qui si tratta di realizzare un restyling e non una rivoluzione.
I bocca al lupo....
Quoto ciò che asserisci puntualizzando che le piante che ovviamente migliorano o ripettinano fà parte del business jappa ovverosia i grandi maestri hanno adoperato tali piante x le loro mostre/demo ecc ecc quindi una volta tolte dai riflettori mostre jappa hanno grande valenza x i ns istruttori x rimetterle in tiro! Quel che mi dispiace son le piante commerciali (da campo/vivaio)che vi son in japp e rimangono là, mentre nel mercato europeo permeano piante scrause o difettose! Peccato vedo e prevedo
joker69
joker69
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 17.11.11
Età : 50
Località : MN

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  momo1979 il Gio 22 Dic 2011, 12:47

joker69 ha scritto:Quoto ciò che asserisci puntualizzando che le piante che ovviamente migliorano o ripettinano fà parte del business jappa ovverosia i grandi maestri hanno adoperato tali piante x le loro mostre/demo ecc ecc quindi una volta tolte dai riflettori mostre jappa hanno grande valenza x i ns istruttori x rimetterle in tiro! Quel che mi dispiace son le piante commerciali (da campo/vivaio)che vi son in japp e rimangono là, mentre nel mercato europeo permeano piante scrause o difettose! Peccato vedo e prevedo

Parole sante! OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 272947

momo1979
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 51
Data d'iscrizione : 25.02.11
Località : Torino Provincia 360 m.s.l.

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  joker69 il Gio 22 Dic 2011, 12:51

Son mica nato ieri Io!!! Benche ne raccontino le realtà è evidente dopo pochissimo tempo! guardalente
joker69
joker69
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 17.11.11
Età : 50
Località : MN

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  davide il Gio 22 Dic 2011, 20:31

momo1979 ha scritto:
joker69 ha scritto:Questo discorso è mooooolto ma mooolto complicato! E + mi ci adempio e + capisco quanto può essere contorto! Nel senso...che + tecniche conosco e + realizzazioni nella mia testa vi ci possono essere! E cmq x tanto che mi piacciano le lavorazioni tecniche dipende che cosa voglio ottenere e se la pianta è atta a sopportarle non solo in quanto la vigoria ma anche di stile estetico!
Ritornando a quanto detto dal caro Maurizio acquistare una pianta già matura e lasciarla intonsa x non deprecare il lavoro svolto dal precedente bonsaista! Dipende chi è questo bonsaista di ventennale operandi, se è riuscito ad esprimere la pianta o meno! Se ci possono essere margini di miglioramento lasciando tutto com'è (non è detto che la si migliori effettivamente magari la si avvicina maggiormente al proprio concetto estetico) oppure una vero e proprio restyling ma x far ciò bisogna avere ben chiari molti concetti tecnici e avere una marcata dose di fiuto ed estetica! Chiaramente qui si vedono le capacità del bonsaista ovverosia se è un ottimo rifinitore o un creatore/artista. Le mie attenzioni e lodi sono incentrate sugli istruttori della seconda cattegoria che x mè non si contano sulle dita di una mano in tutt'Italia.
Cmq ritornando al discorso precedente, ovverosia quale strada devo percorrere con una pianta acquistata/scambiata e già impostata, tutto è incentrato nell'ELASTICITà MENTALE. Sono appena entrato in possesso di un sabina di Sergio Biagi bonsaista creatore di tavolini esposizione bonsai! Che cosa dovrei cambiare in questa pianta??? Assolutamente niente è una pianta cmq creata da chi i bonsai li sà fare partendo da materiali poveri o yama vergini,ma a parte quello un cambio di vaso e magari una pettinata x identificarla maggiormente come cambio proprietario,niente più! Se avessi voluto dare una nuova identità a questa pianta non vi ci ho visto nient'altro se non togliere un primario che xò causerebbe la perdita di una vena frontale quindi la pianta rimane com'è! Nel mio percorso ho visto diverse volte che certi istruttori devono x forza cimentarsi in certe procedure sia x mostrare quello che sanno fare sbagliando clamorosamente le tempistiche o peggiorando l'estetica della pianta stessa sia x non volere deludere i propri sostenitori nel mostrare x forza una rivoluzione tecnica x sentirsi sempre sul pulpito del sapere,con una tecnica che si chiama BONSAI SPERIMENTALE che viene applicata sulla pianta del povero ignaro!!! Poi se cioccano tanto è colpa dei venti siderali provenienti da Saturno! la maggior parte delle volte (e tutto viene messo a tacere) Quelle che vanno a buon fine vengono iperpompate consacrando l'onnipotenza di certi soggetti! Buon Bonsai mangia cassata haaa mi son confuso Buon Natale.. incrocio dita

P.s. Apro un post sul mio ginepro x sapere la vostra!

Sono d'accordissimo in tutto e per tutto!
Spezzo una "fiocina" a favore però di quegli istruttori che si contano giusti giusti su una mano (io ne conto 5) che riescono comunque a rivedere seppur sommariamente piante importantissime provenienti dai più importanti maestri jappo e mantenerle comunque al meglio.

Detto ciò sono sicuro che Davide riuscirà a migliorare notevolmente questo bell'olmo con l'eliminazione dei giusti rami che anche a mio parere sono in eccesso e "sbagliati"!
Qui si tratta di realizzare un restyling e non una rivoluzi
one
.
I bocca al lupo....

Esatto hai colto in pieno il significato . OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 53082
Eliminare il superfluo , non l'eccesso...
davide
davide
Istruttore UBI
Istruttore UBI

Messaggi : 2042
Data d'iscrizione : 30.04.11
Età : 42
Località : Casaleone

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  anto il Gio 22 Dic 2011, 22:54

Maurizio ha scritto:Io credo che se si acquista (magari non è questo il caso) una pianta matura si spende perchè piaccia cosi altrimenti prendo un materiale +crudo e lo miglioro con il tempo.
Il bonsai è arte che la natura ci ha insegnato con le sue sbavature.
Per me smontare una pianta cosi non si rispetta l'amore dato dal vecchio proprietario e come se un giardiniere smontasse un giardino di un vecchio castello solo perchè non rispetta alcuni canoni (e chi guarda i documentari capita e viene ora criticato perchè quell'archietto o altro ha ordinato di cambiare quella opera vegetale magari unica).
Diverso è il discorso di migliorare la pianta ritoccando quei rami secondari o terziai che crescono troppo o incrociano al fine di metterla in tiro.
Infine bisogna ricordare che il proprietario è libero di fare quello che vuole della propria pianta ma essendo esposta in un forum le opinioni vengono deliberate. benvenuto
Buon bonsai



ciao Maurizio;condivido molto il tuo discorso.
conoscendo però il modo di lavorare di Davide, non dubito assolutamente che abbia intenzione di snaturare quello che la pianta è oggi.
credo che se a lui è piacciuta tanto da portarsela a casa (e visto il buon numero di belle piante che ha, immagino selezioni bene i nuovi ingressi),la sua intenzione sia di cogliere meglio lo spirito di questo olmo, di estrapolare da una buona pianta la sua forma ottimale, mantenendo la sua migliore essenza.
personalmente sono interessata a vedere il seguito, anche perchè mi sembra una sfida non semplicissima!



una domanda a Davide:che tipo di cocciniglie infestava questo olmo e come le hai eliminate?uno dei miei olmi (quello piccolo) ha alcune cocciniglie che non riesco a debellare. sono piccole biacastre e si confondono molto bene con le asperità della corteccia. le spazzolo via spesso, ho somministato veleno per via radicale, ma si riformano comunque anche sulle radici. non ho nebulizzato ancora con l'olio minerale proprio perchè dovrei farlo anche a livello del terreno e mi sembra che invece la cosa sia sconsigliata.

anto
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 145
Data d'iscrizione : 18.07.10

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  danielo55 il Ven 23 Dic 2011, 06:14

una domanda a Davide:che tipo di cocciniglie infestava questo olmo e come le hai eliminate?uno dei miei olmi (quello piccolo) ha alcune cocciniglie che non riesco a debellare. sono piccole biacastre e si confondono molto bene con le asperità della corteccia. le spazzolo via spesso, ho somministato veleno per via radicale, ma si riformano comunque anche sulle radici. non ho nebulizzato ancora con l'olio minerale proprio perchè dovrei farlo anche a livello del terreno e mi sembra che invece la cosa sia sconsigliata.

Ciao Anto le cocciniglie di cui parli tu infestano un mio gelso e ogni inverno mi armo di pazienza e con uno spazzolino da denti cerco di pulire gli anfratti della corteccia con olio bianco puro,il fatto è che questo parassita si attacca bene dove ci sono le nuove gemme facendole deperire e spesso seccare,però non bisogna mai abbassare la guardia
danielo55
danielo55
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2715
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 107
Località : Fogliano-gorizia

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  davide il Ven 23 Dic 2011, 07:57

Anto : ,la sua intenzione sia di cogliere meglio lo spirito di questo olmo, di estrapolare da una buona pianta la sua forma ottimale, mantenendo la sua migliore essenza.

Esatto Alessandra , hai detto bene .
Poi solo quando ci si metterà mano si capirà meglio come e dove intervenire .
davide
davide
Istruttore UBI
Istruttore UBI

Messaggi : 2042
Data d'iscrizione : 30.04.11
Età : 42
Località : Casaleone

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  davide il Ven 23 Dic 2011, 08:07

Per la cocciniglia , ho utilizzato OVIPRON TOP della kb saluti2
davide
davide
Istruttore UBI
Istruttore UBI

Messaggi : 2042
Data d'iscrizione : 30.04.11
Età : 42
Località : Casaleone

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  joker69 il Ven 23 Dic 2011, 08:57

Ragà volevo dire la mia sull'acquistare o meno una pianta a seconda che sia perfetta o meno...se la pianta ha potenzialità anche se non è perfetta e c'è il prezzo o vien quasi regalata che femo la lasciamo là? Naaaaa se porta a cà!
Davide cazzarola,precedentemente ho fatto una serie di puntualizzazioni extracorporea Wink e non mi sono accorto che la pianta postata era una inedita.
Cmq pianta la ritengo+ intrigante del solito questa la preferisco ad altre gia fatte! Non x il lato economico o finale della pianta ma xchè io vedo solo una soluzione SMONTARLA! Ci sono difetti ora come ora che lasciarla com'è te li porterai sempre appresso e + avanti aumentando sempre + le tue conoscenze (vedresti solo i difetti) e non la considereresti+ e te tocca cederla a terzi!
Una mia curiosità! Stefano che ti ha suggerito??? Ciao
joker69
joker69
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 17.11.11
Età : 50
Località : MN

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  davide il Ven 23 Dic 2011, 12:41

stefano non l'ha ancora vista , quindi le considerazioni fatte sono solo mie.

per il resto , è quello che ho detto fin dall'inizio , cioè eliminare errori attuali per non portarseli ancora appresso , come ha fatto il mio amico vecchio prorpietario.
davide
davide
Istruttore UBI
Istruttore UBI

Messaggi : 2042
Data d'iscrizione : 30.04.11
Età : 42
Località : Casaleone

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  joker69 il Ven 23 Dic 2011, 12:53

E mandagli una foto a Stefano!
Cmq sò cosa cerchi e cosa vorrai quindi c'è da smontare e basta nessuna altra soluzione,se non accontentarsi! Ma tù non ti accontenti... banana impazzita
joker69
joker69
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 17.11.11
Età : 50
Località : MN

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  davide il Ven 23 Dic 2011, 15:47

joker69 ha scritto:E mandagli una foto a Stefano!
Cmq sò cosa cerchi e cosa vorrai quindi c'è da smontare e basta nessuna altra soluzione,se non accontentarsi! Ma tù non ti accontenti... banana impazzita

conosco bene stefano , e anche se gli mando una foto non dice niente , perche solamente quando siamo la io e lui , con la pianta davanti allora si valuta assieme il da farsi.

per il resto sai che per me niente è a caso , e cerco sempre ( per quel che si può ) il massimo per ogni intervento , quindi mi accontenterò ( FORSE ) tra 6/7 anni . incrocio dita
davide
davide
Istruttore UBI
Istruttore UBI

Messaggi : 2042
Data d'iscrizione : 30.04.11
Età : 42
Località : Casaleone

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  joker69 il Sab 24 Dic 2011, 10:54

Alla fin fine non ci si accontenta mai! Nel momento che ti accontenti ...smetti di fare bonsai xchè è finito il gusto della ricerca! Ma al limite sarai un maestro bonsai hahahahaha
joker69
joker69
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 134
Data d'iscrizione : 17.11.11
Età : 50
Località : MN

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  davide il Dom 15 Gen 2012, 10:44

ieri assieme a stefano , abbiamo studiato il da farsi per questo olmo .
dopo varie valutazioni , abbiamo deciso di lasciare la naturalezza di questa pianta , eliminando qualche ramo e applicando qualche filo per spostare qualche ramo.
poi solo potatura e niente più.

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Fronte43

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Partic53

le cure saranno mirare all'infittimento della ramificazione fine.
davide
davide
Istruttore UBI
Istruttore UBI

Messaggi : 2042
Data d'iscrizione : 30.04.11
Età : 42
Località : Casaleone

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  re di olea il Dom 15 Gen 2012, 11:19

sinceramente davide,avete fatto bene,io lo prefferisco così,tanto qualsiasi cosa avresti fatto non avrebbe risolto i problemi,con questa maturità secondo me è meglio tenersela così,poi il tempo migliorerà sisuramente. saluti3
re di olea
re di olea
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2176
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 51
Località : iglesias

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  orsoferito il Dom 15 Gen 2012, 11:36

Concordo con la scelta.
Se te la sei portata a casa perchè ti piaceva come era, tanto vale migliorarla con pochi interventi mirati, anzichè intervenire pesantemente per farla diventare un'altra cosa.
Sono sicuro che assieme al tuo maestro la farete diventare ancora meglio di come si presentava all'inizio...............

orsoferito
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3563
Data d'iscrizione : 30.09.10
Località : Turriaco FVG

http://orsi.andrea41@alice.it

Torna in alto Andare in basso

OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo - Pagina 2 Empty Re: OLMO CAMPESTRE ... l'evoluzione nel tempo

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 2 di 5 Precedente  1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.