Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

13% 13% [ 35 ]
58% 58% [ 157 ]
1% 1% [ 4 ]
13% 13% [ 34 ]
3% 3% [ 7 ]
13% 13% [ 34 ]

Totale dei voti : 271

Ultimi argomenti
» Melo consigli ed impostazione!
Ieri alle 05:15 Da danielep

» Ginepro... essenziale
Sab 21 Ott 2017, 11:07 Da Simo.

» Prunus....!!??
Sab 21 Ott 2017, 01:19 Da robur

» Pino Silvestre Yamadori
Ven 20 Ott 2017, 15:32 Da feanor

» Talee con muffa
Ven 20 Ott 2017, 10:47 Da kordonbleu

» Semi di acero
Ven 20 Ott 2017, 09:54 Da von mises

» Le fasi lunari
Gio 19 Ott 2017, 16:32 Da giancarlo

» 15 ottobre
Gio 19 Ott 2017, 14:55 Da Rino

» chamaecyparis obtusa nana
Mer 18 Ott 2017, 21:33 Da Lucagun

I postatori più attivi del mese
kordonbleu
 
alè_bonsai
 
Simo.
 
feanor
 
caie85
 
andria
 
Andrea
 
Gualty
 
Lucagun
 
von mises
 

Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  giancarlo il Lun 14 Mar 2011, 15:50

Terre e substrati…

Un argomento mai affrontato completamente e che io ritengo di fondamentale importanza per la coltivazione dei nostri bonsai e’ quello riguardante le terre da usare, la loro miscelazione e quali siano piu’ indicate rispetto all’essenza da coltivare e visto che siamo nella stagione dei rinvasi e’ giusto parlarne.

Allora passiamo ad analizzare alcune tra le varie terre a disposizione per i bonsaisti, le piu’ usate almeno….

1) Akadama
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Una Terra argillosa giapponese a pH neutro. e’ un terreno inerte…Consente un drenaggio perfetto, evitando l’imputridimento delle radici areandole. Si usa mescolata ad altri terricci, oppure assoluta……..quasi insostituibile per il bonsaista

2) Terriccio Universale
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

E’ un terreno che viene usato spessissimo nei vivai e nei centri di giardinaggio, e’ ricco di sostanze nutritive..e in ambito bonsai viene usato quasi esclusivamente miscelato ad altri terreni, cosi’ facendo il “pane” radicale rimane piu’ umido a lungo e la pianta assimila tutte le proprita’ del terreno…




3) Pomice
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

E’ una terra leggera e porosa, è di origine vulcanica, e anche lei povera di risorse essendo un materiale inerte…e’ composta da granuli leggeri e porosi, in grado di favorire la radicazione e l’assorbimento graduale delle sostanze nutritive, inoltre, e’ un ingrediente ricco e salutare per ogni terriccio, quasi al pari dell’akadama. Si usa miscelata dal 10% al 30%/50% sul totale della miscela, ma anche a dosi superiori (vedi olivastri..)


4) Lapillo
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Si usa solitamente come strato di drenaggio, poichè avendo grani molto spigolosi, drena meglio dell'akadama e ne permette una maggiore areazione delle radici. Come substrato, mescolata all'akadama, favorisce l'emissione delle radici.


5) Pozzolana
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Pietra pomice di granulometria media-grossa, priva di sostanze nutritive. Si utilizza come strato di drenaggio in sostituzione dell’akadama grossa. Inserita come componente della miscela di terriccio del rinvaso, favorisce l'emissione di radici. Ha una buona ritenzione idrica: ponendo uno strato di pozzolana, da mantenere costantemente umida, nei sottovasi dei bonsai, si riesce a garantire l'umidità necessaria per la salute della pianta.

6) Sabbia di fiume
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Si tratta di un sedimento detritico di granulometria medio-fine, proveniente dalla disintegrazione della roccia per azione chimica o meccanica. La sabbia di fiume è composta da grani arrotondati ed è utile nella miscela di terriccio per i bonsai già formati, ma anche nei semenzai e nei vasi di coltivazione. E’ un materiale atto a favorire il drenaggio dell’acqua misto ad altri terreni..

7) Kanuma
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

E’ una speciale di terra argillosa giapponese dal pH basso, indicata per le piante acidofile quali Azalee, Camelie, Eriche ecc.. Può essere usata pura o miscelata con altri terricci.


8) Kiryu
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Terreno giapponese speciale per conifere, e’ particolarmente ferrosa e indicata per ginepri, Pini camaciparis ecc.ecc.

Puo’ essere miscelata ad altri terricci oppure usata da sola, per ottenere un drenaggio perfetto ed un apporto ottimale di microelementi.

9) Keto
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

E’ un terreno speciale, preparato a base di torba di palude, costituito dallo strato superficiale di radici ed altro materiale organico in decomposizione. Grazie alla sua compattezza ed alla forte ritenzione idrica, è indicato per paesaggi su roccia, boschetti su lastra, ed in tutte le situazioni in cui necessita un terriccio che mantenga l’umidità più a lungo possibile.


10) Agriperlite
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Substrato ricavato da roccia vulcanica,chimicamente inerte, esente da agenti patogeni, in grado di assorbire grandi quantità di acqua.
Il prodotto è particolarmente idoneo alla radicazione delle talee legnose; inoltre, può sostituire la torba nella preparazione dei terricci.

11) Ghiaia
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Per il drenaggio e non solo...
Ghiaia di fiume selezionata, utile per creare un ottimo drenaggio ed una giustaaerazione dell’apparato radicale. Posta nei sottovasi, e mantenuta umida, contribuisce alla creazione del microclima adatto alle piante.



Questo l’elenco delle principali terre e delle loro proprieta’…..ora per ogni essenza possiamo mettere una terra anziche’ un’altra, oppure mischiare due,tre terreni differenti…..questo per alcuni motivi che sono legati alla pianta ed alle sue abitudini….agendo su una composizione piu’ o meno ricca di pomice, ad esempio avremo substrati piu’ drenanti, agendo su t.u. avremo un substrato piu’ ricco di elementi nutritivi che mantiene piu’ umido il terreno ma meno drenante…

Ora, sapendo che ogni essenza ha particolari esigenze se si riesce a capire quali esse siano le piante cresceranno belle, forti e rigogliose…..

Pertanto in base ad una mia esperienza personale, voglio ora segnalare a chi ha difficolta’ a capire cosa fare, come io tratto le varie essenze…..ma ripeto queste sono solo mie esperienze personali..

Chiaramente aspetto che anche tutti voi possiate arricchire tale conoscenza con le vostre esperienze personali…..



Penso di fare cosa gradita a molti riportando alcune delle essenze tra le piu’ in voga tra i bonsaisti consigliando per ognuna le varie miscele di terreno che io uso normalmente….consiglio, pero’ di non seguire alla lettera cio’ che ho scritto…se manca un terreno si puo’ ovviare con un altro oppure aumentare le dosi e le percentuali sono solo indicative….se capita di aumentarne qualcuna a discapito di altre….va bene lo stesso….

Melo akadama 50% - ghiaia o pomice 30% - terriccio universale 20%

Acero palmato akadama 50% - t.u. 25% - sabbia 20% - kanuma 5% in alternaliva
Akadama 50% pomice 45% - kanuma 5%

Acero burgeriano akadama 50% - sabbia 10% - t.u. 35% - kanuma 5% in alternativa
Carpino akadama 80% - t.u. 20%

Cotoneaster akadama 50% - terriccio u. 30% - pozolana o pomice 20%

Biancospino akadama 75% - t.u. 25%

Eleagnus akadama 80% - t.u. 20%

Forsizia akadama 60% - t.u. 40%

Ligustro akadama 60% - t.u. 40%

Podocarpo akadama 100% - in alternativa
akadama 60% - t.u. 20% - pomice 20%

Melograno akadama 80% - t.u. 10% - sabbia 10%

Zelkova nire akadama 60% - t.u. 20% - sabbia 20% in alternativa
akadama 50% - pomice 40% t.u. 10%

Piracanta akadama 100%

Rosa akadama 50% - t.u. 50% - in alternativa
akadama 50% - pomice 50%

Buganvillea akadama 35% - torba 30% - pomice 35% in alternativa
Pomice 50% - perlite 20% - t.u. 30%

Cotinus akadama 40% - pomice 40% - lapillo 20%

Azalea kanuma 33% - t.u. oppure akadama 33% - sabbia 34%

Piracanta akadama 100%

Crassula akadama 60% - pomice 30% - sabbia 10%

Olivastro 70% pomice – 30% terriccio universale


E’ chiaro che oltre al fatto che queste sono mie esperienze personali, influisce anche la regione di appartenenza che fa propendere per altre strategie nella coltivazione e nella miscelazione dei terricci…

Mettero' questo post in rilievo in modo che arricchito anche di altri consigli possa essere d'aiuto a tutti....

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15984
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  gimmino il Lun 14 Mar 2011, 18:48

Molto utile, grazie Giancarlo

gimmino
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 616
Data d'iscrizione : 23.08.10
Età : 52
Località : Larciano (PT)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  danielo55 il Lun 14 Mar 2011, 19:21

bravo Giancarlo,questo è un post utile per tutti,un'appunto che voglio fare(come mio solito) è che naturalmente la proporzione dei substrati oltre che dalle specie coltivate varia a seconda del clima,del tempo che il bonsaista anche neofita ha da dedicare alle piante e dallo stato di maturazione del bonsai,va da se che l'esperienza personale aiuta tantissimo e se poi c'è qualcuno come te che da delle indicazioni dettate dalla propria esperienza tanto di guadagnato.......Arigatò Giancarlo sensej...ho letto adesso che l'avevi già scrittoo...che pirla che sono
avatar
danielo55
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2688
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 104
Località : Fogliano-gorizia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  Enriz il Lun 14 Mar 2011, 20:21

grazie Giancarlo molto utile!!!!
volevo chiederti ... io utilizzo come drenaggio l'argilla espansa (le palline d'argilla x intendersi), sia x la sua leggerezza, ma anche x un fattore economico, la aggiungo anche un po' insieme a lapillo, pomice e terriccio x le piante in coltivazione ke devono ''spingere'' un pochetto di più... secondo te va bene?? conosci delle proprietà dell'argilla espansa utili o dannose a questo impiego??

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Enriz
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 742
Data d'iscrizione : 20.02.11
Età : 28

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  giancarlo il Lun 14 Mar 2011, 20:29

danielo55 ha scritto:bravo Giancarlo,questo è un post utile per tutti,un'appunto che voglio fare(come mio solito) è che naturalmente la proporzione dei substrati oltre che dalle specie coltivate varia a seconda del clima,del tempo che il bonsaista anche neofita ha da dedicare alle piante e dallo stato di maturazione del bonsai,va da se che l'esperienza personale aiuta tantissimo e se poi c'è qualcuno come te che da delle indicazioni dettate dalla propria esperienza tanto di guadagnato.......Arigatò Giancarlo sensej...ho letto adesso che l'avevi già scrittoo...che pirla che sono


Daaann sei forte....

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15984
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  giancarlo il Lun 14 Mar 2011, 20:33

Enriz ha scritto:grazie Giancarlo molto utile!!!!
volevo chiederti ... io utilizzo come drenaggio l'argilla espansa (le palline d'argilla x intendersi), sia x la sua leggerezza, ma anche x un fattore economico, la aggiungo anche un po' insieme a lapillo, pomice e terriccio x le piante in coltivazione ke devono ''spingere'' un pochetto di più... secondo te va bene?? conosci delle proprietà dell'argilla espansa utili o dannose a questo impiego??

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ciao Enriz, io non amo molto l'argilla espansa....anzi la evito proprio....sin dagli inizi i bonsaisti di vecchia data me la sconsigliarono fortemente....ed io l'ho sempre evitata....mi ricordo che i capillari finissimi di certe essenze si attaccavano a queste palline e era difficile rimuoverle...

Per un buon strato drenante e' senz'altro meglio usare la pomice (molto economica), insieme magari a ghiaia e lapillo...oppure da sola....

In definitiva proprieta' utili dell'argilla espansa per i "nostri" fini non ne conosco....

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15984
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  Enriz il Lun 14 Mar 2011, 20:36

grazie mille Giancarlo.. come al solito rapido ed esaustivo

avatar
Enriz
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 742
Data d'iscrizione : 20.02.11
Età : 28

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  Ospite il Mar 15 Mar 2011, 07:26

Caro giancarlo ti dico la mia....vedo dalle percentuali usate che sei un'amante dell'akadama ,forse il tuo clima o la tanta pazienza nell' annaffiare (magari avendo una serra....) giocano a tuo favore,dalle mie parti per motivi climatici e altri...non potrei mai utilizzare tali tabelle,e un discorso che e stato fatto e rifatto diverse volte e guardando bene cè sempre da parlarne ,un esempio e quello che se vuoi" tagliare" l'akadama conviene(devi) sempre farlo con solo altri inerti,mai con t.u. in quanto sballerebbe... il sistema di ossigenazione/rilascio concimazione( scambio cationico) di qui l'akadama non la fa da dama ,ma da regina ,questo e bene o male a grandi lineee quello che so ,poi ovviamente ognuno fa come gli sembra giusto fare ,in base alla sua esperienza e al suo modo di fare bonsai.

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  mat19 il Mar 15 Mar 2011, 08:46

giacomo58 ha scritto:Caro giancarlo ti dico la mia....vedo dalle percentuali usate che sei un'amante dell'akadama ,forse il tuo clima o la tanta pazienza nell' annaffiare (magari avendo una serra....) giocano a tuo favore,dalle mie parti per motivi climatici e altri...non potrei mai utilizzare tali tabelle,e un discorso che e stato fatto e rifatto diverse volte e guardando bene cè sempre da parlarne ,un esempio e quello che se vuoi" tagliare" l'akadama conviene(devi) sempre farlo con solo altri inerti,mai con t.u. in quanto sballerebbe... il sistema di ossigenazione/rilascio concimazione( scambio cationico) di qui l'akadama non la fa da dama ,ma da regina ,questo e bene o male a grandi lineee quello che so ,poi ovviamente ognuno fa come gli sembra giusto fare ,in base alla sua esperienza e al suo modo di fare bonsai.

anche io sono d'accordo con giacomo, il clima secco estivo gallurese non mi consente purtroppo l'utilizzo dell'akadama per ovvi problemi di annaffiatura....in altri climi è un substrato ideale, anche perchè durante i rinvasi non rovina l'affilatura delle forbici sorridi
io ormai utilizzo esclusivamente pomice mischiata a terriccio universale ( non quello polveroso, ma a fibra più lunga).
avatar
mat19
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 07.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  giancarlo il Mar 15 Mar 2011, 10:28

Rispondo volentieri sia a Giacomo che a Matteo, anche perche' e' d'obbligo fare piu' chiarezza da parte mia.... sorridi

Quanto detto da te Giacomo, sulla composizione della miscela da adottare per le piante e' giusto ed ineccepibbile..., inoltre con un clima ventoso come c'e' nella vostra regione credo sia davvero impossibile usare l'akadama....


Fatta questa giusta premessa, io mi sono permesso di dare alcuni consigli sulla scorta della mia modesta esperienza ventennale.....ma che rimane solo una mia esperienza...ancora oggi presso il mio Club, si usa fare cosi' per molte caducifoglie...perche' dira' qualcuno?... scratch , beh, l'immissione di una piccola percentuale di t.u. (non piu' del 30%), fa si che la pianta non abbia piu' l'effetto drenante che avrebbe con la sola akadama, e il t.u. trattiene piu' umidita', facendo si che le persone poco abituate a questo tipo di innaffiamento abbiano modo di annaffiare non dopo una mezza giornata per intenderci...che dire, io ho molte piante con le quali adotto questo sistema e finora, incrociando le dita tutto bene!! sorridi

Pertanto chi si sente di adottare questo tipo di mistura puo' stare tranquillo che non danneggia la pianta......

Detto cio' credo che sarebbe molto interessante sapere come agite voi con le miscele, in una Regione cosi' ventosa ed assolata.....naturalmente non pretendo che facciate un lavoro come il mio...io ho tempo a disposizione...per fortuna, ma magari un'indicazione di massima potrebbe essere molto di aiuto per tante persone...

Voglio anche dire che per le piante importanti e per le conifere a scanso di problemi....uso solo akadama, lapillo,pomice e kiryu, a seconda di quale essenza ho al momento.......tutto materiale altamente drenante....

Aspetto anche le vostre gradite indicazioni, affinche' chi viene qui possa venire e "spulciare" tutte le varie soluzioni.... e come sempre

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15984
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  Gualty il Mar 15 Mar 2011, 10:30

Ottimo post Giancarlo per noi neofiti che tutto dobbiamo apprendere di questo piccolo mondo...grazie per le dritte....ben fatto...
avatar
Gualty
Utente attivo
Utente attivo

Messaggi : 2431
Data d'iscrizione : 28.02.11
Età : 53
Località : Galliate

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  Rino il Mar 15 Mar 2011, 15:41

Post interessante Scusate, approfitto della vostra disponibilità, volevo chiedervi, avendo molto tempo libero e quindi la possibiltà di annaffiare più volte durante il giorno, si può usare l'akadama indipendentemente dal clima? e ancora, l'akadama (mai visto)è più drenante della pomice?
Grazie..... saluti3

Rino
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 644
Data d'iscrizione : 23.02.11
Età : 60
Località : Siracusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  mat19 il Mar 15 Mar 2011, 15:58

giancarlo ha scritto:Rispondo volentieri sia a Giacomo che a Matteo, anche perche' e' d'obbligo fare piu' chiarezza da parte mia.... sorridi

Quanto detto da te Giacomo, sulla composizione della miscela da adottare per le piante e' giusto ed ineccepibbile..., inoltre con un clima ventoso come c'e' nella vostra regione credo sia davvero impossibile usare l'akadama....


Fatta questa giusta premessa, io mi sono permesso di dare alcuni consigli sulla scorta della mia modesta esperienza ventennale.....ma che rimane solo una mia esperienza...ancora oggi presso il mio Club, si usa fare cosi' per molte caducifoglie...perche' dira' qualcuno?... scratch , beh, l'immissione di una piccola percentuale di t.u. (non piu' del 30%), fa si che la pianta non abbia piu' l'effetto drenante che avrebbe con la sola akadama, e il t.u. trattiene piu' umidita', facendo si che le persone poco abituate a questo tipo di innaffiamento abbiano modo di annaffiare non dopo una mezza giornata per intenderci...che dire, io ho molte piante con le quali adotto questo sistema e finora, incrociando le dita tutto bene!! sorridi

Pertanto chi si sente di adottare questo tipo di mistura puo' stare tranquillo che non danneggia la pianta......

Detto cio' credo che sarebbe molto interessante sapere come agite voi con le miscele, in una Regione cosi' ventosa ed assolata.....naturalmente non pretendo che facciate un lavoro come il mio...io ho tempo a disposizione...per fortuna, ma magari un'indicazione di massima potrebbe essere molto di aiuto per tante persone...

Voglio anche dire che per le piante importanti e per le conifere a scanso di problemi....uso solo akadama, lapillo,pomice e kiryu, a seconda di quale essenza ho al momento.......tutto materiale altamente drenante....

Aspetto anche le vostre gradite indicazioni, affinche' chi viene qui possa venire e "spulciare" tutte le varie soluzioni.... e come sempre

ciao ragazzi, allora io ormai uso solo un "bicomponente" per tutte le specie che ho ad olbia( ad esclusione delle nuone raccolte dove uso perlite o pomice al 100% con strato di sfagno in superficie) 70 % pomice, 30% torba a fibra lunga di qualità.
per le altre piante che ho a massa 50% pomice e 50% akadama, questa è la mia esperienza
avatar
mat19
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 285
Data d'iscrizione : 07.01.11

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  giancarlo il Mar 15 Mar 2011, 16:09

OK Matteo, questa e' gia' una tua esperienza personale, diversa dalla mia (Per via della regione dove abiti e quindi del clima nettamente diverso da quello in cui abito io) che possiamo mettere al servizio della comunita'....

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15984
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  danielo55 il Mar 15 Mar 2011, 18:09

da quando ho scoperto la pomice uso principalmente questa,noi abbiamo inverni piuttosto umidi e piovosi e c'è la necessità di avere sempre un drenaggio il più possibile veloce,ciò non toglie che anche una parte di t.u. ce la metto sempre(soprattutto sulle caducifoglie)perchè nonostante tutto le estati sono parecchio calde e questo mi aiuta molto a conservare un'umidità relativa anche con il solleone,ed avendo il giardino esposto a sud-est il sole in estate ce l'ho dalle 8 di mattina fino alle 18
avatar
danielo55
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2688
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 104
Località : Fogliano-gorizia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  Ospite il Mer 16 Mar 2011, 06:53

Rino ha scritto:Post interessante Scusate, approfitto della vostra disponibilità, volevo chiedervi, avendo molto tempo libero e quindi la possibiltà di annaffiare più volte durante il giorno, si può usare l'akadama indipendentemente dal clima? e ancora, l'akadama (mai visto)è più drenante della pomice?
Grazie..... saluti3

Se hai tempo libero e soldi da spendere... puoi usare tranquillamente l'akadama, per come la vedo io però se usi essenze mediterraneee a qualunque stato di formazione queste siano io te la sconsiglio,l'aka in alte dosi o pura conviene usarla solo su piante finite in quanto rallenta la crescita....,(qui ci sarebbe molto da dire)non capisco tra pomice e aka cosa intendi per drenante.... ,diciamo che fra i due litiganti spunta il lapillo che ha un ottimo drenaggio, quasi a livello della ghiaia, ma anche una buona ritenzione idrica che in definitiva e quella di restare umida a lungo.
La pomice invece si asciuga prima, l'akadama secondo me sta in mezzo, cioè drena bene e resta anche umida.
Io non la uso,ma ci ho fatto prove... sopprattutto su una terra rossa locale,molto interessante....

guardalente

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  Rino il Mer 16 Mar 2011, 07:16

Chiedevo se posso usare l'akadama perchè mi hanno regalato 1 sacco grande

Rino
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 644
Data d'iscrizione : 23.02.11
Età : 60
Località : Siracusa

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  Ospite il Mer 16 Mar 2011, 20:10

Rino ha scritto:Chiedevo se posso usare l'akadama perchè mi hanno regalato 1 sacco grande

mi sembra di aver cercato di risponderti...se poi non ci siamo capiti riprova.... sarai più fortunato

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  giancarlo il Mer 16 Mar 2011, 20:15

giacomo58 ha scritto:
Rino ha scritto:Chiedevo se posso usare l'akadama perchè mi hanno regalato 1 sacco grande

mi sembra di aver cercato di risponderti...se poi non ci siamo capiti riprova....forse sarai più fortunato


Credo che Rino avesse solo voluto spiegarti il motivo per il quale aveva fatto la domanda....mica ha di nuovo domandato...

Ma se riprova..che vince?

p.s. scherzi a parte, hai risposto in modo impeccabile.....

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15984
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  mattedoctor il Mar 14 Giu 2011, 16:45

essendo una sezione per neofiti, mi viene da chiedere a quale livello si collocano i vari substrati nel vaso! vale a dire il drenante in fondo al vaso e poi sopra le altre cose?
avatar
mattedoctor
Utente attivo
Utente attivo

Messaggi : 1430
Data d'iscrizione : 11.06.11
Età : 29
Località : Genova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  giancarlo il Mar 14 Giu 2011, 16:54

mattedoctor ha scritto:essendo una sezione per neofiti, mi viene da chiedere a quale livello si collocano i vari substrati nel vaso! vale a dire il drenante in fondo al vaso e poi sopra le altre cose?


La materia e' un po' complessa e tutto dipende dall'essenza che abbiamo sottomano...ma facciamo un esempio...innanzitutto si sceglie il misto di terre che puo' essere akadama mista a pomice....ad esempio..

sotto iniziano con una granulometria piu' grande, due dita per un vaso normale...non grandissimo...poi si immette il misto che ho detto prima (una granulometria media..) ed infine sopra una granulometria ancora piu' piccola per finitura...naturalmente con un bastoncino si deve cercare di far penetrare bene la terra tra le radici senza che rimangano "bolle" d'aria....

Piu' difficile a dirlo che a farlo.... scratch

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15984
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  mattedoctor il Mar 14 Giu 2011, 16:58

La materia e' un po' complessa e tutto dipende dall'essenza che abbiamo sottomano...ma facciamo un esempio...innanzitutto si sceglie il misto di terre che puo' essere akadama mista a pomice....ad esempio..

sotto iniziano con una granulometria piu' grande, due dita per un vaso normale...non grandissimo...poi si immette il misto che ho detto prima (una granulometria media..) ed infine sopra una granulometria ancora piu' piccola per finitura...naturalmente con un bastoncino si deve cercare di far penetrare bene la terra tra le radici senza che rimangano "bolle" d'aria....

Piu' difficile a dirlo che a farlo.... scratch

ma non sono entrambi substrati superdrenanti poveri di sali minerali? bastano per fornire alla pianta i sali minerali essenziali?
avatar
mattedoctor
Utente attivo
Utente attivo

Messaggi : 1430
Data d'iscrizione : 11.06.11
Età : 29
Località : Genova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  Ospite il Mar 14 Giu 2011, 17:04

hai ragione!!!!! per questo si usano concimi organici specifici....ciao alla prossima...

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  mattedoctor il Mar 14 Giu 2011, 17:08

e al posto di usare i concimi organici non andrebbe bene unire ad akadame e pomice del t.u.?
avatar
mattedoctor
Utente attivo
Utente attivo

Messaggi : 1430
Data d'iscrizione : 11.06.11
Età : 29
Località : Genova

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  giancarlo il Mar 14 Giu 2011, 17:11

mattedoctor ha scritto:La materia e' un po' complessa e tutto dipende dall'essenza che abbiamo sottomano...ma facciamo un esempio...innanzitutto si sceglie il misto di terre che puo' essere akadama mista a pomice....ad esempio..

sotto iniziano con una granulometria piu' grande, due dita per un vaso normale...non grandissimo...poi si immette il misto che ho detto prima (una granulometria media..) ed infine sopra una granulometria ancora piu' piccola per finitura...naturalmente con un bastoncino si deve cercare di far penetrare bene la terra tra le radici senza che rimangano "bolle" d'aria....

Piu' difficile a dirlo che a farlo.... scratch

ma non sono entrambi substrati superdrenanti poveri di sali minerali? bastano per fornire alla pianta i sali minerali essenziali?

Si, Robyn ti ha risposto bene...sono molto drenanti e non sono ricchi di proprieta'....allora vanno aiutati con concimi a lenta cessione possibilmente e poi anche con concimi fogliari......vedrai che staranno benissimo....

p.s. Io ho piante in sola pomice e sono con un fogliame stupendo...... sorridi

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15984
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Tempo di rinvasi, parliamo di terricci e substrati

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 1 di 5 1, 2, 3, 4, 5  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum