Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

13% 13% [ 35 ]
58% 58% [ 157 ]
1% 1% [ 4 ]
13% 13% [ 34 ]
3% 3% [ 7 ]
13% 13% [ 34 ]

Totale dei voti : 271

Ultimi argomenti
» Melo consigli ed impostazione!
Ieri alle 17:37 Da feanor

» Ginepro... essenziale
Ieri alle 11:07 Da Simo.

» Prunus....!!??
Ieri alle 01:19 Da robur

» Pino Silvestre Yamadori
Ven 20 Ott 2017, 15:32 Da feanor

» Talee con muffa
Ven 20 Ott 2017, 10:47 Da kordonbleu

» Semi di acero
Ven 20 Ott 2017, 09:54 Da von mises

» Le fasi lunari
Gio 19 Ott 2017, 16:32 Da giancarlo

» 15 ottobre
Gio 19 Ott 2017, 14:55 Da Rino

» chamaecyparis obtusa nana
Mer 18 Ott 2017, 21:33 Da Lucagun

I postatori più attivi del mese
kordonbleu
 
alè_bonsai
 
Simo.
 
feanor
 
caie85
 
andria
 
Andrea
 
Gualty
 
Lucagun
 
von mises
 

Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

un piccolo tasso vagabondo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  orsoferito il Sab 13 Lug 2013, 14:00

Questo tasso è ormai da circa quindici anni che vuole diventare un bonsai.
Il proprietario (non è mio) ci ha provato più volte e più volte la pianta è andata in sofferenza.
Regolarmente la portava da me ed io gliela rimettevo in forze.
Cosa volete farci è un carissimo amico................
Nell'ultimo triennio ha voluto fare due interventi drastici a breve distanza e per l'ennesima volta è andata in crisi.
Tanti sono gli errori che ha commesso ultimamente ed in particolare le spire del filo di rame troppo strette all'attaccatura.
Particolare che quando vai a fare la torsione stacca la corteccia dal legno.
Quindi ormai sono circa otto mesi che alberga da me a sbaffo.
Ora dopo mille attenzioni sono riuscito a farla stare bene e probabilmente presto se ne andrà.
Però prima di restituirla al proprietario voglio farmi promettere che quando deciderà di fare la nuova impostazione deve venire a farla a casa mia ed usare il filo di alluminio.
Perché il filo di alluminio?
Perché è più dolce da piegare e le spire si fanno più facilmente ed ancora, perché se fai errori nel metterlo puoi svolgerlo e rimetterlo in maniera corretta.
Cosa che con il filo di rame è impossibile da fare.
Ecco la pianta:













In particolare da notare la vigoria dei nuovi germogli dopo la pinzatura primaverile e la gemmazione indietro dopo la defogliazione.

orsoferito
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 30.09.10
Località : Turriaco FVG

http://orsi.andrea41@alice.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  giancarlo il Sab 13 Lug 2013, 20:00

beh..lo hai salvato ancora una volta Andrea....ora pero' io non farei nulla se non permettere alla pianta di riprendersi bene e dar modo ai nuovi germogli di infoltire la chioma a dovere.....poi quando te la riportera',  potrai dare uno stile a questa pianta....benvenuto

Sono d'accordo con te sulla scelta del filo di alluminio.....sorridi 

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense



4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15984
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  orsoferito il Sab 13 Lug 2013, 20:16

giancarlo ha scritto:beh..lo hai salvato ancora una volta Andrea....ora pero' io non farei nulla se non permettere alla pianta di riprendersi bene e dar modo ai nuovi germogli di infoltire la chioma a dovere.....poi quando te la riportera',  potrai dare uno stile a questa pianta....benvenuto

Sono d'accordo con te sulla scelta del filo di alluminio.....sorridi 

Giancarlo, non è che deve riportarmela, questa ormai sta da me in pianta stabile.
Sta troppo bene.
Sicuramente fino al prossimo anno rimarrà libera e potrà vegetare come vuole.
Dopo la defogliazione ha cominciato a gemmare in maniera molto abbondante, quindi penso che di vegetazione alla fine ne avrà anche troppa.
Il suo futuro aspetto è già deciso, fra i rami un po confusi c'è già tutto basta ordinarlo.
Poi in primavera vedrò se è possibile fare un rinvaso intero o un mezzo rinvaso perché penso che abbia un pane radicale molto compatto.
Voglio fare un distinguo che mi sembra quasi obbligato.
Quando io posto qualche argomento cerco sempre di dare un taglio nel quale chiunque lo guarda può trovare qualche curiosità interessante.
E cerco di presentare il lavoro fatto e quello che verrà fatto in seguito nel modo che se qualcuno vuole prenderlo come esempio da seguire, può farlo con facilità
Questo è il mio intento, non ci sono ambizioni di mettermi in vetrina............non mi interessa.

orsoferito
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 30.09.10
Località : Turriaco FVG

http://orsi.andrea41@alice.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  giancarlo il Sab 13 Lug 2013, 20:22

orsoferito ha scritto:
giancarlo ha scritto:beh..lo hai salvato ancora una volta Andrea....ora pero' io non farei nulla se non permettere alla pianta di riprendersi bene e dar modo ai nuovi germogli di infoltire la chioma a dovere.....poi quando te la riportera',  potrai dare uno stile a questa pianta....benvenuto

Sono d'accordo con te sulla scelta del filo di alluminio.....sorridi 

Giancarlo, non è che deve riportarmela, questa  ormai sta da me in pianta stabile.
Sta troppo bene.
Sicuramente fino al prossimo anno rimarrà libera e potrà vegetare come vuole.
Dopo la defogliazione ha cominciato a gemmare in maniera molto abbondante, quindi penso che di vegetazione alla fine ne avrà anche troppa.
Il suo futuro aspetto è già deciso, fra i rami un po confusi c'è già tutto basta ordinarlo.
Poi in primavera vedrò se è possibile fare un rinvaso intero o un mezzo rinvaso perché penso che abbia un pane radicale molto compatto.
Voglio fare un distinguo che mi sembra quasi obbligato.
Quando io posto qualche argomento cerco sempre di dare un taglio nel quale chiunque lo guarda può trovare qualche curiosità interessante.
E cerco di presentare il lavoro fatto e quello che verrà fatto in seguito nel modo che se qualcuno vuole prenderlo come esempio da seguire, può farlo con facilità
Questo è il mio intento, non ci sono ambizioni di mettermi in vetrina............non mi interessa.  

Non ho pensato minimamente che tu volessi metterti in vetrina...solo che avevo capito che il proprietario se la sarebbe riportata a casa e poi un domani avreste ripreso i lavori....tutto qui.....

Il tuo modo di postare, le tue considerazioni e come approcci alle lavorazioni delle piante li conosco e li apprezzo molto Andrea.....

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense



4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15984
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  orsoferito il Sab 13 Lug 2013, 20:28

giancarlo ha scritto:
orsoferito ha scritto:
giancarlo ha scritto:beh..lo hai salvato ancora una volta Andrea....ora pero' io non farei nulla se non permettere alla pianta di riprendersi bene e dar modo ai nuovi germogli di infoltire la chioma a dovere.....poi quando te la riportera',  potrai dare uno stile a questa pianta....benvenuto

Sono d'accordo con te sulla scelta del filo di alluminio.....sorridi 

Giancarlo, non è che deve riportarmela, questa  ormai sta da me in pianta stabile.
Sta troppo bene.
Sicuramente fino al prossimo anno rimarrà libera e potrà vegetare come vuole.
Dopo la defogliazione ha cominciato a gemmare in maniera molto abbondante, quindi penso che di vegetazione alla fine ne avrà anche troppa.
Il suo futuro aspetto è già deciso, fra i rami un po confusi c'è già tutto basta ordinarlo.
Poi in primavera vedrò se è possibile fare un rinvaso intero o un mezzo rinvaso perché penso che abbia un pane radicale molto compatto.
Voglio fare un distinguo che mi sembra quasi obbligato.
Quando io posto qualche argomento cerco sempre di dare un taglio nel quale chiunque lo guarda può trovare qualche curiosità interessante.
E cerco di presentare il lavoro fatto e quello che verrà fatto in seguito nel modo che se qualcuno vuole prenderlo come esempio da seguire, può farlo con facilità
Questo è il mio intento, non ci sono ambizioni di mettermi in vetrina............non mi interessa.  

Non ho pensato minimamente che tu volessi metterti in vetrina...solo che avevo capito che il proprietario se la sarebbe riportata a casa e poi un domani avreste ripreso i lavori....tutto qui.....

Il tuo modo di postare, le tue considerazioni e come approcci alle lavorazioni delle piante li conosco e li apprezzo molto Andrea.....

applauso applauso applauso 

orsoferito
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 30.09.10
Località : Turriaco FVG

http://orsi.andrea41@alice.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  blabla il Dom 14 Lug 2013, 12:38

Più di qualche amico utilizza la pensione di orsoferito per le proprie piante .Funziona e costa poco
felicefz felicefz banana impazzita banana impazzita   applauso 
avatar
blabla
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 17.05.13
Età : 53
Località : Monfalcone

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  giancarlo il Dom 14 Lug 2013, 20:21

blabla ha scritto:Più di qualche amico utilizza la pensione di orsoferito per le proprie piante .Funziona e costa poco
felicefz felicefz banana impazzita banana impazzita   applauso 

E poi con Andrea, le piante staranno anche bene....di certo faranno un buon soggiorno!!!felicefz 

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense



4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15984
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  TonyZ il Dom 14 Lug 2013, 20:30

Quoto Gian....per ora una buona coltivazione per irrobustire la pianta e a tempo debito qualche filetto servira'.

Sicuramente sara' contento per l'ennesima volta il tuo amico poter ammirare la pianta in buona salute...eehhh!!

benvenuto benvenuto 
avatar
TonyZ
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3123
Data d'iscrizione : 20.02.11
Età : 45
Località : Carignano (TO)

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  Roberto Cinus il Lun 15 Lug 2013, 10:16

Anch'io avevo capito che il tuo amico sarebbe tornato a breve a riprenderla, al che volevo suggerirti di legarlo in stile prostrato con del solido filo d'allumino diametro 5cm così da evitargli di fare ulteriori danni!!! In ogni caso una piantina molto carina con un buon potenziale!!!! Aspettiamo buone nuove..anche sulla piegatura del tuo amico!!!ahahaha ahahaha 
avatar
Roberto Cinus
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 230
Data d'iscrizione : 06.11.12
Età : 47
Località : Quartu Sant'Elena (Ca)

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  orsoferito il Lun 15 Lug 2013, 10:33

Roberto Cinus ha scritto:Anch'io avevo capito che il tuo amico sarebbe tornato a breve a riprenderla, al che volevo suggerirti di legarlo in stile prostrato con del solido filo d'allumino diametro 5cm così da evitargli di fare ulteriori danni!!! In ogni caso una piantina molto carina con un buon potenziale!!!! Aspettiamo buone nuove..anche sulla piegatura del tuo amico!!!ahahaha ahahaha 

Probabilmente sarà una storia infinita, potremo costruirci un romanzo...................
Sicuramente fino alla prossima primavera (tempo del rinvaso) il soggiorno per lui è assicurato, poi vedremo.............ahahahasaluti3  

orsoferito
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 30.09.10
Località : Turriaco FVG

http://orsi.andrea41@alice.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  Roberto Cinus il Lun 15 Lug 2013, 11:19

Poi lo fai tuo per usucapione..ecchec..tasso!!!
 
avatar
Roberto Cinus
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 230
Data d'iscrizione : 06.11.12
Età : 47
Località : Quartu Sant'Elena (Ca)

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  Peppe1602 il Lun 15 Lug 2013, 18:26

sviolinata ok 
orsoferito ha scritto:Questo tasso è ormai da circa quindici anni che vuole diventare un bonsai.
Il proprietario (non è mio) ci ha provato più volte e più volte la pianta è andata in sofferenza.
Regolarmente la portava da me ed io gliela rimettevo in forze.
Cosa volete farci è un carissimo amico................
Nell'ultimo triennio ha voluto fare due interventi drastici a breve distanza e per l'ennesima volta è andata in crisi.
Tanti sono gli errori che ha commesso ultimamente ed in particolare le spire del filo di rame troppo strette all'attaccatura.
Particolare che quando vai a fare la torsione stacca la corteccia dal legno.
Quindi ormai sono circa otto mesi che alberga da me a sbaffo.
Ora dopo mille attenzioni sono riuscito a farla stare bene e probabilmente presto se ne andrà.
Però prima di restituirla al proprietario voglio farmi promettere che quando deciderà di fare la nuova impostazione deve venire a farla a casa mia ed usare il filo di alluminio.
Perché il filo di alluminio?
Perché è più dolce da piegare e le spire si fanno più facilmente ed ancora, perché se fai errori nel metterlo puoi svolgerlo e rimetterlo in maniera corretta.
Cosa che con il filo di rame è impossibile da fare.
Ecco la pianta:













In particolare da notare la vigoria dei nuovi germogli dopo la pinzatura primaverile e la gemmazione indietro dopo la defogliazione.

Mi piacerebbe essere un tuo caro amico..... sviolinata ok  a parte gli scherzi sei troppo forte orso  
avatar
Peppe1602
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 565
Data d'iscrizione : 13.12.12
Età : 43
Località : Mantova

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  orsoferito il Lun 15 Lug 2013, 18:30

Se ti capita di essere in missione nell'estremo nord/est puoi passare liberamente da casa mia.
E' sempre aperta...........  

orsoferito
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 30.09.10
Località : Turriaco FVG

http://orsi.andrea41@alice.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  Peppe1602 il Lun 15 Lug 2013, 18:39

orsoferito ha scritto:Se ti capita di essere in missione nell'estremo nord/est puoi passare liberamente da casa mia.
E' sempre aperta...........   

 Puoi contarci 
avatar
Peppe1602
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 565
Data d'iscrizione : 13.12.12
Età : 43
Località : Mantova

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  orsoferito il Ven 16 Ago 2013, 15:17

Questa mattina il bar era deserto, quasi tutti gli amici in giro per l'Italia ed anche oltre.
Una noia mortale............
Ho deciso di fare qualche cosa con le mie piante.
Un rapido giro e punto lui.
Ecco, ho detto, ora provo a farti diventare un bonsai o quasi.
Considerato che aveva risposto bene alle cure, ho deciso che si poteva fare.
Come detto ho usato il filo di alluminio e le spire sono solo abbozzate e molto larghe.
Ci sarà tempo per fare un lavoro più preciso.
Ora serviva solo incominciare a direzionare i rami e neanche tutti.
Il lavoro finito:













Probabilmente in futuro qualche ramo verrà eliminato.
Ora bisogna concentrare l'infoltimento dell'apice, ma penso non sarà un problema.

orsoferito
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 30.09.10
Località : Turriaco FVG

http://orsi.andrea41@alice.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  giancarlo il Ven 16 Ago 2013, 18:46

Hooooo, visto Andrea che le idee vengono fuori quando meno te lo aspetti? sorridi  Mi piace l'impostazione data...adesso per l'infoltimento non sara' di certo un problema.....Bravo!!!!!!applauso applauso super 

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense



4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15984
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  cirodanapoli il Ven 16 Ago 2013, 18:51

buonasera Orso , mi piace moltissimo,  

cirodanapoli
Utente senior
Utente senior

Messaggi : 5355
Data d'iscrizione : 16.03.12
Età : 54
Località : napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  capitanfabius il Dom 26 Ott 2014, 20:55

Sarebbe possibile vedere a distanza di un anno come a vegetato ?
Grazie
avatar
capitanfabius
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 444
Data d'iscrizione : 25.12.13
Età : 47
Località : San Giuliano Milanese

http://shipofpirate.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  orsoferito il Lun 27 Ott 2014, 06:45

capitanfabius ha scritto:Sarebbe possibile vedere a distanza di un anno come a vegetato ?
Grazie

Non è più da me, è ritornato dal suo padrone................... incrocio dita

orsoferito
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 30.09.10
Località : Turriaco FVG

http://orsi.andrea41@alice.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  capitanfabius il Lun 27 Ott 2014, 20:08

Scommetto che stai facendo il conto alla rovescia per quando te lo riporta
avatar
capitanfabius
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 444
Data d'iscrizione : 25.12.13
Età : 47
Località : San Giuliano Milanese

http://shipofpirate.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  orsoferito il Mar 28 Ott 2014, 05:59

capitanfabius ha scritto:Scommetto che stai facendo il conto alla rovescia per quando te lo riporta

penso verso febbraio............ felicefz

orsoferito
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 30.09.10
Località : Turriaco FVG

http://orsi.andrea41@alice.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: un piccolo tasso vagabondo

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum