Forum Bonsai
Vuoi reagire a questo messaggio? Crea un account in pochi clic o accedi per continuare.
Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
Pino Pentaphylla Labels=0
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

Pino Pentaphylla Vote_lcap11%Pino Pentaphylla Vote_rcap 11% [ 35 ]
Pino Pentaphylla Vote_lcap61%Pino Pentaphylla Vote_rcap 61% [ 198 ]
Pino Pentaphylla Vote_lcap1%Pino Pentaphylla Vote_rcap 1% [ 4 ]
Pino Pentaphylla Vote_lcap14%Pino Pentaphylla Vote_rcap 14% [ 46 ]
Pino Pentaphylla Vote_lcap2%Pino Pentaphylla Vote_rcap 2% [ 7 ]
Pino Pentaphylla Vote_lcap11%Pino Pentaphylla Vote_rcap 11% [ 37 ]

Voti totali : 327

Ultimi argomenti
» Informazioni melo
Pino Pentaphylla EmptyOggi alle 14:42 Da detabn

» Carpino nero - Problema foglie
Pino Pentaphylla EmptyIeri alle 20:23 Da Paolo Fagnani

» ditemi dove piu giusto capitozzare
Pino Pentaphylla EmptyLun 21 Set 2020, 16:09 Da kordonbleu

» Ciao a tutti
Pino Pentaphylla EmptyLun 21 Set 2020, 16:05 Da kordonbleu

» Aiuto pino pentaphilla cosa succede?
Pino Pentaphylla EmptyDom 20 Set 2020, 11:13 Da pie78

» Pinus Parviflora Var. "Ibokan"
Pino Pentaphylla EmptySab 19 Set 2020, 10:27 Da kordonbleu

» Quercus cerris
Pino Pentaphylla EmptySab 19 Set 2020, 07:36 Da kordonbleu

» Olivastro Sardo
Pino Pentaphylla EmptyVen 18 Set 2020, 09:22 Da Simo.

» Rodilegno nel fico
Pino Pentaphylla EmptyVen 18 Set 2020, 09:19 Da Simo.

Settembre 2020
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
282930    

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

Pino Pentaphylla

Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Pino Pentaphylla

Messaggio  omar211075 il Lun 16 Nov 2015, 10:00

Era da molto tempo che desideravo un Pentaphilla di dimesioni importanti. Fino ad ora, avevo sempre avuto a che fare con shoin ma, da quando ho venduto la mia collezione (di shoin), mi è rimasto questo desiderio, che sono riuscito a realizzare. Non con poche difficoltà, vista la storia di qeusta pianta.. L'acquisto, è stato commissionato in Giappone ed è avventuo mediante invio fotografico. Cercavo una pianta con base importante, tronco ben movimentato e molti rami a disposizione, così da potere avere aperte maggori soluzioni. Dopo averne visionati un pò, l'occhio mi cade su questo ed è stato amore a prima vista:
Pino Pentaphylla 1_bis11
dopo diversi mesi di attesa (viaggio + quarantena), la pianta arriva finalmente a casa mia. Quando l'ho vista (consegnata con corriere), ci sono rimasto... La pianta, aveva perso un terzo dei rami (tagliati da non so chi...) e su altri 5/6 rami, gli aghi erano gialli ed i rami privi di gemme (al che, sulla base della mia esperienza personale, mi sono detto... ok, anche questi sono morti ed ho preso una bella tranvata..). Inoltre, alcuni rami in apice, erano stati tagliati a caso senza verificare la presenza di gemme..  Avviso la persona da cui avevo preso la pianta e, quando sento le risposte fornite, mi viene un sorriso ironico ma mantengo la clama e lascio perdere (la soluzione era: pota in alto e lascia allungare in basso per fare riprendere vigore... Se un ramo è motro, che vigore può prendere?  mah..)... Ecco come era la situazione di alcuni rami:
Pino Pentaphylla 2_bis10
Va beh, dico io... ormai, non posso fare altro. Metto il massimo impegno per cercare di recuperare e mantenere in salute la pianta. Fortunatamente, la pianta ha reagito bene e sembra pienamente recuperata.
E, finalmente, è giunto il momento della prima impostazione. Ad inizio lavori, si presentava così:
Pino Pentaphylla 112
Obiettivo di questo step, dare una prima forma alla ramificazione ed evitare la sovrapposizione dei rami, così che tutta la vegetazione prenda luce ed aria a sufficienza. Per evitare eccessivo stress, ho mantenuto più verde possibile e, la pulitura degli aghi, è stata molto soft. Alcuni scatti della lavorazione:
Pino Pentaphylla 211
Pino Pentaphylla 311
Pino Pentaphylla 411
Pino Pentaphylla 511
Pino Pentaphylla 610
ed ecco la pianta a lavoro ultimato:
Pino Pentaphylla 710
Il ramo "disordinato" che si vede a destra, è stato lasciato volutamente libero. Per il semplice motivo che, la vegetzione di quel punto, è ancora debole e, forzando ora un intervento, si rischierebbe di perderla. Se si dovesse riprendere, l'idea è quella di creare un figlio con ramo in cascata (quindi, testa + cascata), che darebbe molto carattere alla pianta; qualora la situazione dovesse degenerare, quel ramo verrebbe usato come Jin lungo (direzionandolo con filo) e verrebbe creato un piccolo shari sul tronco.
Per tutto il prossimo anno, la pianta, non verrà toccata. Si procederà solo con cure di mantenimento e concimazione. Il prossimo autunno, sulla base dell'evoluzione della pianta, vedrò quali saranno i correttivi da apportare.


Ultima modifica di omar211075 il Mar 17 Nov 2015, 07:47, modificato 1 volta

omar211075
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 228
Data d'iscrizione : 01.04.15
Età : 44
Località : Vanzago

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  Dav86 il Lun 16 Nov 2015, 12:46

bella storia e per fortuna che le radici erano forti evidentemente Smile e l'hai coltivata anche perfettamente!

pianta che si presta a vari progetti, ottimo materiale!
Dav86
Dav86
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 575
Data d'iscrizione : 24.09.13
Età : 34
Località : Torino

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  giancarlo il Mar 17 Nov 2015, 00:40

Anche questo e' un bel Post Omar, ed un lavoro fatto bene, si vede che hai una bella "mano", sara' di sicuro molto utile a tanti amici del Forum che amano questa essenza.........

Detto questo, ti chiedo gentilmente una cortesia.....togliere e/o sostituire la prima foto dove in basso a dx viene riportato il marchio di un Forum diverso da questo....


Colgo l'occasione per rammentare a tutti voi utenti del Forum, che nel regolamento di questo Forum, c'e' un articolo.....che e' questo sotto riportato...che deve essere rigorosamente rispettato....


Art. 3 bis) Non e' consentito inserire link che portano ad altri Forum....... ne' inserire fotografie con marchi di altri Forum o scuole.

Grazie per la comprensione....... benvenuto benvenuto benvenuto

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense
Pino Pentaphylla Logonr10


4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
giancarlo
giancarlo
.
.

Messaggi : 16129
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 64
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  omar211075 il Mar 17 Nov 2015, 07:50

giancarlo ha scritto:Anche questo e' un bel Post Omar, ed un lavoro fatto bene, si vede che hai una bella "mano", sara' di sicuro molto utile a tanti amici del Forum che amano questa essenza.........

Detto questo, ti chiedo gentilmente una cortesia.....togliere e/o sostituire la prima foto dove in basso a dx viene riportato il marchio di un Forum diverso da questo....


Colgo l'occasione per rammentare a tutti voi utenti del Forum, che nel regolamento di questo Forum, c'e' un articolo.....che e' questo sotto riportato...che deve essere rigorosamente rispettato....


Art. 3 bis) Non e' consentito inserire link che portano ad altri Forum....... ne' inserire fotografie con marchi di altri Forum o scuole.

Grazie per la comprensione....... benvenuto benvenuto benvenuto

Ciao Giancarlo, ti chiedo scusa. Non ci avevo nemmeno fatto caso.. Pardon, ho provveduto a modifcare la foto. Mi merito un giallo ammonito
sorridi

omar211075
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 228
Data d'iscrizione : 01.04.15
Età : 44
Località : Vanzago

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  giancarlo il Mar 17 Nov 2015, 09:54

Ciao Omar, non preoccuparti sono cose che capitano e sono capitate anche ad altri....non ci sono problemi...

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense
Pino Pentaphylla Logonr10


4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
giancarlo
giancarlo
.
.

Messaggi : 16129
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 64
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  Armando Dal Col il Mer 18 Nov 2015, 16:24

Fortunatamente la pianta si è ripresa bene, il chè non è facile con una conifera. Mi ha colpito il desiderio di avere un pentaphilla importante che abbia anch'essa una base importante, un bel movimento e molti rami... In questa pianta sulle preferenze espresse posso dire che è presente solo l'ultima parte, infatti, a parità del tronco iniziale, non è visibile il nebari e poichè la ciotola in cui si trova il pino ha poco spazio per espandere le radici a raggera, temo perciò che non ci siano radici proporzionate. Peccato che ci sia anche un netto distacco sul punto d'innesto, ed infine il tronco è sostanzialmente diritto e per niente movimentato. Scusa ma è stata solo una curiosità che mi ha indotto a "leggere" la pianta.
Armando Dal Col
Armando Dal Col
Istruttore riconosciuto dalla Nippon Bonsai Association e Istruttore Nazionale UBI
Istruttore riconosciuto dalla Nippon Bonsai Association e Istruttore Nazionale UBI

Messaggi : 841
Data d'iscrizione : 26.06.13
Età : 84
Località : Tarzo TV Phone 0438 587265

http://www.armandodalcolseiwabonsaien.com

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  Simo. il Mer 18 Nov 2015, 16:33

Concordo con Armando, lettura oggettivamente corretta.
Simo.
Simo.
Vice Amministratore
Vice Amministratore

Messaggi : 8523
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 46
Località : Segrate (MI)

https://www.youtube.com/channel/UCtrd9Z6KU2Yo4KFQD0Bx1HA

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  omar211075 il Gio 19 Nov 2015, 09:11

Dunque, specifico meglio quello che avevo scritto sopra. Per base, in riferimento alla prima foto, non intendo il nebari (che in un vaso da coltivazione di terracotta non è visibile enon può nemmeno essere ben formato) ma il primo punto visibile della pianta che fuoriesce dal terreno. Non essendo un esemplare finito ma una pianta "da campo", il nebari (che comunque ho scoperto e non è male) sarà da costruire con gli anni. La prossima primavera, verrà collocata in vaso bonsai adeguato ed inizierà il suo percorso. La pianta, non è innestata. E' una pianta da seme coltivata per molti anni in campo. Il rigonfiamento che si vede vicino ai primi due rami , è dovuto alla crescita dei rami bassi (fatta dal coltivatore giapponese) per accelerare l'ingrossamento del tronco (vedii "jin" bassi). Il rigonfiamento vicino alla base, verrà "mascherato" dal ramo in basso a DX, se sopravviverà. Altrimenti, come detto sopra, procederò con shari. Il tronco, non mi sembra diritto. Forse, la prospettiva della foto, inganna ma ha continui cambi di direzione. Per "bel movimento", non intendo curve ad S perchè, gusto personale, le ritengo innaturali. Intendo, appunto, cambi di direzione.
Si tratta di prima lavorazione di una pianta da campo, saranno il tempo ed il lavoro cocostante ad accentuarne i pregi ed affievolirne i difetti. Non diventerà un master, ma di sicuro sarà una pianta di "impatto". Ultima cosa, non ho scritto che desideravo un Pentaphilla "importante" (le mie finanze, non me lo permettono), ho scritto che desideravo un Pentaphilla di "dimensioni importanti" (visto che fino ad ora avevo avuto solo shoin) Pino Pentaphylla 272947 .
sorridi

omar211075
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 228
Data d'iscrizione : 01.04.15
Età : 44
Località : Vanzago

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  Armando Dal Col il Gio 19 Nov 2015, 16:18

è vero, era dimensioni importanti. Conosco la meticolosità dei giapponesi nella coltivazione "in campo" dei pini, solo che il pentaphilla essendo di crescita lenta lo innestano su giovano piantine di pino nero fatte da seme. A maggior ragione questo pentaphilla da seme è di tutto rispetto, e l'impostazione iniziale promette bene.
Armando Dal Col
Armando Dal Col
Istruttore riconosciuto dalla Nippon Bonsai Association e Istruttore Nazionale UBI
Istruttore riconosciuto dalla Nippon Bonsai Association e Istruttore Nazionale UBI

Messaggi : 841
Data d'iscrizione : 26.06.13
Età : 84
Località : Tarzo TV Phone 0438 587265

http://www.armandodalcolseiwabonsaien.com

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  Simo. il Gio 19 Nov 2015, 16:41

"Concordavo" con Armando al precedente intervento... ora no...

Ramane, a mio modesto avviso, una pianta statica (o quasi)... con un raccordo (tra base e prosecuzione del tronco) che sarebbe maggiormente giustificato in presenza di un innesto.

Ti sei preso la briga di aspettare dal giappone, una pianta che in Italia avresti trovato facilmente... anzi, facilmente avresti trovato di meglio.

Perdona la franchezza... ma per correttezza ed indole, son portato a lanciare messaggi utili... ad eventuali avventori o potenziali appassionati.
Simo.
Simo.
Vice Amministratore
Vice Amministratore

Messaggi : 8523
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 46
Località : Segrate (MI)

https://www.youtube.com/channel/UCtrd9Z6KU2Yo4KFQD0Bx1HA

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  Simo. il Gio 19 Nov 2015, 16:56

omar211075 ha scritto: Per "bel movimento", non intendo curve ad S perchè, gusto personale, le ritengo innaturali. Intendo, appunto, cambi di direzione.

Ok, no curve estreme (se fatte bene, potrebbero piacermi)... ma non vedo i cambi di direzione.

Si tratta di prima lavorazione di una pianta da campo, saranno il tempo ed il lavoro cocostante ad accentuarne i pregi ed affievolirne i difetti.

Come (??)... da una pianta coltivata in campo, ci si aspetterebbe di più. I difetti da coprire sono maggiormente comprensibili su di un Araki.  

Non diventerà un master, ma di sicuro sarà una pianta di "impatto".

Te lo auguro... ma attenzione alle autocelebrazioni... rischi di alzare le aspettative... manterrei un profilo consono.

Ultima cosa, non ho scritto che desideravo un Pentaphilla "importante" (le mie finanze, non me lo permettono), ho scritto che desideravo un Pentaphilla di "dimensioni importanti" (visto che fino ad ora avevo avuto solo shoin)

L'ho già detto e lo ripeto... ce n'erano anche in Italia di ste piante qua... se non meglio.

Wink
Simo.
Simo.
Vice Amministratore
Vice Amministratore

Messaggi : 8523
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 46
Località : Segrate (MI)

https://www.youtube.com/channel/UCtrd9Z6KU2Yo4KFQD0Bx1HA

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  Simo. il Gio 19 Nov 2015, 17:31

Perdonami Omar, sai bene che quando ho avuto l'opportunità di apprezzare una tua pianta, l'ho fatto genuinamente... ma a sto giro...

Spero che più che un offesa, rappresenti una conferma di sincerità... !!! Pino Pentaphylla 975874
Simo.
Simo.
Vice Amministratore
Vice Amministratore

Messaggi : 8523
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 46
Località : Segrate (MI)

https://www.youtube.com/channel/UCtrd9Z6KU2Yo4KFQD0Bx1HA

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  omar211075 il Ven 20 Nov 2015, 07:38

Simo. ha scritto:
omar211075 ha scritto: Per "bel movimento", non intendo curve ad S perchè, gusto personale, le ritengo innaturali. Intendo, appunto, cambi di direzione.

Ok, no curve estreme (se fatte bene, potrebbero piacermi)... ma non vedo i cambi di direzione.

Si tratta di prima lavorazione di una pianta da campo, saranno il tempo ed il lavoro cocostante ad accentuarne i pregi ed affievolirne i difetti.

Come (??)... da una pianta coltivata in campo, ci si aspetterebbe di più. I difetti da coprire sono maggiormente comprensibili su di un Araki.  

Non diventerà un master, ma di sicuro sarà una pianta di "impatto".

Te lo auguro... ma attenzione alle autocelebrazioni... rischi di alzare le aspettative... manterrei un profilo consono.

Ultima cosa, non ho scritto che desideravo un Pentaphilla "importante" (le mie finanze, non me lo permettono), ho scritto che desideravo un Pentaphilla di "dimensioni importanti" (visto che fino ad ora avevo avuto solo shoin)

L'ho già detto e lo ripeto... ce n'erano anche in Italia di ste piante qua... se non meglio.

Wink

Le piante, posso piacere o non piacere, così come le lavorazioni che vengo fatte. A volte, ci sono critiche oggettive, altre soggettive.
La sincerità, è una dote rara e molto apprezzata ma bisogna riuscire nell'arduo compito di non farla sfociare in supponenza. La linea che le divide, e sottile.

Per rendere il discorso costruttivo e supportato da fatti oggettivi, ti chiederei di allegare foto, prezzi e nome dei rivenditori che vendono questi magnifici Pentaphilla italiani, migliori di 'ste robe qua'. Perché il confronto, deve essere fatto a parità di materiali e di prezzo. Al massimo, puoi mandarmeli anche in privato così so dove fare il prossimo acquisto.

Auto celebrazioni? Non mi sembra un termine appropriato, visto che nel mio discorso non sono stati fatti proclami... Dire che una pianta diventerà di "impatto", non è di certo una auto celebrazione. Al più, è una PROSPETTIVA...
vedo e prevedo
Che può succedere di averla, quando si lavora sulla base di un progetto ben definito e si ha in mano quello che dovrebbe essere il disegno finale della pianta. Il lavoro dei prossimi anni, sarà incentrato sul raggiungimento del disegno finale, già prefissato. Poi, potrebbero subentrare una serie di variabili che mi costringeranno a qualche modifica ma questo, è un altro discorso.

Io, ho sempre saputo che le piante si mettono in campo per accelerare il processo di crescita ed aumentare velocemente i diametri. Una volta espiantata e messa in vaso, si fa un primo lavoro di "sgrossatura" è da lì parte il processo di rifinitura che dura anni... Ci si aspetta di più da una pianta espiantata da campo, messa in vaso da coltivazione e mai lavorata? Beh, mi aprì un nuovo mondo. Forse, così, si fa passare il concetto che le piante vengono 'lavorate' e rifinite in pieno campo e, appena espiantata, messe in vaso definitivo e pronte per l'esposizione.

I lampioni, dalle mie parti, sono fatti in modo differente. Basta mettere una linea parallela al tronco per vedere che si discosta. Poi, le foto, non sono in 3D quindi mi rendo conto che l'immagine può apparire piatta e monotona ma, vederla dal vivo, è un altro discorso.

Il tutto, senza rabbia ne rancore. Solo semplici riflessioni su quanto hai puntualizzato.
Pino Pentaphylla 877966

omar211075
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 228
Data d'iscrizione : 01.04.15
Età : 44
Località : Vanzago

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  giancarlo il Ven 20 Nov 2015, 09:12

Prendo atto dei vostri punti di vista e della civile discussione, pero' adesso è ora di parlare di bonsai....pertanto il post se andassimo avanti cosi perderebbe di interesse....grazie

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense
Pino Pentaphylla Logonr10


4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
giancarlo
giancarlo
.
.

Messaggi : 16129
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 64
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  omar211075 il Lun 06 Mar 2017, 09:48

Un rapido aggiornamento anche su questo Pentaphylla. Lo scorso anno, la pianta è stata lasciata libera di vegetare e concimata adeguatamente. A fine novembre, ho praticato la pulizia degli aghi ed eliminato alcuni rametti in eccesso. Ora sono presenti diverse gemme arretrate che mi permetteranno di arretrare in alcuni punti. Alla fine di marzo, provvederò anche alla rimozione del filo, che inizia ad incidere, così da lasciare libero sfogo alla pianta, almeno fino al prossimo autunno.

Pino Pentaphylla 05-03-13

A novembre, ho dato anche un primo "abbozzo" al primo ramo di destra, guardando la pianta frontalmente. L'idea è quella di creare, con quel ramo, una semi-cascata.

omar211075
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 228
Data d'iscrizione : 01.04.15
Età : 44
Località : Vanzago

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  testudo il Lun 06 Mar 2017, 14:57

Ciao Omar, complimenti per il penta: quando con gli anni maturerà una bella corteccia e riuscirai a proporzionare quel primo ramo, sarà uno spettacolo

testudo
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 162
Data d'iscrizione : 03.01.14
Località : Napoli

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  andria il Lun 06 Mar 2017, 15:39

considerato il tempo trascorso dall'ultimo aggiornamento, non pare che la pianta abbia reagito bena alla lavorazione fatta. magari mi inganno ma mi sembra un po' spenta.

andria
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 686
Data d'iscrizione : 08.12.14
Località : prov. cagliari

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  kordonbleu il Lun 06 Mar 2017, 16:00

dal mio punto di vista, la trovo un pò lunga, secondo me la dovevi tenere un pò più compatta, facendo così quel buco in basso non sarebbe servito, ma, ripeto, è solo un'impressione visiva, magari dal vivo ha un'altra prospettiva
kordonbleu
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 13300
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 100
Località : Teramo

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  omar211075 il Lun 06 Mar 2017, 16:53

Ciao Andria, è passato un anno dalla lavorazione ed il penta non ha una crescita rapidissima. La colorazione "smorta" è tipica della specie nel periodo invernale, con L arrivo della primavera ritornerà di un verde brillante. Inoltre, sembra "spoglia" per via della pulizia "aggressiva" degli aghi, cosa che non era stata fatta in fase di prima lavorazione per non fare perdere troppo vigore alla pianta. Preferisco una crescita lente ma controllata, che garantisca il migliore stato di salute della pianta.

Kordon, il buco a destra si "chiuderà " con anni di lavorazione. È stato fatto consciamente in base al disegno finale che ho in mente sulla pianta. Nel punto che dici tu, ci sarà la TESTA del ramo in semi cascata che occuperà parte di quello spazio. Parte, perché anche lo spazio... "Riempie".

È una pianta che necessita ancora molti anni di lavorazione, col tempo provvederò a compattarla, ma lo farò con gemme arretrate e non dando ai rami la forma di S ripetuta per avvicinare la vegetazione al tronco. Vero, otterrei risultati molto più immediati ma la pianta, dal mio punto di vista, risulterebbe innaturale.

omar211075
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 228
Data d'iscrizione : 01.04.15
Età : 44
Località : Vanzago

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  andria il Lun 06 Mar 2017, 20:49

avevo erroneamente inteso che erano passati 2 anni leggendo novembre 2015. in effetti è trascorsa una stagione vegetativa. quindi tutto ok.

andria
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 686
Data d'iscrizione : 08.12.14
Località : prov. cagliari

Torna in alto Andare in basso

Pino Pentaphylla Empty Re: Pino Pentaphylla

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi in questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum.