Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

13% 13% [ 35 ]
58% 58% [ 157 ]
1% 1% [ 4 ]
13% 13% [ 35 ]
3% 3% [ 7 ]
13% 13% [ 34 ]

Totale dei voti : 272

Ultimi argomenti
» Chaemacyparis nana mame
Ieri alle 22:53 Da giancarlo

» calicanto trapiantato
Ieri alle 17:53 Da giancarlo

» Storia di una quercia (e di un principiante)
Ieri alle 17:52 Da giancarlo

» bonsai di ficus
Ieri alle 14:37 Da lucabe

» Faggio Piacentino
Ieri alle 10:54 Da Fernet

» reimpostare uno Yamadori
Lun 20 Nov 2017, 19:13 Da Simo.

» Problema su foglie Ficus
Dom 19 Nov 2017, 13:04 Da Gualty

» aiuto bonsai acero da pianta vivaio
Dom 19 Nov 2017, 07:41 Da kordonbleu

» nuova impostazione di un ginepro
Mer 15 Nov 2017, 21:29 Da vicious

I postatori più attivi del mese
kordonbleu
 
vicious
 
caie85
 
Simo.
 
andria
 
Gualty
 
giancarlo
 
von mises
 
Framoss94
 
feanor
 

Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

radica di ulivo

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

radica di ulivo

Messaggio  marco vaccarezza il Lun 02 Ott 2017, 14:20

Salve a tutti
sono autodidatta da qualche anno diciamo una ventina, provo a coltivare a bonsai alcune piante di olivo, con modesti risultati.
Da Quest'anno sto provando con un nuovo esemplare, ma sempre di olivo. E' una pianta abbastanza cresciuta trovata in collina, che per le avversità del tempo le forti piogge della scorsa primaverea si è sradicata in una zona scoscesa, tra bosco e uliveto abbandonato.
Il ceppo della pianta era quindi allo scoperto all'aria e la chioma ormai del tutto essiccata. Ad una osservazione attenta ho notato però ancora tre o quattro radici nella parte bassa rimaste ancorate nel terreno.
Per farla breve insomma, non fu difficile raccoglierla dato che era già sradicata, dovetti però eliminare la parte secca della chioma tramite capitozzatura, e ridussi un poco anche il ceppo radicale togliendo un paio di fettine, mettendo poi il ceppo rimasto in una cassetta a radicare.
A distanza di qualche mese la pianta ha emesso diversi rami che io reputo interessanti come interpretazioni future, insomma il tutto mi sembra interessante come materiale.
Ora magari aggiungo foto

marco vaccarezza
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 02.10.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: radica di ulivo

Messaggio  marco vaccarezza il Lun 02 Ott 2017, 14:39

Per il momento non riesco ad inserirle, allora dopo la presentazione vengo al quesito:
Secondo voi esperti, sarà possibile ridurre ulteriormente il ceppo dell 'ulivo al momento del rinvaso, quindi tra un anno circa, perchè risulta ancora molto grande la radica diciamo ha un piede notevole che al momento ho interrato, dopo averlo affettato ma di poco per non far soffrire molto la pianta. Quindi ho pensato di ridurlo ancora ma in un secondo momento.
Voi che consigliereste, ringrazio in anticipo per i consigli che vorrete suggerirmi..

marco vaccarezza
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 02.10.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: radica di ulivo

Messaggio  andria il Lun 02 Ott 2017, 17:26

in genere gli olivi permettono anche grossi interventi all'apparato radicale. nel tuo caso non saprei consigliarti senza neppure una foto.

andria
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 366
Data d'iscrizione : 08.12.14
Località : prov. cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: radica di ulivo

Messaggio  marco vaccarezza il Lun 02 Ott 2017, 17:31

Certo giusto, devo provare in che formato inserirle?
In ogni caso non è permaloso l'ulivo alla radice bene allora!

marco vaccarezza
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 02.10.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: radica di ulivo

Messaggio  andria il Lun 02 Ott 2017, 17:38

però è richiesta anche una certa esperienza. insomma l'essenza è forte ma non immortale.

andria
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 366
Data d'iscrizione : 08.12.14
Località : prov. cagliari

Tornare in alto Andare in basso

radica di ulivo

Messaggio  marco vaccarezza il Lun 02 Ott 2017, 18:13

insomma la pianta ha risposto bene ricacciando molti rami, e in caso dovrei utilizzare la motosega per ridurre il callo radicale sotto al piede, proprio un'operazione chirurgica non e'No No

possibile fronte

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

marco vaccarezza
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 02.10.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: radica di ulivo

Messaggio  kordonbleu il Mar 03 Ott 2017, 05:52

ciao Marco, ti ho spostato l'argomento, ora per favore potresti raddrizzare le foto?
avatar
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 11497
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 97
Località : Teramo

Tornare in alto Andare in basso

Re: radica di ulivo

Messaggio  marco vaccarezza il Mar 03 Ott 2017, 11:05

Ciao e grazie si, in che sezione?

marco vaccarezza
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 02.10.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: radica di ulivo

Messaggio  marco vaccarezza il Mar 03 Ott 2017, 11:15

ok che ve ne pare?
Mi sembra si veda il piede che si allarga molto subito prima del terreno, dopo di che continua ad allargarsi tipo iceberg.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

marco vaccarezza
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 02.10.17

Tornare in alto Andare in basso

radica di ulivo

Messaggio  marco vaccarezza il Mar 03 Ott 2017, 15:48

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
si notino le dimensioni proporzionate alla mia mano, e io direi che anche il lato posteriore è interessante

marco vaccarezza
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 02.10.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: radica di ulivo

Messaggio  andria il Mar 03 Ott 2017, 17:57

il materiale secondo me non è male. ci leggo 2 possibili sviluppi. uno fai raccordare in apice la nuova crescita ottenendo negli anni (molti) una pianta con una buona conicità perché ora si presenta come un tronco di cono.
seconda possibilità: pianta + bassa e lavorazione pesante del secco.
in entrambi i casi è richiesta buona manualità con attrezzi x scolpire il legno. parte del piede andrebbe sicuramente ridotto ma x il momento inizierei con interventi leggeri di scortecciamento, individuando percorsi linfatici da evidenziare. io in genere preferisco interventi soft e molto diluiti nel tempo.
attecchimento sembra buono ma cerca di mantenere sempre alto il vigore.

andria
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 366
Data d'iscrizione : 08.12.14
Località : prov. cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: radica di ulivo

Messaggio  feanor il Mar 03 Ott 2017, 18:09

WoW che fusto! ahahaha Quoto in pieno quello che ha detto andria, fosse mio lo lavorerei molto sul secco, indubbiamente tra le mani hai un bel materiale e sicuramente avrai soddisfazione nel lavorarlo!
Se cerchi inspirazione ti consiglio di cercare qualche post dei Big del forum sulla lavorazione di olivi ed olivastri! E' un piacere per gli occhi, ma anche enormemente istruttivo, riporto qualche esempio...

http://forumbonsailodi.forumattivo.com/t208-olivastro-la-grotta?highlight=olivastro
http://forumbonsailodi.forumattivo.com/t2694p50-il-mio-olivastro?highlight=olivastro
http://forumbonsailodi.forumattivo.com/t1726p25-olivastro-il-finanziere?highlight=olivastro
http://forumbonsailodi.forumattivo.com/t317-olivastro-lo-scivolo?highlight=olivastro
http://forumbonsailodi.forumattivo.com/t2676-olivastro-con-secco-a-vela?highlight=olivastro


Ultima modifica di feanor il Mar 03 Ott 2017, 18:36, modificato 1 volta
avatar
feanor
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 168
Data d'iscrizione : 18.10.16
Età : 28
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: radica di ulivo

Messaggio  marco vaccarezza il Mar 03 Ott 2017, 18:17

Grazie dei consigli
sono d'accordo su quanto hai scritto, orientandomi piu' sulla seconda opzione, infatti si la pianta sta spingendo forte, calcolando che è stata trapiantata a fine febbraio di quest'anno in soli 7 mesi.
Nel frattempo ho filato alcuni rami alla base, ma intendo far fare spessore non poto niente, attendo ancora se ci saranno altre cacciate in cima alla capitozzatura poi vedremo...

marco vaccarezza
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 02.10.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: radica di ulivo

Messaggio  marco vaccarezza il Mar 03 Ott 2017, 18:45

Le cacciate son Buon posizionate, ma molte sono doppie e anche triple, come fa l'olivo, cioè i rami nascono due o tre dallo stesso punto, voi che fareste le selezionereste già riducendole ad un singolo primario già da ora?

marco vaccarezza
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 02.10.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: radica di ulivo

Messaggio  kordonbleu il Mer 04 Ott 2017, 08:25

andria ha scritto:il materiale secondo me non è male. ci leggo 2 possibili sviluppi. uno fai raccordare in apice la nuova crescita ottenendo negli anni (molti) una pianta con una buona conicità perché ora si presenta come un tronco di cono.
seconda possibilità: pianta + bassa e lavorazione pesante del secco.
in entrambi i casi è richiesta buona manualità con attrezzi x scolpire il legno. parte del piede andrebbe sicuramente ridotto ma x il momento inizierei con interventi leggeri di scortecciamento, individuando percorsi linfatici da evidenziare. io in genere preferisco interventi soft e molto diluiti nel tempo.
attecchimento sembra buono ma cerca di mantenere sempre alto il vigore.

concordo quasi in toto, il primo step sarebbe da eliminare le parti necrotizzate e addolcire la capitozzatura e nel frattempo cercare di averepiù vegetazione
avatar
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 11497
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 97
Località : Teramo

Tornare in alto Andare in basso

radica di ulivo

Messaggio  marco vaccarezza il Ven 06 Ott 2017, 17:29

Grazie a tutti ragazzi per i vostri consigli,
è si l'olivo si presta a lavorazioni del secco, anche se ci vogliono attrezzi di primordine, perche' è durissimo, non so se riuscirò con il mio tipo dremel da 130 wt!!
Mi sa che li ci vogliano dei calibri un pò piu' grossi che ne dite??

marco vaccarezza
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 02.10.17

Tornare in alto Andare in basso

Re: radica di ulivo

Messaggio  kordonbleu il Sab 07 Ott 2017, 05:58

ci sono gli scalpelli, prima inizia con loro poi rifinisci
avatar
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 11497
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 97
Località : Teramo

Tornare in alto Andare in basso

Re: radica di ulivo

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum