Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

12% 12% [ 35 ]
59% 59% [ 167 ]
1% 1% [ 4 ]
13% 13% [ 38 ]
2% 2% [ 7 ]
12% 12% [ 34 ]

Totale dei voti : 285

I postatori più attivi del mese
kordonbleu
 
vicious
 
Simo.
 
von mises
 
alè_bonsai
 
feanor
 
lucabe
 
giancarlo
 
ale
 
Gavino
 

Mag 2018
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

Impostazione Acero da vivaio

Andare in basso

Impostazione Acero da vivaio

Messaggio  maraglia il Gio 11 Mag 2017, 19:22

Buonasera!

Oggi pomeriggio sono passato in un vivaio e ho visto varie piantine di acero, ho scelto questa perchè mi sembrava la più in salute (anche un rosmarino, ma aprirò un argomento a parte per delucidazioni)...è il mio primo tentativo per educare un aspirante bonsai, da dove comincio? Qualche foto qui sotto:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Posso già impostarlo così giovane o ha bisogno di crescita libera? Potare o applicare il filo? Non so da dove cominciare per decidere!
E' rischioso rinvasarlo adesso a stagione inoltrata? In che modo rinvaso per composizione terra e forma del vaso?
Va tenuto all'aperto, giusto? All'ombra?
Scusate le mille domande, è il mio primo "esperimento" e mi piacciono molto gli aceri, sarebbe un dispiacere fare qualche idiozia da inesperto e farlo morire  pala in testa

Ho notato alcune macchie gialle sulle foglie, non è un riflesso, è proprio così, è solo bruciata dal sole o ha qualche malattia?

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Grazie

maraglia
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 03.11.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impostazione Acero da vivaio

Messaggio  kordonbleu il Sab 13 Mag 2017, 07:33

io ti consiglio per quest'anno di fare un falso rinvaso, lo togli dal vasetto e lo metti in una ciotola più larga e ci dai di concime bio poi quando avrà la grandezza desiderata pensi al da farsi
da come sta messo si potrebbe azzardare in futuro una scopa rovesciata


ps è per caso innestato?
avatar
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 11887
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 98
Località : Teramo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impostazione Acero da vivaio

Messaggio  maraglia il Lun 15 Mag 2017, 08:36

kordonbleu ha scritto:io ti consiglio per quest'anno di fare un falso rinvaso, lo togli dal vasetto e lo metti in una ciotola più larga e ci dai di concime bio poi quando avrà la grandezza desiderata pensi al da farsi
da come sta messo si potrebbe azzardare in futuro una scopa rovesciata


ps è per caso innestato?

Non ho idea se sia stato innestato, ma viste le dimensioni non mi sembra...
L'idea che ho è quella di uno shohin, quindi non più di 30cm di altezza, ma mi preoccupano gli internodi molto lunghi, l'acero tende a far spuntare vegetazione ancora più indietro? Quali accorgimenti dovrei avere per questo caso dato che è già 25-30cm?

Nel frattempo ho fatto il falso rinvaso, aveva tantissime radici intorno al blocco di terra, l'ho sfaldato un pochino per far allargare le radici, poi ho messo un fondo di pomice e intorno pomice e terriccio universale al 50%, poi l'ho posizionato a nord-ovest sotto all'acero rosso che ho in giardino che è più che sano, prende sole solo al mattino prima delle 9 e forse la sera dopo le 19, eccolo qua:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Non ho toccato nulla se non il taglio di due foglie perchè praticamente secche già all'acquisto, ma la mia idea sarebbe più di questo tipo dato che ho 4 rami che partono a raggiera dal tronco principale e non mi piace l'idea di tagliarli, posto alcune foto di ispirazione:

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine] [Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Ho un dubbio sulla concimazione: percentuali NPK per la crescita? Dato che è solo una piantina basta un concime universale tipo i bastoncini COMPO o serve qualcosa di specifico? Vicino a casa ho un supermercato che ha anche il sangue di bue, può essere utile?
E sull'impostazione, quel ramo che è appesantito e si sta abbassando lo dovrei tirare su in qualche modo?

Grazie e mi scuso per il papiro Laughing

maraglia
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 03.11.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impostazione Acero da vivaio

Messaggio  MeloMat90 il Lun 15 Mag 2017, 09:39


io per quest'anno mi limiterei ad un falso rinvaso senza toccare il pane radicale in una ciotola più grossa.
Poi mi concentrerei sulla coltivazione cercando di capire le esigenze e le risposte della pianta.
So che ti prudono le mani, ma penso anche che un anno "a vuoto" possa aiutarti a capire la pianta e cosa necessiterà durante la prossima stagione in cui effettuerai interventi più massicci. incrocio dita incrocio dita incrocio dita incrocio dita
avatar
MeloMat90
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 380
Data d'iscrizione : 15.03.16
Età : 27
Località : Vallecamonica (BS)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impostazione Acero da vivaio

Messaggio  maraglia il Lun 15 Mag 2017, 10:02

Già, devo ancora capire dove posizionarlo esattamente, ho paura secchino le foglie!
Poi vedo quel ramo appesantito e mi viene voglia di alzarlo, gli internodi lunghi e vorrei rimpiccolirlo, si fa fatica ad aspettare pala in testa
Dite che almeno posso cominciare la concimazione nonostante il falso rinvaso della settimana scorsa?

maraglia
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 03.11.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impostazione Acero da vivaio

Messaggio  kordonbleu il Lun 15 Mag 2017, 20:32

usa il prodigy per spingere è ottimo e non badare alle titolazioni
avatar
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 11887
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 98
Località : Teramo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impostazione Acero da vivaio

Messaggio  maraglia il Mar 16 Mag 2017, 13:58

kordonbleu ha scritto:usa il prodigy per spingere è ottimo e non badare alle titolazioni

In casa ho dei bastoncini per piante verdi con NPK 12-5-9, è troppo per la crescita della pianta?
Alcuni articoli parlano del rischio di sviluppo di internodi troppo lunghi con la concimazione e dato che vorrei farne un bonsai shohin di non più di 30cm potrebbe essere un problema penso...in ogni caso devo aspettare le due settimane dal falso rinvaso, se ne parla a inizio giugno.

Ma questo acero è un palmato o un altro tipo? Non lo so riconoscere! E poi non ho capito una cosa, l'acero è un'essenza che vuole un terreno asciutto o più umido? Sul web si dice tutto e il contrario di tutto, ho letto varie schede ma non ho capito, per ora mi limito ad annaffiarlo a giorni alterni a pioggia, c'è chi dice di nebulizzare le foglie e chi dice di bagnare solo il terreno, dov'è la verità?

maraglia
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 03.11.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impostazione Acero da vivaio

Messaggio  kordonbleu il Mar 16 Mag 2017, 20:39

troppo azoto, cmq un pò deve irrobustire
avatar
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 11887
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 98
Località : Teramo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impostazione Acero da vivaio

Messaggio  maraglia il Mer 17 Mag 2017, 09:59

Pensavo di utilizzarlo diminuendo molto o dimezzando le dosi, è fattibile o la concentrazione poi resta tale e rischio di bruciare la pianta?

maraglia
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 03.11.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impostazione Acero da vivaio

Messaggio  kordonbleu il Mer 17 Mag 2017, 11:08

la titolazione rimane ma allunga i tempi, anche se io userei dei concimi più spinti
avatar
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 11887
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 98
Località : Teramo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impostazione Acero da vivaio

Messaggio  maraglia il Mer 17 Mag 2017, 11:39

Faccio un tentativo con questo a dosi ridotte se non trovo di più specifico...

Per più spinto cosa si intende? Titolazioni ancora più alte o più equilibrio NPK? Non si rischia di bruciare le radici o di esporre la pianta troppo ad afidi e insetti così?

maraglia
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 03.11.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impostazione Acero da vivaio

Messaggio  kordonbleu il Gio 18 Mag 2017, 07:32

esatto, titolazioni più alte però con azoto ridotto, devi aiutare lapianta a sviluppare radici, fusto e rami
quanto agli afidi sono le formiche che spesso e volentieri li portano
avatar
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 11887
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 98
Località : Teramo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impostazione Acero da vivaio

Messaggio  maraglia il Gio 18 Mag 2017, 16:45

kordonbleu ha scritto:esatto, titolazioni più alte però con azoto ridotto, devi aiutare lapianta a sviluppare radici, fusto e rami
quanto agli afidi sono le formiche che spesso e volentieri li portano

Bingo, giusto oggi ho notato delle minuscole formiche in giro per il vaso dell'acero e martedì ho spruzzato in tutto il giardino l'insetticida contro gli afidi+zolfo+verde rame, le rose sono piene e così i nashi...speriamo bene!

Cerco qualcosa di più bilanciato su tutti e tre gli elementi, grazie!

maraglia
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 03.11.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impostazione Acero da vivaio

Messaggio  maraglia il Mar 23 Mag 2017, 20:00

Mi scuso per il doppio messaggio e ritorno a scrivere per un problema: ho innaffiato solo quando lo strato superficiale è completamente secco, posizionato in un luogo che ha il sole dalle 16 al tramonto, tuttavia le foglie sono alcune secche sulle punte, altre più piccole nere, come in foto (spero si capisca):

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Oggi ho anche iniziato a concimare con NPK 12-12-12 tenendo le dosi più basse rispetto a quanto scritto sulla confezione.

Cosa posso fare per migliorare la situazione? E' maricume radicale o colpo di secco per il sole? La cosa che mi preoccupa è che anche le piccole foglioline spuntate 5 giorni fa si stanno annerendo...

maraglia
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 19
Data d'iscrizione : 03.11.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Impostazione Acero da vivaio

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Tornare in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum