Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

13% 13% [ 35 ]
58% 58% [ 157 ]
1% 1% [ 4 ]
13% 13% [ 34 ]
3% 3% [ 7 ]
13% 13% [ 34 ]

Totale dei voti : 271

Ultimi argomenti
Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

phillyrea che non saprei

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

phillyrea che non saprei

Messaggio  vicious il Mar 04 Apr 2017, 19:56

vi posto le foto della phillyrea che ho lavorato nei giorni scorsi
uno yama di due anni non so proprio come impostarlo

lato sinistro


posteriore


lato destro


probabile fronte


vista dall'alto
avatar
vicious
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 398
Data d'iscrizione : 26.02.11
Età : 49
Località : foggia

Tornare in alto Andare in basso

Re: phillyrea che non saprei

Messaggio  vicious il Mar 04 Apr 2017, 20:35

come lo fareste? la parte che si alza non ha parte viva sulla destra per questo momentaneamente ho tenuto quel ramo/albero che cresce accanto ed anche l altro che cresce ancora piu a sinistra partendo strisciando
avatar
vicious
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 398
Data d'iscrizione : 26.02.11
Età : 49
Località : foggia

Tornare in alto Andare in basso

Re: phillyrea che non saprei

Messaggio  feanor il Mar 04 Apr 2017, 21:10

Rispondo da profano del bonsai, ma secondo il mio gusto personale direi:

come fronte ritengo più gradevole quello della prima foto
eliminerei quel ramo coricato sulla sx o magari ne sfrutterei una parte, quella orizzantale, per una possibile ceppaia
rifinirei il secco, sfinandone l'apice, ma mantenendone la curvatura e sistemerei quel grosso mozzone di tronco a dx del piede nella seconda foto
per l'impostazione dei rami l'attuale non mi dispiace, farei giusto infoltire la vegetazione alta e mascherare il difetto da te citato

ripeto è solo un parere soggettivo!
avatar
feanor
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 154
Data d'iscrizione : 18.10.16
Età : 28
Località : Roma

Tornare in alto Andare in basso

Re: phillyrea che non saprei

Messaggio  omar211075 il Mer 05 Apr 2017, 07:06

Ciao Vicious,

a me la pianta non sembra niente male... anzi.... Io, personalmente, eliminerei il primo ramo basso, dopodichè la lascerei crescere liberamente per un paio di anni per vedere come caccia e dove caccia. Trascorso questo periodo, secondo me, ci sarà materiale a sufficienza per valutare una possibile impostazione. Anche la scelta del fronte, secondo me, non ha senso farla ora. Meglio prima vedere gli sviluppi vegetativi.
Però ripeto, per me è un buon materiale di partenza. Dacci dentro con la coltivazione.

omar211075
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 167
Data d'iscrizione : 01.04.15
Età : 42
Località : Vanzago

Tornare in alto Andare in basso

Re: phillyrea che non saprei

Messaggio  kordonbleu il Mer 05 Apr 2017, 10:08

hai un'ottima base per poterci fare un bel bonsai ma prima di fare voli pindarici io penserei solo ed esclusivamente alla ricostruzione della vegetazione, meglio avere l'imbarazzo della scelta che fare scelte obbligate che poi manco ci piacciono
avatar
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 11433
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 97
Località : Teramo

Tornare in alto Andare in basso

Re: phillyrea che non saprei

Messaggio  testudo il Mer 05 Apr 2017, 13:09

Molto bella, non è tra le mie preferite (come le latifoglie sempreverdi in genere), ma quella corteccia è fantastica...
La farei crescere ancora un po', senza tagliar nulla, e magari l'anno prossimo con più materia su cui fare selezione mi porrei il problema Wink

testudo
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 162
Data d'iscrizione : 03.01.14
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: phillyrea che non saprei

Messaggio  giancarlo il Mer 05 Apr 2017, 18:50

omar211075 ha scritto:Ciao Vicious,

a me la pianta non sembra niente male... anzi.... Io, personalmente, eliminerei il primo ramo basso, dopodichè la lascerei crescere liberamente per un paio di anni per vedere come caccia e dove caccia. Trascorso questo periodo, secondo me, ci sarà materiale a sufficienza per valutare una possibile impostazione. Anche la scelta del fronte, secondo me, non ha senso farla ora. Meglio prima vedere gli sviluppi vegetativi.
Però ripeto, per me è un buon materiale di partenza. Dacci dentro con la coltivazione.

Concordo con Omar. benvenuto

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense



4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15984
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: phillyrea che non saprei

Messaggio  vicious il Mer 05 Apr 2017, 20:24

infatti non avevo scritto assolutamente nulla sull'idea che avrei per non condizionare e sentire il vostro parere libero da influenze.
il ramo orizzontale lo eliminerei, fin ora l ho tenuto proprio per il "non si sa mai" o come si dice in puglia "stip ca truv", il grosso ma proprio grosso problema è che ha una striscia con vegetazione a destra e quel piccolo alberello sulla sinistra che comunque è staccato dal tronco. abbastanza separato anche per immaginarlo come padre e figlio ma comunque figlio o no lo terrei per riempire l'inevitabile vuoto. ora elaboro quel che ho letto dei vostri pareri e me la studio
avatar
vicious
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 398
Data d'iscrizione : 26.02.11
Età : 49
Località : foggia

Tornare in alto Andare in basso

Re: phillyrea che non saprei

Messaggio  vicious il Mer 05 Apr 2017, 20:26

a proposito dimenticavo, che ne dite di abbassarla eliminando l'apice secco e il ricaccio più alto?
avatar
vicious
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 398
Data d'iscrizione : 26.02.11
Età : 49
Località : foggia

Tornare in alto Andare in basso

Re: phillyrea che non saprei

Messaggio  omar211075 il Gio 06 Apr 2017, 09:20

vicious ha scritto:a proposito dimenticavo, che ne dite di abbassarla eliminando l'apice secco e il ricaccio più alto?

E' una possibile opzione, ma io non lo farei ora. Aspetterei prima di vedere gli sviluppi futuri e solo allora deciderei il disegno da portare a termine. Come ti ho scritto sopra, io aspetterei un paio di anni prima di fare delle scelte. Per ora, concima a cannone e pensa solo alla coltivazione.

omar211075
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 167
Data d'iscrizione : 01.04.15
Età : 42
Località : Vanzago

Tornare in alto Andare in basso

Re: phillyrea che non saprei

Messaggio  Simo. il Gio 06 Apr 2017, 12:22

Vado un po' controcorrente... valutando la pianta dalle foto e dalle informazioni che ci hai fornito... trascorsi due anni dalla raccolta temo si possa affermare che la parte morta è morta e non butterà niente a prescindere dal tempo di attesa... altrimenti, se scopri essere viva lascia crescere qualche germoglio utile per autoinnesti a foro.

Attualmente dunque ti ritrovi con una parte morta con del bel secco naturale che andrebbe raccordata a quella morta ma ancora cortecciata... e vegetazione solo da un lato.
Personalmente vedo due opzioni per altrettanti stili ed altrettanti fronti...

- Il primo fronte è quello con il secco naturale in vista e la vegetazione a dx... si potrebbe optare per un Fukinagashi (battuto/spazzato dal vento), strutturando la ramificazione di conseguenza e lavorando/raccordando/valorizzando il secco. Per un risultato simile a questo:





La soluzione a mio avviso parrebbe credibile, avvalorata dal fatto che il secco si verrebbe a trovare dalla parte in cui soffia un ipotetico forte e caldo vento... responsabile appunto della morte di quella parte oltre che alla disposizione/orientamento dei rami.

- Il secondo fronte è quello opposto con il secco naturale dietro e la vegetazione a sx... si potrebbe optare per un Moyogi (eretto informale), strutturando la vegetazione di conseguenza e lavorando/raccordando/valorizzando il secco (compreso il grosso moncone strisciante sulla dx). Per un risultato simile a questo:





Se fattibili come credo, in entrambi i casi hai già tutto al posto giusto...
Comunque sono solo ipotesi basate su foto e supposizioni naturalmente...
avatar
Simo.
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 7408
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 44
Località : Segrate (MI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: phillyrea che non saprei

Messaggio  vicious il Gio 06 Apr 2017, 14:05

Simo. ha scritto:Vado un po' controcorrente... valutando la pianta dalle foto e dalle informazioni che ci hai fornito... trascorsi due anni dalla raccolta temo si possa affermare che la parte morta è morta e non butterà niente a prescindere dal tempo di attesa... altrimenti, se scopri essere viva lascia crescere qualche germoglio utile per autoinnesti a foro.

Attualmente dunque ti ritrovi con una parte morta con del bel secco naturale che andrebbe raccordata a quella morta ma ancora cortecciata... e vegetazione solo da un lato.
Personalmente vedo due opzioni per altrettanti stili ed altrettanti fronti...

- Il primo fronte è quello con il secco naturale in vista e la vegetazione a dx... si potrebbe optare per un Fukinagashi (battuto/spazzato dal vento), strutturando la ramificazione di conseguenza e lavorando/raccordando/valorizzando il secco. Per un risultato simile a questo:





La soluzione a mio avviso parrebbe credibile, avvalorata dal fatto che il secco si verrebbe a trovare dalla parte in cui soffia un ipotetico forte e caldo vento... responsabile appunto della morte di quella parte oltre che alla disposizione/orientamento dei rami.

- Il secondo fronte è quello opposto con il secco naturale dietro e la vegetazione a sx... si potrebbe optare per un Moyogi (eretto informale), strutturando la vegetazione di conseguenza e lavorando/raccordando/valorizzando il secco (compreso il grosso moncone strisciante sulla dx). Per un risultato simile a questo:





Se fattibili come credo, in entrambi i casi hai già tutto al posto giusto...
Comunque sono solo ipotesi basate su foto e supposizioni naturalmente...

wow ma come fai? con te tutte le mie piante sembrano belle ....
avatar
vicious
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 398
Data d'iscrizione : 26.02.11
Età : 49
Località : foggia

Tornare in alto Andare in basso

Re: phillyrea che non saprei

Messaggio  vicious il Gio 06 Apr 2017, 14:07

fukinagashi forever, francamente non ho piante in questo stile e non mi dispiace affatto.
e io che lo avevo preso sotto gamba questo yamadori
avatar
vicious
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 398
Data d'iscrizione : 26.02.11
Età : 49
Località : foggia

Tornare in alto Andare in basso

Re: phillyrea che non saprei

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum