Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

13% 13% [ 35 ]
58% 58% [ 157 ]
1% 1% [ 4 ]
13% 13% [ 34 ]
3% 3% [ 7 ]
13% 13% [ 34 ]

Totale dei voti : 271

Ultimi argomenti
» Melo consigli ed impostazione!
Oggi alle 17:37 Da feanor

» Ginepro... essenziale
Oggi alle 11:07 Da Simo.

» Prunus....!!??
Oggi alle 01:19 Da robur

» Pino Silvestre Yamadori
Ieri alle 15:32 Da feanor

» Talee con muffa
Ieri alle 10:47 Da kordonbleu

» Semi di acero
Ieri alle 09:54 Da von mises

» Le fasi lunari
Gio 19 Ott 2017, 16:32 Da giancarlo

» 15 ottobre
Gio 19 Ott 2017, 14:55 Da Rino

» chamaecyparis obtusa nana
Mer 18 Ott 2017, 21:33 Da Lucagun

I postatori più attivi del mese
kordonbleu
 
alè_bonsai
 
Simo.
 
feanor
 
caie85
 
andria
 
Andrea
 
Gualty
 
Lucagun
 
von mises
 

Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

la raccolta "a modo mio"

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

la raccolta "a modo mio"

Messaggio  vicious il Lun 13 Mar 2017, 21:46

volevo raccontarvi il mio modo di raccolta, così da confrontarlo col vostro per apportare migliorie.
diciamo che in generale il sistema è simile ma varia a seconda delle essenze raccolte, oggi parliamo degli ultimi olivastri raccolti.
Fatte tutte le premesse del caso e le attenzioni durante la raccolta in campo si arriva in sede, gli olivastri come i lecci vengono lavati completamente con un getto d'acqua dalla terra e sopratutto le pietre presenti tra le radici.
fatto questo lascio le piante a mollo nel sughetto miracoloso contenuto in vaschette cercando di immergerle il più possibile.
Il liquido è composto ovviamente da acqua Kombu 40 radimix e ultimamente ci ho aggiunto anche un pò di polvere di ormone radicante per talee legnose, il tempo di sosta in bagno dura almeno 24 ore e dall'esperienza (negativa) dello scorso anno consiglio di non superare i 3/4 giorni (ad esempio oggi ho messo in vaso gli olivastri raccolti sabato). Il motivo di mettere le piante in liquido è per evitare il fenomeno della cavitazione, una sorta di embolia della pianta che potrebbe far morire la parte alta della stessa ritrovandosi con le vie linfatiche ostruite.
fatto questo bisogna verificare se tagliare qualcosa sotto per stabilizzare la posizione in vaso, in genere cerco in questa fase di tagliare il meno possibile per lasciare alla pianta le sue riserve di zuccheri accumulate alla base.
questa la pianta prima di intervenire sotto il livello linea di terra



e questo dopo il taglio che come vedete è servito solo a parificare l'appoggio
avatar
vicious
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 393
Data d'iscrizione : 26.02.11
Età : 49
Località : foggia

Tornare in alto Andare in basso

Re: la raccolta "a modo mio"

Messaggio  vicious il Lun 13 Mar 2017, 22:03

fatto questo si prepara il vaso con uno strato di pomice sul fondo


e poi alla solita miscela di terra agriperlite pomice e zeolite recuperata da vecchi rinvasi,


aggiungo agriperlite fresca (l'agriperlite col passare del tempo perde le sue caratteristiche ragion per cui non è bene lasciare troppo tempo piante in agriperlite)


e mescolo aggiungendo, se ci sono abbastanza peli radicali altrimenti è inutile , un po di cornunghia o altri concimi organici a lenta cessione



fatto questo (ora vi farò inorridire) senza legare la pianta aggiungo il mix facendo il solito lavoro di bastoncino fino ad un dito dall'orlo del vaso


e poi aggiungo uno strato di pomice x evitare che si muova troppo il terreno ricco di leggerissima agriperlite che verrebbe a galla



avatar
vicious
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 393
Data d'iscrizione : 26.02.11
Età : 49
Località : foggia

Tornare in alto Andare in basso

Re: la raccolta "a modo mio"

Messaggio  vicious il Lun 13 Mar 2017, 22:11

viene ovviamente abbondantemente annaffiata a getto finissimo praticamente nebulizzatore e poi imbustata e messa a mezzombra.
di solito imbusto con buste trasparenti ma nello specifico di questo olivastro è stato imbustato con busta nera per capire se essendo ormai molto in la col periodo la busta nera può esser d'aiuto piu della trasparente, infatti i due olivastri di oggi sono uno in busta nera ed uno trasparente

messo in busta viene di nuovo bagnato in modo da creare una pozza d'acqua sul fondo della busta che porterà l'umidità a livelli altissimi e successivamente viene chiuso praticamente ermetico



spero di non avervi annoiato e mi auguro di condividere i vostri pareri
avatar
vicious
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 393
Data d'iscrizione : 26.02.11
Età : 49
Località : foggia

Tornare in alto Andare in basso

Re: la raccolta "a modo mio"

Messaggio  alè_bonsai il Mar 14 Mar 2017, 07:50

Nessun parere da parte mia (non ho esperienza) ma ho trovato molto interessante la tua spiegazione e vorrei chiederti 2 cose:

1 - Nella pianta che ci hai mostrato non mi sembra di vedere tantissime radici....questo perchè è stata una raccolta difficoltosa o l'olivastro si "accontenta" di poche radici?
2 - Come mai non leghi la pianta?

alè_bonsai
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 28.11.14
Età : 37
Località : Torino

Tornare in alto Andare in basso

Re: la raccolta "a modo mio"

Messaggio  testudo il Mar 14 Mar 2017, 08:08

Io credo che ognuno abbia i propri protocolli di raccolta: io, ad esempio, non metto in ammollo perchè penso che le radici debbano sentire aria umida sin dall'inizio e non acqua. E poi non imbusto, perchè ogni vola ho avuto problemi di necrosi alle foglie e poi perchè sbustare è sempre traumatico. Wink

testudo
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 162
Data d'iscrizione : 03.01.14
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: la raccolta "a modo mio"

Messaggio  vicious il Mar 14 Mar 2017, 21:28

alè_bonsai ha scritto:

1 - Nella pianta che ci hai mostrato non mi sembra di vedere tantissime radici....questo perchè è stata una raccolta difficoltosa o l'olivastro si "accontenta" di poche radici?
2 - Come mai non leghi la pianta?



questo è il retro della pianta che per non postare troppe foto ho omesso, essendo cava e quasi secca sul fronte il grosso delle radici le aveva dietro, e quelle radici che vedi in foto per un'essenza robusta come gli olivi solitamente sono più che sufficenti.
per il secondo punto in generale cerco di non legare le piante in quanto spesso al momento del rinvaso si fanno danni nel togliere il filo strappando radici e sopratutto non vedi se il filo strozza qualche vena gonfia. Se proprio la pianta è instabile nel vaso la lego allo stesso agganciando la parte aerea al vaso e non le radici
avatar
vicious
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 393
Data d'iscrizione : 26.02.11
Età : 49
Località : foggia

Tornare in alto Andare in basso

Re: la raccolta "a modo mio"

Messaggio  vicious il Mar 14 Mar 2017, 21:38

testudo ha scritto:Io credo che ognuno abbia i propri protocolli di raccolta: io, ad esempio, non metto in ammollo perchè penso che le radici debbano sentire aria umida sin dall'inizio e non acqua. E poi non imbusto, perchè ogni vola ho avuto problemi di necrosi alle foglie e poi perchè sbustare è sempre traumatico. Wink

certo, ed ogni metodo va applicato in funzione del microclima della zona in cui si opera, io ho le piante in una zona solitamente molto asciutta e ventilata, se non usassi la busta le porterei alla disidratazione nel giro di 10/15 giorni, e poi l'operazione di sbustatura è una cosa lenta e graduale, non è come tirar fuori un coniglio dal cilindro magico, faccio prima dei fori che vengono allargati dopo 5/10 giorni poi si allarga a tenerla quasi aperta fin quando la busta resta solo intorno al vaso e solo alla fine si toglie del tutto. tutto questo può durare anche un mese un mese e mezzo.
per la necrosi... si, è un problema collaterale attacchi fungini sono quasi la regola un pò di antim tanto per stare tranquilli ma il rischio vale la pena
avatar
vicious
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 393
Data d'iscrizione : 26.02.11
Età : 49
Località : foggia

Tornare in alto Andare in basso

Re: la raccolta "a modo mio"

Messaggio  alè_bonsai il Mer 15 Mar 2017, 08:59

vicious ha scritto:
alè_bonsai ha scritto:

1 - Nella pianta che ci hai mostrato non mi sembra di vedere tantissime radici....questo perchè è stata una raccolta difficoltosa o l'olivastro si "accontenta" di poche radici?
2 - Come mai non leghi la pianta?



questo è il retro della pianta che per non postare troppe foto ho omesso, essendo cava e quasi secca sul fronte il grosso delle radici le aveva dietro, e quelle radici che vedi in foto per un'essenza robusta come gli olivi solitamente sono più che sufficenti.
per il secondo punto in generale cerco di non legare le piante in quanto spesso al momento del rinvaso si fanno danni nel togliere il filo strappando radici e sopratutto non vedi se il filo strozza qualche vena gonfia. Se proprio la pianta è instabile nel vaso la lego allo stesso agganciando la parte aerea al vaso e non le radici



alè_bonsai
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 508
Data d'iscrizione : 28.11.14
Età : 37
Località : Torino

Tornare in alto Andare in basso

Re: la raccolta "a modo mio"

Messaggio  kordonbleu il Mer 15 Mar 2017, 11:10

non sono meticoloso come te sorridi , cmq dopo la pulizia del terriccio, con il segaccio cerco di dare una "pareggiata" al fondo per evitare che sotto alle gibbosità crescano radici; metto solo pomice e TU e nient'altro, potature forti e busta nera se non ci sono foglie
avatar
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 11429
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 97
Località : Teramo

Tornare in alto Andare in basso

Re: la raccolta "a modo mio"

Messaggio  giancarlo il Mer 15 Mar 2017, 19:53

Non commento perche' le mie raccolte sono state molto poche, ho sempre preferito andare per vivai...interessante comunque la tua esperienza che potra' servire a molti utenti.... e

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense



4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15984
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: la raccolta "a modo mio"

Messaggio  vicious il Gio 16 Mar 2017, 08:10

kordonbleu ha scritto:non sono meticoloso come te sorridi , cmq dopo la pulizia del terriccio, con il segaccio cerco di dare una "pareggiata" al fondo per evitare che sotto alle gibbosità crescano radici; metto solo pomice e TU e nient'altro, potature forti e busta nera se non ci sono foglie

si vero avevo dimenticato di scrivere che la chioma deve essere abbondantemente ridotta e dove possibile anche accorciare i rami che nel caso specifico dell'olivastro si stresserebbe molto cacciando lungo tutto il ramo. e cmq si pareggiare il fondo serve molto anche per la stabilità
avatar
vicious
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 393
Data d'iscrizione : 26.02.11
Età : 49
Località : foggia

Tornare in alto Andare in basso

Re: la raccolta "a modo mio"

Messaggio  vicious il Gio 16 Mar 2017, 08:14

giancarlo ha scritto:Non commento perche' le mie raccolte sono state molto poche, ho sempre preferito andare per vivai...interessante comunque la tua esperienza che potra' servire a molti utenti....  e

si hai ragione anche l'andar per vivai è una esperienza bella, io personalmente per boschi ci andrei sempre e comunque non solo per bonsai (quest'estate ho fatto una raccolta di more strepitosa e la marmellata era ancor meglio super felicefz spaghettata mangia cassata
avatar
vicious
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 393
Data d'iscrizione : 26.02.11
Età : 49
Località : foggia

Tornare in alto Andare in basso

Re: la raccolta "a modo mio"

Messaggio  giancarlo il Gio 16 Mar 2017, 10:28

vicious ha scritto:
giancarlo ha scritto:Non commento perche' le mie raccolte sono state molto poche, ho sempre preferito andare per vivai...interessante comunque la tua esperienza che potra' servire a molti utenti....  e

si hai ragione anche l'andar per vivai è una esperienza bella, io personalmente per boschi ci andrei sempre e comunque non solo per bonsai (quest'estate ho fatto una raccolta di more strepitosa e la marmellata era ancor meglio super felicefz spaghettata mangia cassata

ehhh si, io vado spesso per boschi ma per gustarmi il panorama, il sottobosco e gli animali che ci sono...insetti compresi...naturalmente vado armato della mia canon EOS 600 e "sparo" a raffica scatti fotografici... sorridi benvenuto

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense



4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15984
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: la raccolta "a modo mio"

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum