Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

12% 12% [ 35 ]
59% 59% [ 171 ]
1% 1% [ 4 ]
13% 13% [ 38 ]
2% 2% [ 7 ]
12% 12% [ 34 ]

Voti totali : 289

Ultimi argomenti
» reimpostare uno Yamadori
Ieri alle 21:42 Da vicious

» yamadori 2018/2017
Ieri alle 21:33 Da vicious

» Piccolo olmo cinese sta perdendo le foglie
Ieri alle 21:22 Da von mises

» Ginepro Comune
Ieri alle 21:18 Da von mises

» pyracantha
Ieri alle 21:15 Da vicious

» Pino Nero Giapponese - Pinus Thumbergii
Ieri alle 21:00 Da Simo.

» Vasi per bonsai
Ieri alle 17:34 Da giancarlo

» Olmo Campestre
Sab 17 Nov 2018, 17:45 Da suiseki

» Ficus Benjamin
Sab 17 Nov 2018, 17:37 Da andria

I postatori più attivi del mese
Simo.
 
vicious
 
von mises
 
kordonbleu
 
Danilo house
 
andria
 
alby94
 
feanor
 
dario68
 
danielep
 

Novembre 2018
LunMarMerGioVenSabDom
   1234
567891011
12131415161718
19202122232425
2627282930  

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

Faggio Piacentino

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Andare in basso

Faggio Piacentino

Messaggio  Fernet il Mar 19 Apr 2016, 17:26

Ciao a tutti,
rieccomi con l'aggiornamento del mio faggio.
Alla fine ho scelto di non imbustare e la pianta al risveglio vegetativo dopo l'espianto è partita bene, spero si veda dalle foto. Ha aperto quasi tutte le gemme che avevo lasciato, oltre ad un considerevole numero di gemme nuove sulle branche e sul tronco.
Posto qualche foto per condividere con voi la partenza e per avere qualche consiglio di coltivazione.
Grazie a chiunque avrà voglia di rispondere.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Fernet
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 22.05.15
Località : Piacenza

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  Fernet il Mar 19 Apr 2016, 17:27

Volevo postare l'aggiornamento in coda al vecchio post ma evidentemente ho toppato.
Chiedo scusa non ho molta dimestichezza con il sistema...
avatar
Fernet
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 22.05.15
Località : Piacenza

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  Smipar il Mer 20 Apr 2016, 06:48

Direi che per ora tutto ok incrocio dita .... visto che è in attecchimento non abbassare la guardia ,niente concime (solo stimolanti) tienila riparata dal vento e pochissimo sole .. attento alle annaffiature ,la terra non mi sembra proprio il massimo
Buona coltivazione
avatar
Smipar
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 11.08.14
Età : 54
Località : Provincia RA appennino tosco emiliano

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  ale il Mer 20 Apr 2016, 08:24

Ciao, a quando risale l'espianto?
avatar
ale
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 937
Data d'iscrizione : 11.04.12
Età : 43
Località : Novara

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  Fernet il Mer 20 Apr 2016, 10:38

Grazie smipar, provvederó!
Per il terriccio e l'espianto mi sono fatto aiutare da un amico che in fatto di bonsai ha molta più esperienza del sottoscritto. L'espianto è stato fatto a dicembre 2015, iper il substrato abbiamo optato per un noto T.U. Con il 20% di pomice, perdite e un poco di terra del luogo.
Niente fertilizzante fino a quando?
avatar
Fernet
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 22.05.15
Località : Piacenza

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  ale il Mer 20 Apr 2016, 13:17

Ciao,
così a vista, la scelta di quel substrato credo ti obbligherà a un attento controllo delle annaffiature (che ovviamente sono da controllare anche usando substrati più drenanti!) per evitare rischi.
avatar
ale
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 937
Data d'iscrizione : 11.04.12
Età : 43
Località : Novara

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  Smipar il Gio 21 Apr 2016, 07:02

Fernet ha scritto:Grazie smipar, provvederó!
Per il terriccio e l'espianto mi sono fatto aiutare da un amico che in fatto di bonsai ha molta più esperienza del sottoscritto. L'espianto è stato fatto a dicembre 2015, iper il substrato abbiamo optato per un noto T.U. Con il 20% di pomice, perdite e un poco di terra del luogo.
Niente fertilizzante fino a quando?

Il primo anno non si concima il terreno , puoi dare stimolanti della radicazione e  acidi umici al terreno che aiutano nella radicazione ..... io uso anche  prodotti da dare fogliarmente ,ma non sono concimi ...diciamo che sono Catalizzatori Nutrizionali   ( solitamente sono a base di alghe ) che contengono anche un po di azoto ,ma è azoto organico non ammoniacale o ureico   , pochissimo sole (max 1 ... 2 ore al mattino presto o la sera al tramonto) , e si lascia vegetare liberamente ..
Magari dai una passata di fungicida per prevenzione  
Poi in autunno inverno scelta dei rami ,prima sommaria impostazione e dalla prossima stagione .....concime a volontà .
Se vedi che la pianta vegeta parecchio e tutto è andato per il verso giusto (pianta in perfetta salute)  puoi anche rinvasare la prossima primavera e metterla in un terreno piu adatto ..pomice e poco ( 20%)  TU ..
Ciao e buona coltivazione
avatar
Smipar
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 493
Data d'iscrizione : 11.08.14
Età : 54
Località : Provincia RA appennino tosco emiliano

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  kordonbleu il Gio 21 Apr 2016, 14:20

avrei messo il 50% di pomice e il resto con un pò di terra originale
avatar
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 12131
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 98
Località : Teramo

Torna in alto Andare in basso

Faggio Piacentino

Messaggio  Diego Andreani il Gio 21 Apr 2016, 19:31

Anch'io avrei optato per un terreno più drenante,akadama e pomice in parti uguali senza TU. Mega ciottolone,al faggio piace molto andare con le radici in profondità,almeno per tre anni,dopo si può mettere in un vaso più basso,questo ovviamente per favorire la pianta nell'attecchimento. Stà viaggiando bene,è un'ottima cosa vedere questa esplosione di gemme arretrate applauso
avatar
Diego Andreani
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 667
Data d'iscrizione : 14.05.14
Età : 50
Località : la spezia

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  Fernet il Ven 22 Apr 2016, 07:43

Grazie dei preziosi consigli. La scelta del substrato è stata anche dettata dal fatto che non sempre riesco ad essere tempestivo nelle irrigazioni, per cui devo garantirmi un pó di riserva idrica. Ho decisamente più preoccupazione per la carenza idrica rispetto all'eccesso. Detto questo la foto un pochino inganna perché in superficie ho riportato uno strato di T.U., tra pomice e perlite siamo abbondantemente oltre il 50% del tot.
Pensavo di lasciare vegetare liberamente fino all'autunno senza accorciare nulla, che dite è corretto?
avatar
Fernet
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 22.05.15
Località : Piacenza

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  kordonbleu il Ven 22 Apr 2016, 10:41

se devi far fare spessore ai rami, si
avatar
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 12131
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 98
Località : Teramo

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  Daniele il Dom 24 Apr 2016, 05:33

Per il momento ha ripreso molto bene , io i faggi al raccolto li metto in pura pomice , lasciandoli per 2/3 anni . Per questo anno lascialo crescere liberamente , senza interventi , mentre per la prossima stagione opterei per eliminare certi rami molto grossi e sproporzionati in apice . Il faggio è una delle piante con maggiore valenza apicale , quindi ripartire sempre con spessori inferiori a quelli bassi . Ottima soluzione da fare nel tardo autunno di eliminare la grossa gemma apicale dei rami superiori , così da distibuire equlibratamente le forze vegetative .

Tieni aperto questo post e aggiornalo con delle foto , sono curioso come va questa pianta , amo i faggi.....

avatar
Daniele
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 1397
Data d'iscrizione : 26.08.10
Età : 56
Località : Dolomiti- Belluno

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  Fernet il Mer 27 Apr 2016, 17:00

@ Daniele:
per i rami in apice farò senz'altro come dici. Tutto rimandato a quest'autunno, ma è evidente che ci sono rami non utili al progetto.
Il post lo aggiornerò senz'altro, la bellezza di questo forum deriva anche da queste piccole storie.
A tal proposito chiedo agli amministratori se è possibile unire questo post con il mio precedente "faggio piacentino"; per un errore infatti ne ho creti 2, ma i realtà questo è il seguito di quello aperto lo scorso dicembre.
Grazie
avatar
Fernet
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 22.05.15
Località : Piacenza

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  Fernet il Mar 20 Set 2016, 16:32

Ciao a tutti,
sperando di fare cosa gradita aggiorno il post con gli esiti di una stagione di semplice coltivazione (o forse dovrei dire irrigazione).
Il mio faggetto ha risposto bene all'espianto e ha tenuto duro alla calura estiva. Non ha prodotto granchè ma immagino che sia in linea con quanto ci si possa aspettare da un primo anno di vaso. Attendo conferma dai forumisti più esperti guardalente
Tra poco sarà ora di operare la scelta dei rami non utili al progetto, se qualcuno si volesse sbilanciare, eventuali suggerimenti sono molto graditi. (Senza nulla togliere a quanto già proposto da Kordon e Monsignore in precedenza... giusto per alimentare il dibattito
Di seguito le foto aggiornate iniziando dal possibile fronte
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Fernet
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 22.05.15
Località : Piacenza

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  andria il Mar 20 Set 2016, 19:49

il materiale è interessante e di buona prospettiva. concordo nel fare selezione il prossimo anno. in particolare nella parte bassa c'è molta confusione mentre nella zona intermedia sembra manchi qualcosa. l'ultimo terzo appare troppo cilindrico...si potrebbe forse accorciare ulteriormente. comunque molto difficile dire dove tagliare; senza foglie sarà un po' + leggibile.

andria
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 484
Data d'iscrizione : 08.12.14
Località : prov. cagliari

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  Fernet il Mer 21 Set 2016, 08:37

Grazie Andria del commento.
In effetti la pianta dovrà essere accorciata, l'apice originario è stato troncato e c'è una zona di legno secco da lavorare con una leggera controconicità. La mia intenzione è quella di bonificare e facilitare il più possibile la rimarginazione del taglio. Insomma, un sacco di lavoro
Ecco una foto dello scorso inverno che forse chiarisce un pò di più la situazione.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Attualmente la pianta raggiunge quasi i 70 cm, credo si possa rimanere sotto i 60 cm.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Fernet
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 22.05.15
Località : Piacenza

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  kordonbleu il Gio 22 Set 2016, 12:46

che stile vuoi tirarci fuori?
avatar
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 12131
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 98
Località : Teramo

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  Fernet il Gio 22 Set 2016, 14:14

Ciao Kordon, pensavo ad un eretto informale. Io francamente non vedo altre alternative... mah
avatar
Fernet
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 22.05.15
Località : Piacenza

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  kordonbleu il Ven 23 Set 2016, 10:39

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

come la vedo io abbasserei un pò la pianta e rifarei l'apice, perchè c'è un tratto vuoto(tratto rosso), che verrà accentuato dopo che avrai selezionato i rami
avatar
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 12131
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 98
Località : Teramo

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  ale il Ven 23 Set 2016, 12:04

Ciao, per l'altezza del taglio sono d'accordo con Kordon. Se però ci fosse una gemma che consente di tornare verso destra col movimento del tronco, la privilegerei.
avatar
ale
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 937
Data d'iscrizione : 11.04.12
Età : 43
Località : Novara

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  Fernet il Ven 23 Set 2016, 15:20

Cavolo! Tagliate tanto voi altri scioccato
Ammetto che ad un abbassamento così radicale non avevo pensato, ma del resto il forum serve anche a questo.
Vi ringrazio dei suggerimenti, visto che ho ancora un pò di tempo ci medito su....
Vi aggiornerò senz'altro a lavoro svolto.
avatar
Fernet
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 22.05.15
Località : Piacenza

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  andria il Ven 23 Set 2016, 17:17

una riduzione come da linea gialla ci sta eccome. piuttosto il problema diviene il grosso taglio che andrebbe mantenuto sul retro o al limite lateralmente. di conseguenza bisogna valutare se la scelta di quel apice si accorda con la disposizione dei rami e il miglior nebari e la giusta inclinazione.

andria
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 484
Data d'iscrizione : 08.12.14
Località : prov. cagliari

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  kordonbleu il Ven 23 Set 2016, 20:01

tutti giusti i vs appunti, ovviamente il mio è un esempio indicativo, poi sa lui se la cosa è fattibile
avatar
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 12131
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 98
Località : Teramo

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  Fernet il Lun 26 Set 2016, 14:19

@Kordon, in realtà se lo sapessi non sarei qui sorridi , cerco di fare tesoro di quanto sto imparando, anche qui nel forum.
La perplessità maggiore è appunto se la pianta possa sopportare una ulteriore capitozzatura, come quella indicata nel tuo virtulal, soprattutto nell'ottica di ricostruire un nuovo apice.
Grazie comunque per i consigli, mi avete dato ulteriori spunti su cui riflettere, vedremo alla stasi vegetativa il da farsi.
avatar
Fernet
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 41
Data d'iscrizione : 22.05.15
Località : Piacenza

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  ale il Mar 27 Set 2016, 09:42

Fernet ha scritto:@Kordon, in realtà se lo sapessi non sarei qui sorridi , cerco di fare tesoro di quanto sto imparando, anche qui nel forum.
La perplessità maggiore è appunto se la pianta possa sopportare una ulteriore capitozzatura, come quella indicata nel tuo virtulal, soprattutto nell'ottica di ricostruire un nuovo apice.
Grazie comunque per i consigli, mi avete dato ulteriori spunti su cui riflettere, vedremo alla stasi vegetativa il da farsi.

Per rendere il tronco più conico, devi per forza accorciare. Sul fatto che la pianta lo possa sopportare, direi, che, se è in salute, non ci saranno problemi!
avatar
ale
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 937
Data d'iscrizione : 11.04.12
Età : 43
Località : Novara

Torna in alto Andare in basso

Re: Faggio Piacentino

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 1 di 2 1, 2  Seguente

Torna in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum