Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

13% 13% [ 35 ]
58% 58% [ 155 ]
1% 1% [ 4 ]
13% 13% [ 34 ]
3% 3% [ 7 ]
13% 13% [ 34 ]

Totale dei voti : 269

Ultimi argomenti
» Juniperus sabina tamaricifolia
Ieri alle 22:19 Da Vanessabonsai

» Un piccoletto di mirto
Ieri alle 21:51 Da ilniele

» Primo acero rosso
Ieri alle 16:56 Da Lucagun

» Identificazione pianta
Ieri alle 11:10 Da alby94

» quercia spinosa da seme
Ieri alle 08:38 Da Vanessabonsai

» Primo step di un silvestre dopo 50 anni di coltivazione
Lun 21 Ago 2017, 19:56 Da feanor

» vacanze pugliesi
Sab 19 Ago 2017, 20:08 Da von mises

» Chaemacyparis nana mame
Sab 19 Ago 2017, 17:47 Da Lucagun

» Consiglio per mugo
Sab 19 Ago 2017, 07:31 Da ilniele

Agosto 2017
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

È nato un pino!!!

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  Dav86 il Lun 29 Ago 2016, 12:38

I pini si tengono AL SOLE PIENO! perchè hai fatto quella tenda che sembra un terrario per i rettili? Smile le piante da seme si coltivano in semplicità...sole pieno...acqua...terreno drenante, non serve altro, se manca i sole manca la vita.

il pinetto sopravvissuto mettilo in sole pieno e fai attenzione che dreni bene quando bagni, vedrai che sopravviverà.
avatar
Dav86
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 582
Data d'iscrizione : 24.09.13
Età : 30
Località : Torino

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  caie85 il Lun 29 Ago 2016, 13:31

Ho letto su una guida che una volta trapiantati in vasi singoli ( alcuni li ho messi in scolapasta) andavano tenuti per un periodo riparati dal sole diretto e dal vento,probabilmente la copertura scura li ha 'cotti',il prossimo anno proverò a metterne alcuni in sole pieno e altri coperti con velo da sposa.. L'unico pino sopravissuto è quello a cui non ho fatto nulla,neanche potato le radici,forse gli interventi che ho fatto sugli altri sono stati troppo drastici?
Quindi tengo solo il sopravvissuto mettendolo in pieno sole (concimo?) e gli altri li butto via?

caie85
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 17.04.15
Età : 32
Località : Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  andria il Lun 29 Ago 2016, 14:17

non so dove abiti ma dalle mie parti il periodo migliore, a mio parere, x questi trapianti va da metà settembre a tutto ottobre. il troppo caldo estivo non va bene.
certo poi andrebbe valutato se ci sei andato drastico con il taglio delle radici.
pure io ho messo a germinare dei pini di aleppo e penso che da settembre in poi farò il trapianto. magari ti tengo informato sul risultato.

andria
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 08.12.14
Località : prov. cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  caie85 il Lun 29 Ago 2016, 16:33

andria ha scritto:non so dove abiti ma dalle mie parti il periodo migliore, a mio parere, x questi trapianti va da metà settembre a tutto ottobre. il troppo caldo estivo non va bene.
certo poi andrebbe valutato se ci sei andato drastico con il taglio delle radici.
pure io ho messo a germinare dei pini di aleppo e penso che da settembre in poi farò il trapianto. magari ti tengo informato sul risultato.

Abito in provincia di cuneo,ma forse hai ragione tu,dovevo tardare un pò..per quanto riguarda le radici come puoi vedere dalle foto postate in precedenza ci sono andato abbastanza piano..
Ok fammi sapere come vanno i tuoi,farò esperienza oltre che dai miei errori anche dal tuo esempio!

caie85
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 17.04.15
Età : 32
Località : Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  richiurci il Lun 29 Ago 2016, 18:14

da profano.... e visto che in ottobre seminerò i pochi semi di pino marittimo trovati al mare...

Io non avrei tagliato proprio niente, non capisco perchè tagliare un "fittone" che non è tale, intendo dire non bastava piegarlo o metterci sotto la "mattonella" per impedirne lo sviluppo?

Per non parlare di quello con le radici eliminate del tutto.

Insomma, magari è giusto far così ma a me è sembrato molto esagerato operare su piantine così piccole, già il solo rinvaso è un trauma non indifferente.

Forse lo sfittonamento avrebbe senso dopo 1 anno o due, o forse è una tecnica estrema che va usata da chi è ben capace.

Qualche dubbio anche il substrato lo dava... i prossimi userei una tecnica meno invasiva!

richiurci
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 111
Data d'iscrizione : 15.06.15
Età : 52
Località : Pessano (MI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  andria il Mer 31 Ago 2016, 17:36

una riduzione del fittone fin dal primo trapianto è necessaria in modo da favorire subito emissione di radici laterali, altrimenti ti ritrovi con il fittone molto sviluppato al successivo trapianto. La rimozione totale del fittone la ho vista fare solo sul pentafilla e comunque il taglio va fatto a livello del colletto e non al di sopra. Su altre specie di pino non saprei.La piega del fittone invece non risolve il problema. la mattonella invece non ha senso in una fase così prematura...il fittone devia semplicemente la mattonella senza stimolare radici laterali. inoltre la tecnica si applica su quelle specie come acero che vengono valorizzate da un nebari bello piatto. sui pini non la ho mai sentita applicare.

andria
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 08.12.14
Località : prov. cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  danielep il Gio 01 Set 2016, 20:05

Probabilmente la colpa è mia che ho passato a Caie le indicazioni del maestro giapponese cartrosso
Comunque non me le ero inventate, apparivano su di una rivista autorevole.
Ma il maestro è giapponese.... (ed anche il clima).
Anch'io ero un po' dubbioso su quanto indicava, infatti due piantine le ho trapiantate con una leggera pizzicatura del fittone e due con taglio più invasivo: queste ultime si sono sviluppate meno, non so a livello radicale, vedrò l'anno prossimo quando proverò i colapasta. Quattro su quattro sono, comunque, vive.
Sul fatto che le piantine appena trapiantate vadano messe al sole, come sostiene Dav in questo ed altri forum, mi ha sempre lasciato perplesso; io sono per un'esposizione graduale sino a raggiungere il sole pieno. Mi ci sono sempre trovato bene sorridi
L' ombra che intendo io non è quella che scherma la luce del sole però non scongiura l' innalzarsi della temperatura, è quella data da una posizione riparata e, nel contempo, luminosa, dove il sole, al limite, batta solo all' alba o di primissima mattina (di sera, d' estate, è comunque troppo caldo). Ma una posizione così uno non può inventarsela: o c'è o non c'èsorridi
L' anno prossimo riprova e intanto cerca di far sopravvivere il sopravvissuto ( quella sabbia che hai usato, però, non mi convince: ha parti troppo grosse ed altre troppo sottili che tendono ad intasarsi).
avatar
danielep
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 106
Data d'iscrizione : 22.12.14
Età : 67
Località : SAN DONA' DI PIAVE

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  Dav86 il Gio 01 Set 2016, 21:11

danielep ha scritto:Probabilmente la colpa è mia che ho passato a Caie le indicazioni del maestro giapponese cartrosso
Comunque non me le ero inventate, apparivano su di una rivista autorevole.
Ma il maestro è giapponese.... (ed anche il clima).
Anch'io ero un po' dubbioso su quanto indicava, infatti due piantine le ho trapiantate con una leggera pizzicatura del fittone e due con taglio più invasivo: queste ultime si sono sviluppate meno, non so a livello radicale, vedrò l'anno prossimo quando proverò i colapasta. Quattro su quattro sono, comunque, vive.
Sul fatto che le piantine appena trapiantate vadano messe al sole, come sostiene Dav in questo ed altri forum, mi ha sempre lasciato perplesso; io sono per un'esposizione graduale sino a raggiungere il sole pieno. Mi ci sono sempre trovato bene sorridi
L' ombra che intendo io non è quella che scherma la luce del sole però non scongiura l' innalzarsi della temperatura, è quella data da una posizione riparata e, nel contempo, luminosa, dove il sole, al limite, batta solo all' alba o di primissima mattina (di sera, d' estate, è comunque troppo caldo). Ma una posizione così uno non  può inventarsela: o c'è o non c'èsorridi
L' anno prossimo riprova e intanto cerca di far sopravvivere il sopravvissuto ( quella sabbia che hai usato, però, non mi convince: ha parti troppo grosse ed altre troppo sottili che tendono ad intasarsi).

Ti faccio vedere delle piantine nate a marzo-aprile di quest'anno, 6 mesi di vita massimo, che non hanno mai visto l'ombra da quando i semi sono stati messi negli alveoli neri in autunno-inverno 2015. Sole pieno e cielo aperto.
Inutile fare parole, giudica tu il vigore Smile non ho fatto niente se non dare acqua quotidiana fino a una settimana fa quando ho concimato con un concime autunnale organico blando per aiutare la lignificazione.
Soffermati sui pini dato che l'argomento è questo, sono dei Pinus pinea, sfittonati pesantemente dopo un mesetto di vita eliminando tutto il "bianco" fino al "marroncino-verdognolo" del fusticino.

Il ginkgo sfittonato e rinvasato un paio di mesi fa, i melograni invece sono ancora illibati e ovviamente in quegli alveoli non possono crescere più di tanto ma hanno già ben lignificato la base, li sposterò in autunno.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
Dav86
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 582
Data d'iscrizione : 24.09.13
Età : 30
Località : Torino

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  caie85 il Gio 01 Set 2016, 22:00

Le uniche conclusioni che mi vengono in mente sono che ho avuto troppa fretta o meglio entusiasmo visto il successo della semina e ho preso troppo con leggerezza queste operazioni che leggere per le piante non sono,anzi..
Ovviamente la delusione è tanta ma vedendo la cosa con positività l'anno prossimo seminerò di nuovo e andrò molto più con i piedi di piombo,scegliendo bene il posto dove mettere le piante e comunque gli interventi li farò al massimo su un paio di piante,nel frattempo coltiverò l'unica pianta rimasta con molta attenzione e con molte domande per voi che come sempre risponderete in molti e in modo chiaro e professionale.. sorridi

caie85
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 17.04.15
Età : 32
Località : Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  danielep il Dom 04 Set 2016, 15:05

Danielep ha scritto:Sul fatto che le piantine appena trapiantate vadano messe al sole, come sostiene Dav in questo ed altri forum, mi ha sempre lasciato perplesso; io sono per un'esposizione graduale sino a raggiungere il sole pieno. Mi ci sono sempre trovato bene sorridi

Danielep ha scritto:L'articolo dice: Sole + acqua + concime + drenaggio = crescita

Davide, non metto in dubbio che le piante al sole stiano meglio, non è per gusto di polemica (infatti, se leggi sopra, si evince che la destinazione finale è sempre il sole), volevo solo evitare che un neofita ( di bonsai non capirò ancora una mazza, ma di riproduzione di alberi e piantine in vaso ormai qualcosa ne sò sorridi ) esponesse brutalmente i pinetti (ridotti a talee praticamente, se hai presente l' articolo).
Se mi dici che tu riesci a fare anche questo, beh, manda un po' del tuo clima agli sfigati che abitano altrove sorridi  sorridi  sorridi
Comunque le caratteristiche climatiche in Italia variano molto da regione a regione e mi sembra che tu non abiti a Torino centro ma in una valle discosta dove forse hai condizioni ottimali ( magari anche fresco e rugiada notturni ?).
Bisogna immaginarsi anche chi abita in un condominio con un balcone a sud, calcinato dal sole ( e ci metto anche lo sfiato d' aria calda del condizionatore, tiè!).
Ripeto, ed insisto, nessuna polemica benvenuto
avatar
danielep
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 106
Data d'iscrizione : 22.12.14
Età : 67
Località : SAN DONA' DI PIAVE

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  Dav86 il Dom 04 Set 2016, 19:35

danielep ha scritto:
Danielep ha scritto:Sul fatto che le piantine appena trapiantate vadano messe al sole, come sostiene Dav in questo ed altri forum, mi ha sempre lasciato perplesso; io sono per un'esposizione graduale sino a raggiungere il sole pieno. Mi ci sono sempre trovato bene sorridi

Danielep ha scritto:L'articolo dice: Sole + acqua + concime + drenaggio = crescita

Davide, non metto in dubbio che le piante al sole stiano meglio, non è per gusto di polemica (infatti, se leggi sopra, si evince che la destinazione finale è sempre il sole), volevo solo evitare che un neofita ( di bonsai non capirò ancora una mazza, ma di riproduzione di alberi e piantine in vaso ormai qualcosa ne sò sorridi ) esponesse brutalmente i pinetti (ridotti a talee praticamente, se hai presente l' articolo).
Se mi dici che tu riesci a fare anche questo, beh, manda un po' del tuo clima agli sfigati che abitano altrove sorridi  sorridi  sorridi
Comunque le caratteristiche climatiche in Italia variano molto da regione a regione e mi sembra che tu non abiti a Torino centro ma in una valle discosta dove forse hai condizioni ottimali ( magari anche fresco e rugiada notturni ?).
Bisogna immaginarsi anche chi abita in un condominio con un balcone a sud, calcinato dal sole ( e ci metto anche lo sfiato d' aria calda del condizionatore, tiè!).
Ripeto, ed insisto, nessuna polemica benvenuto

Ma figurati, non mi è nemmeno passato per la testa che fosse una polemica! Il clima non influisce sul bisogno di sole delle piante, pini in questo caso poi, senza sole non fotosintetizzano e muoiono...al massimo il problema è il bagnare più spesso, ovviamente, vaso piccolo anche due volte al giorno.
Il top è FAR NASCERE le piante in ambiente a cielo aperto, sotto il sole...c'è una differenza abissale rispetto a fare semine "protette"...non si verifica l'eziolatura e la lignificazione è più rapida, tutto qui, che sia Torino o Palermo, mare o montagna, basta non snaturare le essenze ovviamente ma lui sta a Cuneo da quanto ho capito...pini senza problemi...
avatar
Dav86
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 582
Data d'iscrizione : 24.09.13
Età : 30
Località : Torino

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  andria il Lun 05 Set 2016, 15:10

penso che il tenere le piantine di pino attecchite in pieno sole sia fuori discussione. come diceva daniele il problema si pone appena dopo il trapianto. in seguito alla riduzione radicale e il conseguente stress credo sia necessario trovare una zona riparata dai venti e dal sole diretto. insomma un ambiente rilassante. il principio è...mai far subire alle piante ulteriore stress quando la funzionalità radicale è compromessa.

andria
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 316
Data d'iscrizione : 08.12.14
Località : prov. cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  Dav86 il Lun 05 Set 2016, 23:37

andria ha scritto:penso che il tenere le piantine di pino attecchite in pieno sole sia fuori discussione. come diceva daniele il problema si pone appena dopo il trapianto. in seguito alla riduzione radicale e il conseguente stress credo sia necessario trovare una zona riparata dai venti e dal sole diretto. insomma  un ambiente rilassante. il principio è...mai far subire alle piante ulteriore   stress quando la funzionalità radicale è compromessa.

io quando sfittono i semenzali rimetto le piante ripicchettate esattamente dove sono sempre state, pini o qualsiasi altro sia, in quella fase le plantule sono fortissime. Sono operazioni che faccio in primavera e il sole primaverile non è quello di luglio ovviamente e la temperatura è ottimale. In piena estate non mi metto a infastidire le piantine oppure se devo farlo per forza poi ombreggio.
avatar
Dav86
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 582
Data d'iscrizione : 24.09.13
Età : 30
Località : Torino

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  caie85 il Lun 09 Gen 2017, 14:07

Ciao a tutti! Riapro questa discussione per chiedervi se secondo voi il mio unico pino sopravvissuto sta bene oppure ha patito il troppo freddo,non so se si vede dalle foto ma da un po' di tempo gli aghi sono molto scuri,mi chiedevo se fosse normale oppure no.
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

caie85
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 17.04.15
Età : 32
Località : Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  testudo il Lun 09 Gen 2017, 22:49

Dalle foto non sembra avere una gran cera ma è vivo e vegeto...dovresti tenerlo riparato dal gelo ma fargli prendere al tempo stesso sole che è vitale per i pini. Innaffia solo quando è completamente asciutto e incrocia le dita.
Ripararlo dal gelo non significa tenerlo in casa, eh!!

testudo
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 162
Data d'iscrizione : 03.01.14
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  caie85 il Mar 10 Gen 2017, 06:00

Il pino riceve il poco sole che c'è per tutto il pomeriggio, ovviamente all'esterno,e viene innaffiato solo dopo un giorno o 2 che il terriccio lo vedo asciutto.. qui da me(provincia di Cuneo) nelle ultime notti la temperatura è scesa sotto lo zero,anche se il pino è in queste condizioni già da prima,quando le temperature erano sopra lo zero..
Dici di proteggere tutta la pianta o solo il vaso?

caie85
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 17.04.15
Età : 32
Località : Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Ricordo l'entusiasmo...

Messaggio  Armando Dal Col il Mar 10 Gen 2017, 10:00

Ricordo molto bene l'entusiasmo che provai nel vedere le mie prime piantine di conifere nate nella primavera del 1960. Però avevo dovuto attendere un anno e mezzo prima di vederle spuntare dal terriccio dentro una cassetta di legno della frutta. Infatti avevo seminato larici, pini e abeti raccogliendo le pigne in montagna nel tardo autunno del 1958!
A proposito, il sistema usato dal maestro giapponese è molto valido, ma anche molto rischioso poichè la tenue piantina viene privata di tutto l'apparato radicale, e in pratica hai una semplice talea. Dalle foto, uno dei problemi è che hai abbondato eccessivamente con l'ormone radicante che ha letteralmente "bruciato" il tenue fusticino della piantina. il percorso bonsai inizia quando la piantina fatta da seme ha pochi mesi di vita, districando a raggiera le tenue radichette principali cimandole per irrobustirle, tagliando quella dominante fittonante. Ricorda che ogni piantina acquista il proprio carattere fin dai primi mesi di vita, ed è per questo che alcuni alberi si distinguono dagli altri!
avatar
Armando Dal Col
Istruttore riconosciuto dalla Nippon Bonsai Association e Istruttore Nazionale UBI
Istruttore riconosciuto dalla Nippon Bonsai Association e Istruttore Nazionale UBI

Messaggi : 657
Data d'iscrizione : 26.06.13
Età : 81
Località : Tarzo TV Phone 0438 587265

http://www.armandodalcolseiwabonsaien.com

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  testudo il Mar 10 Gen 2017, 12:57

Concordo col maestro Dal Col: la sfittonatura delle conifere nate da poco richiede comunque esperienza, quindi è normale che l'insuccesso sia dietro l'angolo all'inizio.
Io riparerei solo il vaso e mi accerterei che la neve/grandine non schiaccino la piantina.

testudo
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 162
Data d'iscrizione : 03.01.14
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  caie85 il Mar 10 Gen 2017, 13:37

Grazie per la risposta maestro! Sto imparando tante cose grazie a tutti voi!! felicefz ok allora proteggerò il vaso,sperando che non sia troppo tardi.. incrocio dita il vaso è su un terrazzino riparato da pioggia o neve quindi per quello non ci sono problemi. Il pino in questione lo userò come scuola..Aspettando che nascano gli altri seminati quest'anno per applicare i vostri consigli..

caie85
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 17.04.15
Età : 32
Località : Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  kordonbleu il Mer 11 Gen 2017, 17:42

testudo ha scritto:Concordo col maestro Dal Col: la sfittonatura delle conifere nate da poco richiede comunque esperienza, quindi è normale che l'insuccesso sia dietro l'angolo all'inizio.
Io riparerei solo il vaso e mi accerterei che la neve/grandine non schiaccino la piantina.

a volte non è un male se ci sia una certa pressione sulle piantine, possono formarsi delle curve naturali interessanti
avatar
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 11258
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 97
Località : Teramo

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  caie85 il Mer 08 Mar 2017, 19:15

Eccomi di nuovo qui! La primavera ormai è alle porte ed è tempo di pensare a concimare il pino "highlander",l'unico sopravvissuto ai miei esperimenti.. sorridi
Come vedete dalle foto non ha una bellissima faccia,credo abbia bisogno di nutrirsi un bel po'.. Neutral
Il problema è che ho acquistato online il Prodigy che mi è stato spedito confezionato in un sacchetto di nylon trasparente e quindi senza etichetta che ne indichi le dosi..Come posso regolarmi? Come vedete il pino è in un comune vaso di 12 cm di diametro circa..
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
Qui un dettaglio della pianta che secondo me si sta risvegliando (gli aghi più chiari)
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

P.S. L'acqua nel sottovaso è stata tolta subito dopo aver fatto la foto e il sottovaso viene messo solamente quando innaffio il pino..

caie85
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 17.04.15
Età : 32
Località : Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  Simo. il Mer 08 Mar 2017, 20:26

Con il Prodigy, non ci sono rischi di sovradosaggio, buttagliene su un pugno... però aspetta a concimare. Quando allunga ed apre la candela...

Ps. gli aghi più chiari non sono un sintomo del risveglio... ed anche il fatto che siano così aperti, non fanno pensare bene... spero di sbagliarmi
avatar
Simo.
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 7330
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 43
Località : Segrate (MI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  vicious il Mer 08 Mar 2017, 21:06

sembra molto gracile. io i neonati li tengo nelle fuscelle della ricotta
avatar
vicious
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 333
Data d'iscrizione : 26.02.11
Età : 49
Località : foggia

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  testudo il Mer 08 Mar 2017, 21:49

Occhio che il Prodigy è una bomba, soprattutto in termini di azoto...su un pinetto piccolo e malconcio ci andrei cauto. Personalmente, visto che vedo anche dell'organico nel substrato, mi preoccuperei di tenerlo al sole e di innaffiarlo solo quando necessario fino al prossimo autunno, e basta. Se prende vigore, allora lo concimerei direttamente a settembre.

testudo
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 162
Data d'iscrizione : 03.01.14
Località : Napoli

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  caie85 il Mer 08 Mar 2017, 22:59

Crying or Very sad avevo sperato che avesse solo bisogno di un po' di energie..Invece a quanto pare non è messo benissimo.. Mad
Visto che simo dici di aspettare e vicious dice che i suoi li mette nei contenitori forati della ricotta sbaglio se dico di fare un falso rinvaso ora in un piccolo scolapasta (poco più grande del vaso in cui è ora) togliendo la pianta con tutta la terra dal vaso,mettendola nello scolapasta e riempiendo lo spazio rimanente con pomice e vedere come la pianta reagisce prima di concimare?

caie85
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 233
Data d'iscrizione : 17.04.15
Età : 32
Località : Cuneo

Tornare in alto Andare in basso

Re: È nato un pino!!!

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 3 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum