Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

13% 13% [ 35 ]
58% 58% [ 157 ]
1% 1% [ 4 ]
13% 13% [ 34 ]
3% 3% [ 7 ]
13% 13% [ 34 ]

Totale dei voti : 271

Ultimi argomenti
Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

Ansia Marciume - Azalea

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Ansia Marciume - Azalea

Messaggio  bart393 il Mer 06 Apr 2016, 18:55

Ciao a tutti,
Ho preso da poco questa azalea,
sempre innaffiata con acqua decalcificata mediante prodotto apposito " per azalee e bonsai "
Ho iniziato la concimazione con Biogold con le dovute dosi.

Temo, vista la scarsa qualità della terra del vaso che possa iniziare a presentare i primi sintomi di marciume radicale..
Posso procedere con aliette ( 2g/l ? ) oppure meglio non fare nulla ?
Per ora le foglie incriminate sono 4/5 rispetto al grandissimo numero presente sulla pianta, però sono preoccupato comunque.. meglio prevenire che curare !!!

Sono in una situazione di stallo perchè:

Sarebbe da innaffiare perchè l'azalea patisce la siccità e gradisce l'umidità,
però di contro se si sta sviluppando il marciume è meglio far intercorrere più tempo fra un'innaffiatura e l'altra ed evitare troppa umidità

Sarebbe da rinvasare ma son spuntate le gemme da fiore, è un peccato mandarla in sofferenza , perdere una fioritura per una supposizione

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

Forse sono eccessivamente paranoico  pala in testa
ho pensato anche al falso rinvaso ( in torba in perdite o in un mix di queste ? ( in kanuma no perché mi viene a costare più il rinvaso della pianta xD ) )
qualche consiglio ?

bart393
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 16.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ansia Marciume - Azalea

Messaggio  Simo. il Gio 07 Apr 2016, 10:10

Ciao Bart, in primis ti suggerisco questa lettura:
http://forumbonsailodi.forumattivo.com/t79-azalearododendrum-indicum

Temo che il tuo sia "un problema" di eccesso di legittima preoccupazione... ed anche di confusione nei metodi e tempistiche d'intervento. Cose del tutto normalissime per un neofita (senza offesa). Wink

Ora... Come vedrai nella scheda del link che ti ho segnalato, l'azalea si rinvasa dopo la fioritura. Ed è la prima cosa che andrebbe fatta quando si acquista una piantina in vivaio (fermo restando la fattibilità, condizionata dallo stato di salute).

Poche foglie rovinate (anche se dal Cell non vedo bene le foto), non devono essere motivo di terrore ma di semplice allerta di basso livello. I boccioli invece, rappresentano un discreto segnale di benessere. Rimane il fatto che, in questa fase di strutturazione, l'ultima preoccupazione è la fioritura, che andrebbe ridotta (se non rimossa) per concentrare l'energie della pianta per lo sviluppo della struttura.

In seconda battuta, non in termini d'importanza, non si può lesinare sui materiali utili se si vogliono ottenere i risultati. Se serve la Kanuma (come in questo caso), si USA la kanuma... Un alternativa valida, può essere rappresentata dall'utilizzo di un terriccio universale ricco di torba acida, unitamente alla pomice ed all'akadama.

Direi di far così... Ti leggi la scheda, rinvasi a modo a tempo debito e tieni monitorata la situazione senza lasciarti prendere da eccessi. Poi, continua a tenerci aggiornati... Wink


avatar
Simo.
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 7408
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 44
Località : Segrate (MI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ansia Marciume - Azalea

Messaggio  bart393 il Gio 07 Apr 2016, 12:11

Simo. ha scritto:Ciao Bart, in primis ti suggerisco questa lettura:
http://forumbonsailodi.forumattivo.com/t79-azalearododendrum-indicum

Temo che il tuo sia "un problema" di eccesso di legittima preoccupazione... ed anche di confusione nei metodi e tempistiche d'intervento. Cose del tutto normalissime per un neofita (senza offesa). Wink

Ora... Come vedrai nella scheda del link che ti ho segnalato, l'azalea si rinvasa dopo la fioritura. Ed è la prima cosa che andrebbe fatta quando si acquista una piantina in vivaio (fermo restando la fattibilità, condizionata dallo stato di salute).

Poche foglie rovinate (anche se dal Cell non vedo bene le foto), non devono essere motivo di terrore ma di semplice allerta di basso livello. I boccioli invece, rappresentano un discreto segnale di benessere. Rimane il fatto che, in questa fase di strutturazione, l'ultima preoccupazione è la fioritura, che andrebbe ridotta (se non rimossa) per concentrare l'energie della pianta per lo sviluppo della struttura.

In seconda battuta, non in termini d'importanza, non si può lesinare sui materiali utili se si vogliono ottenere i risultati. Se serve la Kanuma (come in questo caso), si USA la kanuma... Un alternativa valida, può essere rappresentata dall'utilizzo di un terriccio universale ricco di torba acida, unitamente alla pomice ed all'akadama.

Direi di far così... Ti leggi la scheda, rinvasi a modo a tempo debito e tieni monitorata la situazione senza lasciarti prendere da eccessi. Poi, continua a tenerci aggiornati... Wink



Ciao,
grazie mille per la risposta, nessuna offesa per "neofita..." ANZI...  
è come andare in macchina Con la "P" di principiante... ti vengono concessi molti errori e piano piano si impara da quelli!

Infatti... non ho capito qualche passaggio:

l'azalea si rinvasa dopo la fioritura. Ed è la prima cosa che andrebbe fatta quando si acquista una piantina in vivaio (fermo restando la fattibilità, condizionata dallo stato di salute).

Poniamo che stia bene e son d'accordo sul fatto che i boccioli siano un buon segnale.
Poniamo anche che l'abbia comprata un mese e mezzo fa ( e quindi se ben interpreto ho sbagliato a non rinvasarla subito appena presa )

Ora dovrei rinvasare  ( leggermente fuori periodo ma rispettando la "regola" del rinvaso post acquisto ) o dovrei aspettare la fine della fioritura ( "regola" della letteratura) ?
Come faccio meno danno ?

In seconda battuta, non in termini d'importanza, non si può lesinare sui materiali utili se si vogliono ottenere i risultati. Se serve la Kanuma (come in questo caso), si USA la kanuma... Un alternativa valida, può essere rappresentata dall'utilizzo di un terriccio universale ricco di torba acida, unitamente alla pomice ed all'akadama.


E' vero, ma per un falso rinvaso che deve durare un paio di mesi , buttare via della terra cosi' mi dispiace, soprattutto se ci sono alternative! ( posto che il vaso è talmente tanto piccolo che la quantità buttata rimane comunque bassa ) -->  apprezzo il consiglio su torba + pomice  


Ti leggi la scheda,

Ho letto parecchio oltre alla scheda, e forse questo mi ha fatto anche della confusione...

Ad esempio la scheda riporta rinvaso ogni 3 anni...

Ok che l'azalea non butta tante radici, però 3 anni per il rinvaso penso sia per piante BEN BEN STRUTTURATE e NON in fase di formazione ( per quanto dalla mia non si possa tirare fuori molto di più )


PS: L'aspettare la fioritura non è solo un capriccio ma è anche utile per capire se davvero la varietà è quella che è stata dichiarata in fase d'acquisto!

bart393
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 16.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ansia Marciume - Azalea

Messaggio  Simo. il Gio 07 Apr 2016, 15:31

bart393 ha scritto:
Ciao,
grazie mille per la risposta, nessuna offesa per "neofita..." ANZI...  
è come andare in macchina Con la "P" di principiante... ti vengono concessi molti errori e piano piano si impara da quelli!

Infatti... non ho capito qualche passaggio:

l'azalea si rinvasa dopo la fioritura. Ed è la prima cosa che andrebbe fatta quando si acquista una piantina in vivaio (fermo restando la fattibilità, condizionata dallo stato di salute).

Poniamo che stia bene e son d'accordo sul fatto che i boccioli siano un buon segnale.
Poniamo anche che l'abbia comprata un mese e mezzo fa ( e quindi se ben interpreto ho sbagliato a non rinvasarla subito appena presa )

Ora dovrei rinvasare  ( leggermente fuori periodo ma rispettando la "regola" del rinvaso post acquisto ) o dovrei aspettare la fine della fioritura ( "regola" della letteratura) ?
Come faccio meno danno ?

no, no, nessun errore... Rinvasa dopo la fioritura.

In seconda battuta, non in termini d'importanza, non si può lesinare sui materiali utili se si vogliono ottenere i risultati. Se serve la Kanuma (come in questo caso), si USA la kanuma... Un alternativa valida, può essere rappresentata dall'utilizzo di un terriccio universale ricco di torba acida, unitamente alla pomice ed all'akadama.


E' vero, ma per un falso rinvaso che deve durare un paio di mesi , buttare via della terra cosi' mi dispiace, soprattutto se ci sono alternative! ( posto che il vaso è talmente tanto piccolo che la quantità buttata rimane comunque bassa ) -->  apprezzo il consiglio su torba + pomice  

certo, ma non mi sembra questo un caso per cui abbia senso un falso rinvaso. Wink

Ti leggi la scheda,

Ho letto parecchio oltre alla scheda, e forse questo mi ha fatto anche della confusione...

Ad esempio la scheda riporta rinvaso ogni 3 anni...

Ok che l'azalea non butta tante radici, però 3 anni per il rinvaso penso sia per piante BEN BEN STRUTTURATE e NON in fase di formazione ( per quanto dalla mia non si possa tirare fuori molto di più )

giustissimo... Considera che una scheda vuol/può rappresentare solo indicazioni di massima, non potendo tener conto del singolo caso. Sta al singolo beneficiarne traendone comunque le giuste considerazioni...

PS: L'aspettare la fioritura non è solo un capriccio ma è anche utile per capire se davvero la varietà è quella che è stata dichiarata in fase d'acquisto!

ok... Si può fare... Con fioritura abbondante, elimini 2/3 di boccioli oppure li lasci sviluppare ma li elimini successivamente senza lasciarli andare a termine ( personalmente sono maggiormente favorevole alla prima ipotesi)

avatar
Simo.
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 7408
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 44
Località : Segrate (MI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ansia Marciume - Azalea

Messaggio  bart393 il Gio 07 Apr 2016, 15:46

Oook =)
ora è tutto chiaro sorridi
Per ora boccioli ce ne sono solo un paio, se "partirà" terrò a mente il consiglio di lasciarne il meno possibile! (2 terzi )
Non mi interessa più di tanto il numero dei fiori nè tenerli addosso alla pianta per troppo tempo,

mi da soddisfazione il fatto che fiorisca ma fatta la foto di rito , la priorità torna ad essere la sua salute { motivazione dell'apertura del topic }

Rimane sempre osservata speciale , starò più attento alle innaffiature controllando meglio il pane al centro ( per quanto mi è possibile ) e... incrocio dita


bart393
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 16.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ansia Marciume - Azalea

Messaggio  Simo. il Gio 07 Apr 2016, 16:54

Bene...! Wink

PS. I 2/3 "vanno" eliminati... Se ne tiene 1/3...!!! Visto che ne hai 2... Tienili entrambi per qualche giorno... Poi rinvaso e.... Relax...!!! Wink
avatar
Simo.
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 7408
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 44
Località : Segrate (MI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ansia Marciume - Azalea

Messaggio  bart393 il Ven 08 Apr 2016, 11:40

Simo. ha scritto:Bene...! Wink

PS. I 2/3 "vanno" eliminati... Se ne tiene 1/3...!!! Visto che ne hai 2... Tienili entrambi per qualche giorno...  Poi rinvaso e.... Relax...!!! Wink

Si ho sbagliato a scrivere pala in testa

Grazie mille per le dritte , aggiornerò il topic se l'ansia ricompare

Relax...!!!

bart393
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 16.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ansia Marciume - Azalea

Messaggio  Simo. il Sab 09 Apr 2016, 14:55

bart393 ha scritto:
...aggiornerò il topic se l'ansia ricompare

Se ti va'... aggiorna comunque, a prescindere dall'ansia... grazie...!!! benvenuto
avatar
Simo.
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 7408
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 44
Località : Segrate (MI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ansia Marciume - Azalea

Messaggio  bart393 il Dom 10 Apr 2016, 13:09

Simo. ha scritto:
bart393 ha scritto:
...aggiornerò il topic se l'ansia ricompare

Se ti va'... aggiorna comunque, a prescindere dall'ansia... grazie...!!! benvenuto

Grazie a te per i consigli  e "a voi" per la piattaforma

Come aggiornamento:

qualche fogliolina in più marrone ma è super sotto controllo a livello innaffiature e poi mi sono rasserenato leggendo i consigli... ( ammetto anche perchè a Maggio manca poco incrocio dita  )

Adesso l'attenzione è verso il vaso, sono indeciso se "manterla piccola" :
Ho preso un vasetto rettangolare 11.5x13x6 (cm)
o metterla in un vaso da coltivazione per cercare di spingere un po' sulla base del tronco che è "ridicola" ( per quanto sia  possibile tirare fuori)
D'altronde come prima della specie ci può stare , se vedo che non prende o che le cure da dedicarle sono troppe, torno ai ginepri e ai meli per i fiori pinocchio
Il vaso attuale (ellisse di 10,5x15,5x5,5 (cm) ) a mio giudizio un po' piccolo.
H pianta 17 cm circa nebari ( mi vergono un po' ) 1,5 cm


Poi mi è sorto un piccolo dubbio sulla potatura in relazione al rinvaso visto che cadono nello stesso periodo:

Poto  prima / dopo ( la stabilizzazione ) / durante ( lo stesso giorno ) del rinvaso ?
Anche tenendo conto del numero di radici che andrò a sfoltire ( ovviamente non posso prevedere cosa troverò )  dovrei valutare di quanto sfoltire.

Ciò nonostante avrei potato prima  i famosi 2/3  dei rami :cartellino e poi la settimana dopo avrei provveduto al rinvaso. ( così rendo pubblico l'eventuale errore )

Allego altre due foto fatte al volo tanto per dare una visione più generale e della pianta e delle foglie ( cruccio e delizia )

Ps: ripeto che l'esposizione è sempre in pieno sole perchè ritengo che il meteo attuale me lo consenta ( sole non troppo caldo e 6 giorni di nuvole e 1 di bello ) e poi le altre ( non bonsai ) non mi sembrano affatto patire

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

bart393
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 16.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ansia Marciume - Azalea

Messaggio  bart393 il Dom 24 Apr 2016, 11:35

La situazione è peggiorata ( pre-rinvaso ) ,
ho quindi provveduto al rinvaso post fioritura ( ho tenuto solo 1 bocciolo -> fiore che domani eliminerò insieme al 2/3 dei rami )
tutte le foglie ormai sono mezze nere mezze verdi e ne ha perse veramente tante. ( se le eliminassi tutte ? )

Rinvasando ho adoperato un terriccio misto ( home made ) kanuma / akadama / torba ( 70 - 20 - 10 ) ultra setacciate e poi ben mescolato.
( studi dimostrano che la granulometria a scalare non porta sempre risultati migliori di una granulometria uniforme  incrocio dita )
A livello di radici ne ho eliminate circa 1/3 da sotto e ho cercato di "sbrogliarle" ed eliminare dal centro il maggior quantitativo di terriccio vecchio possibile ( operazione ardua cercando di non far danni )

attualmente la pianta è all'ombra

Non me la son sentita di fare un 100% kanuma come consigliato dal mio club, perchè se lascio la pianta in affido in estate, è troppo alto il rischio errori / colpi di secco
Ho usato lo sprintene in acqua piovana post rinvaso ( 1 ml / l )
Ora è all'ombra

Alla prossima innaffiatura per non sbagliare faccio un giro di Aliette ?
Si possono mischiare Aliette e sprintene ?

Sempre per non sbagliare è meglio metterla a bagno mezz'oretta nell'aliette(+sprintene eventualmente) o è un trattamento da caso disperato ?

mah

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

bart393
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 16.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ansia Marciume - Azalea

Messaggio  capitanfabius il Lun 25 Apr 2016, 18:22

Dalle foto che vedo secondo me' bisogna fare asciugare bene il substrato e ricominciare con innaffiature piu' moderate e poi faglielo prendere un po' di sole
avatar
capitanfabius
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 444
Data d'iscrizione : 25.12.13
Età : 47
Località : San Giuliano Milanese

http://shipofpirate.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ansia Marciume - Azalea

Messaggio  bart393 il Mar 26 Apr 2016, 19:28

capitanfabius ha scritto:Dalle foto che vedo secondo me' bisogna fare asciugare bene il substrato e ricominciare con innaffiature piu' moderate e poi faglielo prendere un po' di sole

Come da post precedente ho provveduto ad eliminare un bel po' di rami ( i 2/3 non me la son sentita, son sincero, preferisco attendere l'aiuto di qualcuno + esperto che mi guidi nelle scelte , ora ho solo eliminato rami che vanno in alto e in basso, dentro le curve e opposti [come da letteratura base ] )
ho tolto però gran parte delle foglie, che vista la facilità con la quale son venute via penso sarebbero col tempo marcite e cadute da sole.
Ho ripulito anche il terriccio da quelle già cadute.

Metterla ora al sole avendo rinvasato solo 2 giorni fa ?

bart393
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 16.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ansia Marciume - Azalea

Messaggio  omar211075 il Mer 27 Apr 2016, 07:40

Ciao Bart,

in merito al terriccio da utilizzare, io avrei ascoltato il consiglio del tuo club. Kanuma pura al 100%
Per come è messa la pianta e come era messo il terriccio pre esistente, le radici hanno bisogno di respirare e sopratutto hanno bisogno che l'acqua non ristagni. La percentuale di torba che hai messo, non ti risolve comunque il problema "idrico" nei periodi di affido perchè troppo bassa rispetto all'altro terriccio e anzi, in questa stagione che per natura è ricca di pioggia, va a peggiorare la situazione. Ormai, il rinvaso è fatto e dovrai stare molto attento sia all'acqua che le dai tu sia a quella che cade dal cielo (eventualmente, nel caso di pioggia prolungata, riparala). Per l'esposizione, aspetteri un paio di settimane prima di metterla in pieno sole. Vero che il sole non è ancora così caldo ma visto che le foglie sono debilitate e le radici deboli, non conviene lascarla subito all'esposizione diretta. Se ci sono ulteriori boccioli, eliminali subito e, se vuoi il mio parere, qualora dovresse produrne in luglio/agosto (che sbocceranno il prossimo anno), eliminali subito. La pianta deve riprendere vigore, molto vigore, prima di sprecare energie per la fioritura. Per il momento poi, non concimare. questo il mio parere.

omar211075
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 167
Data d'iscrizione : 01.04.15
Età : 42
Località : Vanzago

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ansia Marciume - Azalea

Messaggio  bart393 il Mer 27 Apr 2016, 16:24

omar211075 ha scritto:Ciao Bart,

in merito al terriccio da utilizzare, io avrei ascoltato il consiglio del tuo club. Kanuma pura al 100%
Per come è messa la pianta e come era messo il terriccio pre esistente, le radici hanno bisogno di respirare e sopratutto hanno bisogno che l'acqua non ristagni. La percentuale di torba che hai messo, non ti risolve comunque il problema "idrico" nei periodi di affido perchè troppo bassa rispetto all'altro terriccio e anzi, in questa stagione che per natura è ricca di pioggia, va a peggiorare la situazione. Ormai, il rinvaso è fatto e dovrai stare molto attento sia all'acqua che le dai tu sia a quella che cade dal cielo (eventualmente, nel caso di pioggia prolungata, riparala). Per l'esposizione, aspetteri un paio di settimane prima di metterla in pieno sole. Vero che il sole non è ancora così caldo ma visto che le foglie sono debilitate e le radici deboli, non conviene lascarla subito all'esposizione diretta. Se ci sono ulteriori boccioli, eliminali subito e, se vuoi il mio parere, qualora dovresse produrne in luglio/agosto (che sbocceranno il prossimo anno), eliminali subito. La pianta deve riprendere vigore, molto vigore, prima di sprecare energie per la fioritura. Per il momento poi, non concimare. questo il mio parere.

Concordo su tutto, però le domande erano su aliette + sprintene =)

bart393
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 16.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ansia Marciume - Azalea

Messaggio  omar211075 il Gio 28 Apr 2016, 07:15

Aliette puoi usarlo anche solo per via fogliare, nebulizzando la chioma. Non è necessario immergere la pianta (in ogni caso, in mezz'ora la faresti annegare :-) ). Da quanto mi è sembrato di capire, la tua azalea non è stata colpita da funghi. Come avevo scritto in altri post, non sono per trattamenti preventivi se non strettamente necessari (mia opinione personale) quindi non lo userei. Per sprintene, è utile su piante che comunque sono in salute, la tua non mi sembra essere messa così bene (e quindi, la sua efficacia, è tutta da verificare...). Se pubblichi una foto aggiornata dopo il trapianto, si potrebbe capire meglio. Per rispondere alla tua domanda, per quanto ne so io, l'uso combinato dei prodotti (aliette+sprintene) è possibile. Quando le piante sono in difficoltà e sofferenza, più le "tocchi" più rischi di fare danni. Io, la lascerei tranquilla a mezzombra curandomi esclusivamente delle innaffiature, da fare tassativamente a terreno asciutto. Ora come ora, meno umidità c'è nel vaso, meglio è.

omar211075
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 167
Data d'iscrizione : 01.04.15
Età : 42
Località : Vanzago

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ansia Marciume - Azalea

Messaggio  bart393 il Gio 28 Apr 2016, 11:54

omar211075 ha scritto:Aliette puoi usarlo anche solo per via fogliare, nebulizzando la chioma. Non è necessario immergere la pianta (in ogni caso, in mezz'ora la faresti annegare :-) ). Da quanto mi è sembrato di capire, la tua azalea non è stata colpita da funghi. Come avevo scritto in altri post, non sono per trattamenti preventivi se non strettamente necessari (mia opinione personale) quindi non lo userei. Per sprintene, è utile su piante che comunque sono in salute, la tua non mi sembra essere messa così bene (e quindi, la sua efficacia, è tutta da verificare...). Se pubblichi una foto aggiornata dopo il trapianto, si potrebbe capire meglio. Per rispondere alla tua domanda, per quanto ne so io, l'uso combinato dei prodotti (aliette+sprintene) è possibile. Quando le piante sono in difficoltà e sofferenza, più le "tocchi" più rischi di fare danni. Io, la lascerei tranquilla a mezzombra curandomi esclusivamente delle innaffiature, da fare tassativamente a terreno asciutto. Ora come ora, meno umidità c'è nel vaso, meglio è.
grazie per la risposta super completa !
appena mi sarà possibile caricheró la foto dello stato attuale della pianta (defogliata)
aspetterò ad innaffiare a terreno completamente asciutto !

bart393
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 11
Data d'iscrizione : 16.03.16

Tornare in alto Andare in basso

Re: Ansia Marciume - Azalea

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum