Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

13% 13% [ 35 ]
58% 58% [ 157 ]
1% 1% [ 4 ]
13% 13% [ 34 ]
3% 3% [ 7 ]
13% 13% [ 34 ]

Totale dei voti : 271

Ultimi argomenti
Ottobre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
      1
2345678
9101112131415
16171819202122
23242526272829
3031     

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

olivastro

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

olivastro

Messaggio  valter il Ven 12 Ago 2016, 14:30

Ho indicato nella foto gli interventi preliminari che dovrei fare mi confermate se ho compreso bene ?

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

grazie

valter
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 30
Data d'iscrizione : 30.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  andria il Ven 12 Ago 2016, 16:28

il ramo sulla sinistra lo devi piegare verso il basso senza tagliarlo. E' un ottimo ramo x costruire un palco sulla sinistra. il rametto segnato con una freccia invece è troppo debole. con quello ci fai poco. sulla destra in basso mi sembra di vedere un pollone radicale. se così fosse potrebbe essere usato x l'innesto passante. altrimenti lo devi eliminare.

andria
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 352
Data d'iscrizione : 08.12.14
Località : prov. cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  il Monsignore il Ven 12 Ago 2016, 21:19

Concordo con Andria .............

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Attento al c... che prendi a calci......un domani potrebbe essere lo stesso che devi baciare !!
avatar
il Monsignore
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 833
Data d'iscrizione : 22.01.14
Età : 50
Località : Modena

Tornare in alto Andare in basso

olivastro

Messaggio  valter il Sab 13 Ago 2016, 07:54

Vediamo se stavolta ho capito ...

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

questi interventi possono essere effettuati anche in questo periodo ?

Andrea nella base ci sono dei polloni ma sono troppo corti,posso comunque utilizzare uno dei rami che si trovano sulla parte destra giusto ?

grazie ciao

valter
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 30
Data d'iscrizione : 30.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  andria il Sab 13 Ago 2016, 16:15

puoi usarli se si trovano nella giusta posizione e lunghezza x raggiungere il punto di innesto e inoltre se hanno un discreto vigore. devono ingrossare abbastanza velocemente x saldarsi e formare la prosecuzione del tronco.se sono deboli difficilmente riesci nell'intento.inoltre se il pollone radicale è corto ma vigoroso puoi attendere che si allunghi. nel caso lo devi liberare dei rami laterali in modo che cresca bene in lunghezza.
comunque se sei principiante x queste operazioni non semplici, magari fatti aiutare da una persona + esperta, se ne hai la possibilità.

andria
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 352
Data d'iscrizione : 08.12.14
Località : prov. cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  valter il Sab 13 Ago 2016, 18:12

Purtroppo per il momento non conosco nessuno che mi possa aiutare proverò seguendo le indicazioni che ho trovato sul forum.
Relativamente alla piega del ramo sinistro è come ho indicato nel post precedente ?
Grazie

valter
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 30
Data d'iscrizione : 30.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  andria il Mar 16 Ago 2016, 15:20

osservando le prime foto mi accorgo che non è presente un pollone vigoroso, sono stato ingannato dalla penultima foto. comunque la piega così può andare...ora non è importantantissima la precisione.puoi legare il ramo con il filo di alluminio oppure abbassarlo con un semplice tirante. invece è essenziale portare + vigore sul tronco di destra.questo lo ottieni rialzando il tronco di destra e abbassando e tenendo frenato quel ramo dominante sulla sinistra.

andria
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 352
Data d'iscrizione : 08.12.14
Località : prov. cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  valter il Mar 16 Ago 2016, 16:38

Scusami Andrea ma non mi è chiaro questo tuo suggerimento: "Invece è essenziale portare + vigore sul tronco di destra.questo lo ottieni rialzando il tronco di destra e abbassando e tenendo frenato quel ramo dominante sulla sinistra."
Grazie

valter
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 30
Data d'iscrizione : 30.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  andria il Mer 17 Ago 2016, 15:26

premesso che le mie osservazioni sono limitate dal mezzo e potrei facilmente cadere in errore...
Dico che devi costruire un raccordo con il tronco di destra cioè una prosecuzione del tronco con un ramo che abbia alla partenza un diametro proporzionato al tronco di destra. quello che osservo dalle foto è invece una dominanza sulla sinistra. la posizione verticale del tronco a sinistra lo rende dominante su quello a destra.ora devi convincere la pianta a cambiare strada, sollevando quello che è debole e abbassando quello che è forte. non puoi costruire se non hai vigore sufficiente. rifletti su questo.

andria
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 352
Data d'iscrizione : 08.12.14
Località : prov. cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  valter il Gio 18 Ago 2016, 11:10

Per sollevare il ramo debole e abbassare quello forte devo cambiare l'inclinazione della pianta è così ?
Dopo aver realizzato l'inesto passante tutti gli altri rami vanno tagliati?
Grazie ciao

valter
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 30
Data d'iscrizione : 30.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  andria il Gio 18 Ago 2016, 15:58

Si, ma x il ramo di sinistra non credo che il cambio di inclinazione sia sufficiente a portarlo in posizione e probabilmente sarà richiesta una ulteriore piega.
x quanto riguarda l'innesto dovrai eliminare o frenare quei rami che, se presenti, competano con l'innesto stesso. tutti quei rami che invece non interferiscono con la crescita dell'innesto andranno mantenuti .

andria
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 352
Data d'iscrizione : 08.12.14
Località : prov. cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  il Monsignore il Gio 18 Ago 2016, 16:46

I rami che sono posti nel tratto dopo l'innesto vanno lasciati liberi di vegetare senza toccarli ...... + vegetano + linfa tirano a favore dell'innesto che verra' "inglobato" + velocemente ........ a innesto andato a buon fine all'ora potrai eliminarli ma non prima.

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Attento al c... che prendi a calci......un domani potrebbe essere lo stesso che devi baciare !!
avatar
il Monsignore
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 833
Data d'iscrizione : 22.01.14
Età : 50
Località : Modena

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  andria il Gio 18 Ago 2016, 19:29

non sono completamente daccordo con questa affermazione di Monsignore. Certamente vanno mantenuti dei rami dopo l'innesto x preservare la continuità linfatica ma non credo che + vegetano + tirano linfa a favore dell'innesto. Anzi direi il contrario. Quei rami + vegetano e + linfa portano a loro favore. comunque è una situazione che va monitorata e all'occasione bisogna intervenire nel senso che i rami che stanno sopra vanno mantenuti su un buon vigore ma a un livello inferiore rispetto all'innesto, come dicevo sopra eventualmente "frenandoli" o eliminandoli se è il caso.
Sarà invece il rapido ingrossamento del ramo innestato a favorire la sua fusione con il tronco. altrimenti piuttosto che inglobato il rischio è di essere scacciato

andria
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 352
Data d'iscrizione : 08.12.14
Località : prov. cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  il Monsignore il Gio 18 Ago 2016, 21:02

Pensa solo ad una cosa ....... il rametto innestato fino al momento della sua fusione vive di forza sua e non prende "energia" dal ramo ospitante ..... solo dopo il suo attecchimento e distacco vivra' dei nutrimenti del ramo ospitante ..... funziona come x la margotta .... + vegeta + radica ..... in ramo ospitante deve avere molto vigore di conseguenza un forte circolo di linfa x un buon risultato. Il rametto innestato non "dipende" nel momento dell'innesto dalla linfa del ramo ospitante ma dalla sua dunque i rami sul ramo ospitante non sottraggono nulla all'innesto ma fungono da tiralinfa .

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Attento al c... che prendi a calci......un domani potrebbe essere lo stesso che devi baciare !!
avatar
il Monsignore
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 833
Data d'iscrizione : 22.01.14
Età : 50
Località : Modena

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  valter il Ven 19 Ago 2016, 09:40

Grazie per i vs suggerimenti vorrei farvi un'altra domanda: secondo la vostra esperienza il foro che diametro dovrebbe avere ?
Ciao grazie

valter
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 30
Data d'iscrizione : 30.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  il Monsignore il Ven 19 Ago 2016, 10:26

Il foro deve essere un po' + grande del diametro del rametto in modo da non danneggiarlo ma allo stesso tempo non deve essere troppo grande ....... conta che il rametto che innesterai ha la sua spiccata conicita' , cioe' , la "punta" del rametto e' molto sottile e via via il diametro cresce .. dunque man mano che farai passare il rametto nel foro lo spazio rametto/foro andra' a stringersi ..........

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Attento al c... che prendi a calci......un domani potrebbe essere lo stesso che devi baciare !!
avatar
il Monsignore
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 833
Data d'iscrizione : 22.01.14
Età : 50
Località : Modena

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  andria il Ven 19 Ago 2016, 18:10

il Monsignore ha scritto:Pensa solo ad una cosa ....... il rametto innestato fino al momento della sua fusione vive di forza sua e non prende "energia" dal ramo ospitante ..... solo dopo il suo attecchimento e distacco vivra' dei nutrimenti del ramo ospitante ..... funziona come x la margotta .... + vegeta + radica ..... in ramo ospitante deve avere molto vigore di conseguenza un forte circolo di linfa x un buon risultato. Il rametto innestato non "dipende" nel momento dell'innesto dalla linfa del ramo ospitante ma dalla sua dunque i rami sul ramo ospitante non sottraggono nulla all'innesto ma fungono da tiralinfa .

tu devi considerare la pianta come un sistema dove ogni ramo è correlato a tutti gli altri. Ogni ramo prende e cede risorse in proporzione differente. alcuni prendono + di quanto danno, altri viceversa. quindi non è precisamente corretto dire che il ramo fino alla fusione vive di forza sua ,anche se capisco cosa intendi dire.
faccio un esempio concreto x spiegarmi meglio. ipotizziamo che valter prenda un ramo sulla destra, lo pieghi sulla sinistra x passarlo attraverso il foro. questo ramo verrà a trovarsi ad un livello inferiore rispetto ad altri. Di conseguenza avremmo 2 fattori che ostacolano il rifornimento di linfa del ramo-innesto: posizione e piega. Il risultato inevitabile( in linea teorica) sarà un percorso linfatico preferenziale verso gli altri rami sovrastanti. In concreto mi aspetto che il ramo-innesto non cresca o cresca poco e se ciò accade le probabilità di successo si riducono. questo sempre in teoria poi magari viene bene comunque.


andria
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 352
Data d'iscrizione : 08.12.14
Località : prov. cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  capitanfabius il Ven 19 Ago 2016, 19:25

Non ho capito esattamente cosa sostiene Andria , posso pero' dire che negli innesti a foro passante che ho eseguito ho sempre utilizzato rami "d'apice" che risultano essere sempre i piu' vigorosi e con crescita ed ingrossamento piu' veloce in maniera da rendere sicura con una buona percentuale di probabilita' la riuscita .
Per esempio : INNESTO 1° 2° E 3° ramo su questo acero..............

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]
avatar
capitanfabius
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 444
Data d'iscrizione : 25.12.13
Età : 47
Località : San Giuliano Milanese

http://shipofpirate.altervista.org

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  il Monsignore il Sab 20 Ago 2016, 10:23

Esatto Fabius ......... se si usa un ramo vigoroso le cose si "semplificano" .........

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Attento al c... che prendi a calci......un domani potrebbe essere lo stesso che devi baciare !!
avatar
il Monsignore
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 833
Data d'iscrizione : 22.01.14
Età : 50
Località : Modena

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  valter il Mer 24 Ago 2016, 13:37

Finalmente ho eseguito l'inesto a foro passante anche se non sono troppo sicuro del ramo utilizzato, naturalmente vi terrò aggiornati
Grazie ancora a tutto il forum

valter
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 30
Data d'iscrizione : 30.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  il Monsignore il Mer 24 Ago 2016, 17:06

Be' Valter non ci fai vedere come hai operato ??? pala in testa

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Attento al c... che prendi a calci......un domani potrebbe essere lo stesso che devi baciare !!
avatar
il Monsignore
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 833
Data d'iscrizione : 22.01.14
Età : 50
Località : Modena

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  valter il Mer 24 Ago 2016, 17:22

Appena posso faccio le foto così potete pala in testa pala in testa

valter
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 30
Data d'iscrizione : 30.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  valter il Ven 26 Ago 2016, 20:38

Vi allego le foto dell'innesto a foro passante eseguito sull'olivastro, vi terrò aggiornati sugli eventuali sviluppi

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

valter
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 30
Data d'iscrizione : 30.01.15

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  andria il Sab 27 Ago 2016, 14:20

mi sembra un buon lavoro. ora non resta che aspettare. ciao

andria
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 352
Data d'iscrizione : 08.12.14
Località : prov. cagliari

Tornare in alto Andare in basso

Re: olivastro

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 2 Precedente  1, 2

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum