Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

13% 13% [ 35 ]
58% 58% [ 155 ]
1% 1% [ 4 ]
13% 13% [ 34 ]
3% 3% [ 7 ]
13% 13% [ 34 ]

Totale dei voti : 269

Ultimi argomenti
» Consiglio per mugo
Oggi alle 18:54 Da bonsaimax

» la mia essenza preferita
Oggi alle 17:19 Da suiseki

» Un saluto da un nuovo iscritto
Ieri alle 16:53 Da feanor

» bagolaro consigli per coltivazione
Lun 14 Ago 2017, 12:01 Da lucabe

» Piccola zelcova
Dom 13 Ago 2017, 19:36 Da giancarlo

» ONTANO NAPOLETANO
Dom 13 Ago 2017, 11:38 Da davide

» vacanze pugliesi
Sab 12 Ago 2017, 21:47 Da vicious

» Ripresa vegetativa ad Agosto?!
Sab 12 Ago 2017, 16:14 Da Simo.

» Buone ferie a tutti.
Gio 10 Ago 2017, 09:55 Da KingBear

I postatori più attivi del mese
Simo.
 
vicious
 
giancarlo
 
Lucagun
 
ale
 
feanor
 
lucabe
 
KingBear
 
Gualty
 
Armando Dal Col
 

Agosto 2017
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

Rinvaso conifere...

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Rinvaso conifere...

Messaggio  eriQa il Gio 23 Lug 2015, 21:42

Ciao a tutti le conifere ovvero ginepri, pini, cedri, abeti ecc vanno rinvasati sempre in primavera?
avatar
eriQa
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 100
Data d'iscrizione : 22.04.13
Località : Siena

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  danielo55 il Ven 24 Lug 2015, 07:14

a dire il vero c'è qualcuno (come il sottoscritto) che le rinvasa in settembre, visto che la raccolta in natura ha, tra i periodi migliori per effettuarla, anche la seconda metà di agosto e settembre io seguo quasi sempre questa regola, poi se non ho tempo aspetto la primavera,ma nella stragrande maggioranza dei casi agisco così....mai avuto problemi

_______________________________________________________________________________________________________________________________
I fiori rari e belli sono quelli più difficili da raccogliere, beato chi ci riesce
avatar
danielo55
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2687
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 104
Località : Fogliano-gorizia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  Gaetano 57 il Ven 24 Lug 2015, 08:33

Ho rinvasato un ginepro in aprile che non si è piu' ripreso ed è seccato.La causa puo' essere un rinvaso troppo tardivo?
avatar
Gaetano 57
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 260
Data d'iscrizione : 23.03.15
Età : 60
Località : Nocera Inferiore (SA)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  eriQa il Ven 24 Lug 2015, 13:40

quindi le posso rinvasare anche a settembre, ma te tagli anche le radici?
avatar
eriQa
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 100
Data d'iscrizione : 22.04.13
Località : Siena

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  giancarlo il Ven 24 Lug 2015, 18:54

Gaetano 57 ha scritto:Ho rinvasato un ginepro in aprile che non si è piu' ripreso ed è seccato.La causa puo' essere un rinvaso troppo tardivo?

Aprile e' ancora un mese abbastanza nella norma...credo tu possa avere commesso qualche piccolo altro errore......

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15929
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  eriQa il Ven 24 Lug 2015, 22:19

Giancarlo ma si può fare anche a settembre?
avatar
eriQa
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 100
Data d'iscrizione : 22.04.13
Località : Siena

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  kordonbleu il Sab 25 Lug 2015, 07:35

eriQa ha scritto:Giancarlo ma si può fare anche a settembre?

meglio di no, l'unico momento utile è durante la stasi estiva ma lascerei quest'incombenza agli esperti;
avatar
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 11258
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 97
Località : Teramo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  danielo55 il Dom 26 Lug 2015, 17:19

gli intervalli di rinvaso tra le conifere e le caducifoglie sono molto diversi,mentre nelle prime i tempi sono relativamente brevi (2/3 anni) nelle seconde il tempo può addirittura raddoppiare, va da se che intervenire sull'apparato radicale delle conifere in tempi stretti e senza necessità può essere deleterio e bisogna avere una buona padronanza di questa operazione per evitare sofferenze e anche la morte delle piante, di norma occorre vedere bene se esiste la necessità di dover rinvasare, fare questa operazione soltanto se strettamente necessaria

_______________________________________________________________________________________________________________________________
I fiori rari e belli sono quelli più difficili da raccogliere, beato chi ci riesce
avatar
danielo55
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2687
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 104
Località : Fogliano-gorizia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  eriQa il Dom 26 Lug 2015, 17:28

ok quindi rimando tutto in primavera...ma per il taglio delle radici su i cedri, ginepri e pini bisogna stare attenti a qualche cosa oppure no?
avatar
eriQa
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 100
Data d'iscrizione : 22.04.13
Località : Siena

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  Gaetano 57 il Dom 26 Lug 2015, 21:24

giancarlo ha scritto:
Gaetano 57 ha scritto:Ho rinvasato un ginepro in aprile che non si è piu' ripreso ed è seccato.La causa puo' essere un rinvaso troppo tardivo?

Aprile e' ancora un mese abbastanza nella norma...credo tu possa avere commesso qualche piccolo altro errore......
Cerchero' di far tesoro di questa brutta esperienza.Qual'è il piccolo errore che posso aver commesso?
avatar
Gaetano 57
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 260
Data d'iscrizione : 23.03.15
Età : 60
Località : Nocera Inferiore (SA)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  danielo55 il Lun 27 Lug 2015, 08:18

eriQa ha scritto:ok quindi rimando tutto in primavera...ma per il taglio delle radici su i cedri, ginepri e pini bisogna stare attenti a qualche cosa oppure no?

Assolutamente si, come d'altra parte per tutte le piante che si rinvasano con la necessità di tagliare anche le radici si deve stare molto attenti a non esagerare con il taglio, pena la sofferenza e anche la morte della pianta, in più nelle conifere (e quì io sono un bastian contrario) non si dovrebbe mai effettuare il lavaggio delle radici perchè si corre il rischio di eliminare la Micorriza che è vitale in quanto le aiuta ad assorbire i nutrienti,ma personalmente effettuo spesso questa operazione perchè conservo e poi riutilizzo una parte del substrato vecchio che rigenera questo elemento così importante, ad ogni modo il rinvaso è un'operazione che va effettuata nei tempi più celeri possibili avendo cura di preparare tutto il necessario(dal sub strato, al vaso già approntato per la nuova destinazione e a tutto l'occorrente, compreso anche uno spruzzino che servirà a tenere umidi i capillari perchè non si secchino, tagliare solo le radici lunghe avendo cura di lasciare assolutamente dei ciuffi di capillari che sono quella parte che più di ogni altra serve ad assorbire il nutrimento....una volta terminato il rinvaso, sarebbe opportuno annaffiare abbondantemente il terreno magari aggiungendo qualche stimolante a base di vitamina B

_______________________________________________________________________________________________________________________________
I fiori rari e belli sono quelli più difficili da raccogliere, beato chi ci riesce
avatar
danielo55
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2687
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 104
Località : Fogliano-gorizia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  eriQa il Lun 27 Lug 2015, 13:39

Grazie Danielo55, quindi se trovo delle radici grosse le posso tagliare? che tipo di terreno vogliono?
avatar
eriQa
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 100
Data d'iscrizione : 22.04.13
Località : Siena

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  giancarlo il Lun 27 Lug 2015, 19:42

Gaetano 57 ha scritto:
giancarlo ha scritto:
Gaetano 57 ha scritto:Ho rinvasato un ginepro in aprile che non si è piu' ripreso ed è seccato.La causa puo' essere un rinvaso troppo tardivo?

Aprile e' ancora un mese abbastanza nella norma...credo tu possa avere commesso qualche piccolo altro errore......
Cerchero' di far tesoro di questa brutta esperienza.Qual'è il piccolo errore che posso aver commesso?


Purtroppo Gaetano, non posso aiutarti perche' non so come hai "operato" se hai toccato molto le radici...se le hai idratate...quanto tempo ci hai messo...le variabili sono tante e capire non e' facile.....pero' difficilmente una pianta di ginepro muore perche' hai ritardato di 10/15 gg. il rinvaso...

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense
[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]


4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15929
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  Gaetano 57 il Lun 27 Lug 2015, 21:02

Forse ripensandoci bene l'unico parte in cui mi resta un dubbio è quella relativa alle radici,probabilmente le ho toccate troppo,per il resto penso di aver agito correttamente.Comunque  Giancarlo,sempre gentile.
avatar
Gaetano 57
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 260
Data d'iscrizione : 23.03.15
Età : 60
Località : Nocera Inferiore (SA)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  danielo55 il Mar 28 Lug 2015, 06:58

eriQa ha scritto:Grazie Danielo55, quindi se trovo delle radici grosse le posso tagliare? che tipo di terreno vogliono?

cerchiamo di capire eriQa.....le radici grosse che probabilmente intendi tu sono le autostrade per portare il nutrimento dai capillari alla pianta, in più servono ad ancorarsi meglio al terreno e non sono da toccare salvo che a monte e cioè verso il tronco non ci siano radici secondarie più fini che sostituiranno nella funzione preposta quello che taglierai e operazione che farai solo se strettamente necessaria per riporre la pianta in un vaso più piccolo ed anche quì si può evitare l'intervento piegando con dei tiranti la radice interessata per farla stare nel contenitore scelto, si deve sempre e comunque prestare attenzione, è preferibile evitare di intervenire se non si è sicuri di quello che si fa, comunque quando si effettua il rinvaso, per sicurezza si agisce così: sciogliere il pane radicale con un legnetto in modo da districare tutte le radici, se la pianta è già da un poco di tempo nello stesso vaso si noterà che, sulla parte esterna del pane radicale e sotto di esso ci sarà la presenza di radici lunghe con la punta bianca, queste radici sono quelle che in natura cercano il nutrimento e col tempo si consolidano al terreno per ancorare la pianta, ecco quelle sono le radici da trattare, si deve tenere nebulizzato il tutto e con attenzione si elimina il superfluo arrivando a tagliare a valle dei ciuffetti di capillari presenti lungo la radice che stai trattando in quel momento, una volta effettuata la pulizia si potrà sistemare la pianta nella sua sede cercando di sistemare le radici in maniera che riescano ad essere libere di svilupparsi e di assorbire i concimi

_______________________________________________________________________________________________________________________________
I fiori rari e belli sono quelli più difficili da raccogliere, beato chi ci riesce
avatar
danielo55
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2687
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 104
Località : Fogliano-gorizia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  danielo55 il Mar 28 Lug 2015, 07:06

per le conifere esiste un terreno che si chiama Kiriuzuna, ma va usato in percentuali assieme ad altri substrati come pomice e akadama, diciamo 20% di Kiriu,50 % pomice e 20 % akadama, il resto puoi metter terriccio universale che aiuto lo sviluppo della micorriza

_______________________________________________________________________________________________________________________________
I fiori rari e belli sono quelli più difficili da raccogliere, beato chi ci riesce
avatar
danielo55
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2687
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 104
Località : Fogliano-gorizia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  eriQa il Mar 28 Lug 2015, 13:00

danielo55 ha scritto:
eriQa ha scritto:Grazie Danielo55, quindi se trovo delle radici grosse le posso tagliare? che tipo di terreno vogliono?

cerchiamo di capire eriQa.....le radici grosse che probabilmente intendi tu sono le autostrade per portare il nutrimento dai capillari alla pianta, in più servono ad ancorarsi meglio al terreno e non sono da toccare salvo che a monte e cioè verso il tronco non ci siano radici secondarie più fini che sostituiranno nella funzione preposta quello che taglierai e operazione che farai solo se strettamente necessaria per riporre la pianta in un vaso più piccolo ed anche quì si può evitare l'intervento piegando con dei tiranti la radice interessata per farla stare nel contenitore scelto, si deve sempre e comunque prestare attenzione, è preferibile evitare di intervenire se non si è sicuri di quello che si fa, comunque quando si effettua il rinvaso, per sicurezza si agisce così: sciogliere il pane radicale con un legnetto in modo da districare tutte le radici, se la pianta è già da un poco di tempo nello stesso vaso si noterà che, sulla parte esterna del pane radicale e sotto di esso ci sarà la presenza di radici lunghe con la punta bianca, queste radici sono quelle che in natura cercano il nutrimento e col tempo si consolidano al terreno per ancorare la pianta, ecco quelle sono le radici da trattare, si deve tenere nebulizzato il tutto e con attenzione si elimina il superfluo arrivando a tagliare a valle dei ciuffetti di capillari presenti lungo la radice che stai trattando in quel momento, una volta effettuata la pulizia si potrà sistemare la pianta nella sua sede cercando di sistemare le radici in maniera che riescano ad essere libere di svilupparsi e di assorbire i concimi



ecco quanto dristico il pane devo stare molto attenta a non rompere nessuna radice?
avatar
eriQa
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 100
Data d'iscrizione : 22.04.13
Località : Siena

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  danielo55 il Mar 28 Lug 2015, 17:14

eriQa ha scritto:
danielo55 ha scritto:
eriQa ha scritto:Grazie Danielo55, quindi se trovo delle radici grosse le posso tagliare? che tipo di terreno vogliono?

cerchiamo di capire eriQa.....le radici grosse che probabilmente intendi tu sono le autostrade per portare il nutrimento dai capillari alla pianta, in più servono ad ancorarsi meglio al terreno e non sono da toccare salvo che a monte e cioè verso il tronco non ci siano radici secondarie più fini che sostituiranno nella funzione preposta quello che taglierai e operazione che farai solo se strettamente necessaria per riporre la pianta in un vaso più piccolo ed anche quì si può evitare l'intervento piegando con dei tiranti la radice interessata per farla stare nel contenitore scelto, si deve sempre e comunque prestare attenzione, è preferibile evitare di intervenire se non si è sicuri di quello che si fa, comunque quando si effettua il rinvaso, per sicurezza si agisce così: sciogliere il pane radicale con un legnetto in modo da districare tutte le radici, se la pianta è già da un poco di tempo nello stesso vaso si noterà che, sulla parte esterna del pane radicale e sotto di esso ci sarà la presenza di radici lunghe con la punta bianca, queste radici sono quelle che in natura cercano il nutrimento e col tempo si consolidano al terreno per ancorare la pianta, ecco quelle sono le radici da trattare, si deve tenere nebulizzato il tutto e con attenzione si elimina il superfluo arrivando a tagliare a valle dei ciuffetti di capillari presenti lungo la radice che stai trattando in quel momento, una volta effettuata la pulizia si potrà sistemare la pianta nella sua sede cercando di sistemare le radici in maniera che riescano ad essere libere di svilupparsi e di assorbire i concimi



ecco quanto dristico il pane devo stare molto attenta a non rompere nessuna radice?

Oddio, la precisione non è assolutamente la regola, però di norma se si usa un poca di accortezza non è un'operazione complicata,quasi sempre si iniziano a smuovere le radici tutt'attorno e in maniera delicata,d'altra parte se abbiamo radici fini all'interno del pane radicale possiamo agire con una certa sicurezza....ma personalmente vado sempre con i piedi di piombo per evitare danni che magari potrebbero risultare irreparabili....e come ripeto sempre anche se non sono un maestro è meglio essere insicuri e fermarsi che non credere di avere padronanza e combinare guai.....a tagliare c'è sempre tempo...meglio avere una pianta indietro con lo sviluppo che una pianta morta o sofferente

_______________________________________________________________________________________________________________________________
I fiori rari e belli sono quelli più difficili da raccogliere, beato chi ci riesce
avatar
danielo55
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2687
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 104
Località : Fogliano-gorizia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  eriQa il Mar 28 Lug 2015, 18:09

quindi se non tagliassi niente ma togliessi solo il terreno vecchio sarebbe meglio? Ovviamente lasciandogli sempre una parte di terreno vecchio..
avatar
eriQa
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 100
Data d'iscrizione : 22.04.13
Località : Siena

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  danielo55 il Mer 29 Lug 2015, 09:22

il fatto di tagliare o meno dipende dalla situazione della pianta, se deve crescere è opportuno lasciare tutte le radici ma se ormai è formata il taglio per poterla sistemare in un vaso appropriato si rende necessario, purtroppo le piante giovani e in formazione hanno parecchia vitalità e spesso le radici riempiono i vasi in maniera spropositata, l'accorciamento del pane radicale si rende necessario per fare si che si formino più capillari possibili a monte con conseguente riduzione dell'ingombro e ovviamente maggiore possibilità di poterle sistemare in vasi di dimensioni più ridotte, i fattori per intervenire sono parecchi e molto articolati....tutto dipende da quello che ci troviamo davanti e da quei risultati che ci ripromettiamo, una spuntatina non esagerata comunque non è deleteria e di sicuro aiuta un poco a far respirare le radici rimaste e che è già un buon risultato.

_______________________________________________________________________________________________________________________________
I fiori rari e belli sono quelli più difficili da raccogliere, beato chi ci riesce
avatar
danielo55
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2687
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 104
Località : Fogliano-gorizia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Rinvaso conifere...

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum