Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

13% 13% [ 35 ]
58% 58% [ 155 ]
1% 1% [ 4 ]
13% 13% [ 34 ]
3% 3% [ 7 ]
13% 13% [ 34 ]

Totale dei voti : 269

Ultimi argomenti
» Chaemacyparis nana mame
Oggi alle 13:32 Da vicious

» Un piccoletto di mirto
Oggi alle 08:32 Da von mises

» Juniperus sabina tamaricifolia
Ieri alle 22:19 Da Vanessabonsai

» Primo acero rosso
Ieri alle 16:56 Da Lucagun

» Identificazione pianta
Ieri alle 11:10 Da alby94

» quercia spinosa da seme
Ieri alle 08:38 Da Vanessabonsai

» Primo step di un silvestre dopo 50 anni di coltivazione
Lun 21 Ago 2017, 19:56 Da feanor

» vacanze pugliesi
Sab 19 Ago 2017, 20:08 Da von mises

» Consiglio per mugo
Sab 19 Ago 2017, 07:31 Da ilniele

Agosto 2017
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

Kuro Pinus thunbergii

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  il Monsignore il Gio 20 Feb 2014, 12:55

Spero che chi ti ha consigliato questo metodo ti abbia dato anche una spiegazione plausibile/credibile xche' io non riesco a capire a che pro'.............mettere uno stimolante ad una parte di ramo/tronco che deve essere solo protetto x subire un trauma ............. la raffia serve x tenere ben saldo il tutto e x attutire i danni provocati da eventuali micro fratture e mantenere umida la parte trattata x mantenerla + idratata possibile.................ti faccio un'ipotesi........se mentre pieghi senza raffia ti si screpola la corteccia cosa fai ????? Gli spruzzi uno stimolante ??????

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Attento al c... che prendi a calci......un domani potrebbe essere lo stesso che devi baciare !!
avatar
il Monsignore
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 831
Data d'iscrizione : 22.01.14
Età : 50
Località : Modena

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  batinblack il Gio 20 Feb 2014, 13:03

Rossano forse perchè in seguito ad eventuali micro fratture la presenza del MIG e del Kombu possono accelerare la moltipilicazione cellulare e quindi la riparazione più veloce di queste ultime potrebbe essere ?
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 49
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  Simo. il Gio 20 Feb 2014, 13:03

Concordo col Mons. ...Personalmente, mi e' stato insegnato ed uso bagnare in semplice acqua.

Bat e' un fanatico dei prodotti (roba da risotto agli acidi umici) e chi lo consiglia, o e' un fanatico a sua volta, oppure e' il suo Fornitore! ?  Laughing Laughing Laughing 

Sì scherza un pochino e' Bat!  Porta Pazienza!  Wink  

avatar
Simo.
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 7330
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 43
Località : Segrate (MI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  il Monsignore il Gio 20 Feb 2014, 13:16

batinblack ha scritto:Rossano forse perchè in seguito ad eventuali micro fratture la presenza del MIG e del Kombu possono accelerare la moltipilicazione cellulare e quindi la riparazione più veloce di queste ultime potrebbe essere ?

Bat .............. rimaniamo sul realistico......... allora xche' non "foderare" il ramo con pasta cicatrizzante sotto la raffia cosi se si frattura cicatrizza meglio .......... impariamo ad usare i prodotti x la loro vera funzione ........... poi naturalmente non succede niente se lo fai ..........      

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Attento al c... che prendi a calci......un domani potrebbe essere lo stesso che devi baciare !!
avatar
il Monsignore
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 831
Data d'iscrizione : 22.01.14
Età : 50
Località : Modena

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  batinblack il Gio 20 Feb 2014, 13:46

E' vero ragazzi che sono un fanatico dei prodotti e che più spesso che volentieri esagero Sad però per quanto riguarda sprattutto il MIG che abitualmente viene usato nei momenti di particolare stress per la pianta, potrebbe esserci un fondo di utilità non trovate ?
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 49
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  orsoferito il Gio 20 Feb 2014, 13:50

batinblack ha scritto:Ragazzi in giro ho sentito più pareri in merito nel mettere a bagno la rafia, c'è chi la mette solo in acqua e chi utilizza un infusione di acqua e biostimolanti.
Ieri ho preparato una miscela di acqua MIG e Kombu per mettere a bagno la rafia pensate possa andar bene considerando che quest'ultima verrà poi ricoperta dal nastro autoagglomerante ?
Io sono dell'idea che se poi sopra ci metti il nastro aglomerante ben tirato puoi anche fare a meno di bagnare la raffia.
Anzi se fai una fasciatura abbondante potrebbe essere anche meglio in quanto farà da ammortizzatore alla legatura del filo.
Io qualche volta faccio anche così, oppure uso la carta cerata che usano i fiorai per avvolgere i gambi dei fiori o il filo metallico.
Sono tutti piccoli accorgimenti che ognuno può sperimentare come crede, però in sostanza bisogna mettere in essere la strategia più giusta affinché il risultato avvenga al meglio.
Anch'io come gli altri intervenuti precedentemente giudico inutile bagnare la raffia con i fitostimolanti..................non serve a niente. (però, magari mi sbaglio) incrocio dita 

orsoferito
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 30.09.10
Località : Turriaco FVG

http://orsi.andrea41@alice.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  Simo. il Gio 20 Feb 2014, 14:38

batinblack ha scritto:E' vero ragazzi che sono un fanatico dei prodotti e che più spesso che volentieri esagero  Sad però per quanto riguarda sprattutto il  MIG che abitualmente viene usato nei momenti di particolare stress per la pianta, potrebbe esserci un fondo di utilità non trovate ?

Potrebbe essere piu' utile darlo per irrigazione... Non dimentichiamo che per l'utilizzo dei prodotti in genere, viene suggerita la somminiatrazione per via fogliare o radicale.

Comunque concordo... Probabilmente, male non fa', anche se mi pare il "classico massaggio alla gamba di legno". SmileSmileWink
avatar
Simo.
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 7330
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 43
Località : Segrate (MI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  giancarlo il Gio 20 Feb 2014, 14:42

Caro Bat, non  posso essere che d'accordo con le considerazioni fatte dal Monsignore e tutti gli altri....la rafia, il nastro agglomerante e poi il filo....sono tutte cose atte a far si che il bonsaista possa fare una piega dove serve e come si deve.... che sia il tronco oppure un ramo....STOP!!!!!  sorridi  Lascia perdere Mig Kombu ed quant'altro....usali per gli scopi che sono stati creati.....preoccupati solo di fare un buon lavoro affinche' tu possa piegare bene la parte che ti interessa....

Stasera se mi ricordo sara' una delle discussioni che intavoleremo per fare chiarezza sulla nostra TV in Streaming....altrimenti avrei da scrivere un libro su come la penso..... sorridi benvenuto benvenuto benvenuto benvenuto 

p.s. coltivare una pianta e' piu' semplice di quanto si possa pensare.....perche' complicarsi la vita?!?!?!   

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense



4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15929
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  batinblack il Gio 20 Feb 2014, 14:48

Ennesimo riverente grazie a tutti per gli abituali preziosi suggerimenti! Vorrà dire che la metterò a bagno solo con acqua ed il MIG lo somministrerò per via foglioradicale Smile
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 49
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  giancarlo il Gio 20 Feb 2014, 14:51

batinblack ha scritto:Ennesimo riverente grazie a tutti per gli abituali preziosi suggerimenti! Vorrà dire che la metterò a bagno solo con acqua ed il MIG lo somministrerò per via foglioradicale Smile


Bravo Marco....cosi' mi piaci!!!!! applauso applauso applauso 

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense



4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15929
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  batinblack il Ven 21 Feb 2014, 11:14

Allora riepilogando finalmente ho messo mano a questo pino con un intervento un po più serio. Mi sono servito di un piegarami autocostruito grazie all'ausilio di una barra di acciaio inox forata in più punti con fori da 8,5 mm in modo da poterla utilizzare su rami di vario spessore dove ho inserito due bulloni di 8 mm ricoperti di un tubicino in gomma per proteggere il tronco dalla filettatura in fase di piegatura. Ho addirittura inserito all'estremità opposta un manico in gomma come impugantura; quasi quasi lo brevetto Smile
Comunque dovrò modificarlo perchè i bulloni da 8 mm potrebbero in caso di tronchi di sezione maggiore non essere sufficienti ed è mia futura intenzione inserirne da 10 mm.
Sono abbastanza soddisfatto del lavoro fatto anche se durante la piega ho sentito un crack; speriamo bene.
Al termine del tutto visto che la avevo lasciata all'asciutto per vari giorni una bella innaffiata di acqua e MIG.



























avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 49
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  orsoferito il Ven 21 Feb 2014, 11:24

Il fronte terzultima foto?

orsoferito
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 30.09.10
Località : Turriaco FVG

http://orsi.andrea41@alice.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  ale il Ven 21 Feb 2014, 11:30

Dal basso della mia totale inesperienza (e pusillanimità: io un attrezzo del genere non avrei mai osato usarlo!) chiedo: il filo grosso, messo in questo modo, è funzionale alla piega? Io avrei visto la spira arrotolata in senso inverso... Non so se sono riuscito a spiegarmi:



Grazie! (comunque il progetto mi piace molto!)

   
avatar
ale
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 862
Data d'iscrizione : 11.04.12
Età : 41
Località : Novara

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  batinblack il Ven 21 Feb 2014, 12:28

orsoferito ha scritto:Il fronte terzultima foto?

No Andrea per il momento il foronte dovrebbe essere la quinta sesta foto perchè in quella che dici Tu si intravede della controconicità alla base del tronco.
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 49
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  batinblack il Ven 21 Feb 2014, 12:29

ale ha scritto:Dal basso della mia totale inesperienza (e pusillanimità: io un attrezzo del genere non avrei mai osato usarlo!) chiedo: il filo grosso, messo in questo modo, è funzionale alla piega? Io avrei visto la spira arrotolata in senso inverso... Non so se sono riuscito a spiegarmi:



Grazie! (comunque il progetto mi piace molto!)

   

La spira si è allentata in seguito alla piega ! Non è escluso che lo riposiziono.
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 49
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  Simo. il Ven 21 Feb 2014, 12:45

Per curiosità Bat... magari vengo ingannato dalle foto ma, il ramo piegato mi pare essere diventato molto "cicciotto"...
Hai avvolto con rafia ed autoagglomerante due volte per ognuno? Quattro strati in tutto?
avatar
Simo.
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 7330
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 43
Località : Segrate (MI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  batinblack il Ven 21 Feb 2014, 12:47

Simo due passate di rafia ed una di autoagglomerante !
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 49
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  Simo. il Ven 21 Feb 2014, 12:54

Ho sbagliato di poco...

Condivido il modo di agire che mi è stato insegnato... un solo giro di rafia ben tirato ed un solo giro di autoagglomerante... penso sia sufficiente in termini di protezione.
Personalmente credo che più applicazioni irrigidiscano eccessivamente il tratto da piegare, complicando le operazioni... dovendo applicare più forza e togliendo "sensibilità", sia manuale che uditiva, attenuando eventuali "rumorini" (senza apportare alcun beneficio in più, in termini di protezione)... rimangono congetture personali.
avatar
Simo.
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 7330
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 43
Località : Segrate (MI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  batinblack il Ven 21 Feb 2014, 13:59

Simo era la prima volta che lo facevo e per giunta da solo senza essere andato al club dove sicuramente mi sarebbe stato suggerito meglio. Vorrà dire che mi è servito di lezione e la prossima volta andrà diversamente. Intanto lascio che la pianta metabolizzi questo di lavoro con una buona coltivazione e poi in seguito farò ulteriori modifiche.
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 49
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  Simo. il Ven 21 Feb 2014, 14:27

Certo Bat... la tua intraprendenza è lodevole, fuori discussione e personalmente apprezzata.   

Non sono di certo qui per fare il fenomeno... mi limito a condividere gli insegnamenti che mi sono stati dati + qualche piccola esperienza personale, sperando che torni utile. Penso sia importante, altrimenti finiamo su FB a cliccare: mi piace/non piace, con la costruttività che ne può conseguire (?!) Wink

Sulla stessa onda d'intento...

Anche il filo è messo molto male. Diventa fondamentale il miglioramento della tecnica di applicazione del filo Bat.

Il filo serve che sia messo bene, sia nel "normale" indirizzamento e movimentazione di un ramo, sia nelle pieghe di una certa entità.
Infatti, oltre a garantire di fissare il movimento impresso, spire opportunamente poste all'esterno di ogni curva/piega, aiutano a proteggere la curva stessa.

Anche se vero (ma non personalmente condiviso per un piacere personale di vedere una "pulizia/ordine" del filo applicato... della serie: già che ci sei, fai il lavoro a modo. Fai che una buona applicazione del filo rientri nelle tue abitudini), che su un ramo cha vada leggermente orientato, si possa tralasciare la forma... nel caso di pieghe più decise la suddetta accortezza nella buona applicazione del filo, trovo sia imprescindibile dal piacere personale.

 Wink 
avatar
Simo.
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 7330
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 43
Località : Segrate (MI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  batinblack il Ven 21 Feb 2014, 14:40

Simo hai pefettamente ragione in tutto! Il filo sottile lo avevo messo a livello precauzionale per bloccare la partenza del ramo che a seguito di un urto perdeva un po di resina. Il filo di diametro maggiore pensavo di averlo messo correttamente come del resto ho fatto su tutti gli altri rami facendo fare la piega dove il filo passava nella parte esterna ma non so se perchè di diametro eccessivo oppure per altro in seguito alla piega si è allentato. Pensi che se lo tolgo e lo riposiziono faccio danno in seguito al crack che ho avvertito ?
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 49
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  Simo. il Ven 21 Feb 2014, 14:52

Il ramo è ormai in posizione e, visto che tiene, non toccare più nulla.  Wink 
avatar
Simo.
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 7330
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 43
Località : Segrate (MI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  batinblack il Sab 22 Feb 2014, 18:21

Simo è stato più forte di me  ho tolto il filo sul tronco e l'ho rifilata aggiungendo un terzo filo da 4 mm ed enfatizzato la piega avvalendomi dell'ausilio di un tirante:











avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 49
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  Simo. il Lun 24 Feb 2014, 19:00

Il posizionamento del ramo mi pare migliore, quello del filo rimane "confusionale"... generalmente meglio comunque. Ora non toccherei più nulla...
avatar
Simo.
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 7330
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 43
Località : Segrate (MI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  batinblack il Mar 25 Feb 2014, 08:02

Grazie Simo ora per una anno lo lascerò tranquillo! Perchè dici ancora che lo stato del filo risulta confusionale ?
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 49
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Kuro Pinus thunbergii

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 2 di 4 Precedente  1, 2, 3, 4  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum