Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

13% 13% [ 35 ]
58% 58% [ 155 ]
1% 1% [ 4 ]
13% 13% [ 34 ]
3% 3% [ 7 ]
13% 13% [ 34 ]

Totale dei voti : 269

Ultimi argomenti
» Un piccoletto di mirto
Oggi alle 10:22 Da von mises

» vacanze pugliesi
Ieri alle 20:08 Da von mises

» Identificazione pianta
Ieri alle 18:30 Da Lucagun

» Primo acero rosso
Ieri alle 17:55 Da Lucagun

» Chaemacyparis nana mame
Ieri alle 17:47 Da Lucagun

» Primo step di un silvestre dopo 50 anni di coltivazione
Ieri alle 14:37 Da Armando Dal Col

» Consiglio per mugo
Ieri alle 07:31 Da ilniele

» la mia essenza preferita
Ven 18 Ago 2017, 17:19 Da suiseki

» Un saluto da un nuovo iscritto
Gio 17 Ago 2017, 16:53 Da feanor

I postatori più attivi del mese
Simo.
 
vicious
 
Lucagun
 
giancarlo
 
von mises
 
ale
 
feanor
 
Armando Dal Col
 
lucabe
 
KingBear
 

Agosto 2017
LunMarMerGioVenSabDom
 123456
78910111213
14151617181920
21222324252627
28293031   

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

Melo...futuro Yamadori?

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Melo...futuro Yamadori?

Messaggio  Seraph il Dom 14 Apr 2013, 12:59

Salve ragazzi, oggi sono andato alla villa e ho notato per la prima volta una pianta tra le erbacce...si tratta di un melo che ha sempre fatto frutti acerbi (forse per la non cura), ma oggi voglio parlarvi di ciò che è rimasto del vecchio melo affianco ad un pollone che è diventato il vero albero. Un meraviglioso secco naturale (DURISSIMO) con un solo ramo attaccato. Il problema è raccogllierlo, trovandosi vicino al nuovo albero penso abbiano delle radici in comune, ma anche il mio dubbio è, ne vale la pena? Il secco è meraviglioso, ma c'è solo un ramo, e non so fino a dove sulla parte del secco, sia vivo...
Qui entrate in gioco voi, potete aiutarmi?
Ecco le foto (pessime, ma ero su una discesa e in mezzo alle erbacce)

avatar
Seraph
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 282
Data d'iscrizione : 14.11.12
Età : 23
Località : Taranto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Melo...futuro Yamadori?

Messaggio  kordonbleu il Dom 14 Apr 2013, 15:37

bisogna vedere bene tutto intorno e capire come è sotto, altrimenti rischi di prendere una pianta inutilmente
avatar
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 11258
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 97
Località : Teramo

Tornare in alto Andare in basso

Re: Melo...futuro Yamadori?

Messaggio  danielo55 il Dom 14 Apr 2013, 18:25

ora è tardi per raccogliere senza correre rischi,intanto ci sarebbe da pulire attorno alla base togliendo le erbacce il più possibile e liberandola per vedere come è,personalmente devo dire che il secco sulle piante da frutto non è una cosa tanto comune e comunque sembra che le scuole di pensiero non lo ammettano tanto facilmente, ma questo non credo sia un problema,se la pianta fa i frutti acerbi è probabile che abbia preso il sopravvento la parte selvatica se il tutto è innestato(dalle foto si deduce che potrebbe anche essere così),eventualmente puoi accorciare la parte viva facendola ripartire da più in basso e iniziare a creare una conicità che adesso pare che manchi

_______________________________________________________________________________________________________________________________
I fiori rari e belli sono quelli più difficili da raccogliere, beato chi ci riesce
avatar
danielo55
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2687
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 104
Località : Fogliano-gorizia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Melo...futuro Yamadori?

Messaggio  Seraph il Dom 14 Apr 2013, 18:48

Io ipotizzo di fare come molti maestri suggeriscono, ovvero di zollare a 45 cm dalla pianta, e poi fare un altro scavo 10 cm in più verso la pianta, togliendo la parte tra le due circonferenze e riempendola con pomice o sabbia grossolana, in modo da favorire la crescita di capillari, dopo circa 6 mesi, metterlo in vaso.
Comunque non è un innesto, è una pianta autoctona che è alla mia villa, però fa ottime mele, dal gusto particolare.
Che le scuole di pensiero non accettino il secco sugli alberi da frutto, non è un problema!
Replico a chi dice questo che inizialmente in Cina, le piante da frutto trasportate dalle popolazioni nomadi, iniziarono a chiamarsi bonsai quando il tronco vero iniziava a diventare vetusto, e a pollonare alla base, per rappresentare la vita.

Saluti!
avatar
Seraph
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 282
Data d'iscrizione : 14.11.12
Età : 23
Località : Taranto

Tornare in alto Andare in basso

Re: Melo...futuro Yamadori?

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum