Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

13% 13% [ 35 ]
58% 58% [ 158 ]
1% 1% [ 4 ]
13% 13% [ 36 ]
3% 3% [ 7 ]
12% 12% [ 34 ]

Totale dei voti : 274

Ultimi argomenti
» nuova stagione di raccolta 2017/18
Ieri alle 15:01 Da Armando Dal Col

» ammoniaca sul secco
Ieri alle 10:25 Da alè_bonsai

» Fico da battaglia
Dom 10 Dic 2017, 23:01 Da feanor

» Il mio primo acero
Dom 10 Dic 2017, 21:05 Da von mises

» Piccoli aceri crescono
Dom 10 Dic 2017, 15:50 Da Nicola80

» ciao a tutti
Sab 09 Dic 2017, 16:39 Da giancarlo

» Magnolia Stellata nuovo acquisto
Ven 08 Dic 2017, 19:05 Da feanor

» Acquisto bonsai olivo online
Gio 07 Dic 2017, 19:34 Da caie85

» Futuri Bonsai
Mer 06 Dic 2017, 21:33 Da Nicola80

Dicembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
    123
45678910
11121314151617
18192021222324
25262728293031

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

La storia del bat Kaede

Pagina 9 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  Bonsaicaffe il Mer 16 Ott 2013, 08:40

Sei peggio di un farmacista ......  
 
quanta roba dai alle piante ....... e sopra e sotto e di traverso ....  
 
Marco rilassati........... 
 
le piantuzze producono da sole le fitotossine per proteggersi, continuare a implementare prodotti di aiuto si finisce per indebolire le difese naturali .
 
se vedi 2 ragnetti nessun problema ,
 
una doccia energica sia da sotto che da sopra rimuove polvere ragnetti afidi e qls animale pascoli sulle tue piante ... 
 
Solo se ci sono le condizioni di patologie serie si inteviene con dei prodotti ,
 
altrimenti fatti un buon caffe sorridi 




Dalle immagini postate si vede che la piantuzza non sta una meraviglia ............

quando ci troviamo in queste situazioni di crescite stentate o meglio ferme rallentate, in molti casi si tratta di un deficit di assorbimento delle sotanze nutritive e quindi le radici preposte non funzionano a dovere ....

molti possono essere i fattori chiave e tra questi il comcime la fa da padrone

pensare di spingere le piante ad una crescita veloce mettendo tanto concime si ottine il risultato contrario se non viene metabolizzato aumenta la salinita nel terreno e il risultato è il blocco delle funzioni,

ricorda che la pianta assorbe solo piccole quantita di sostanze organiche che noi le mettiamo a disposizione

in piu l'eccedenza di acqua non permette una sana crescita delle radichette preposte a questa funzione

di giorno le radici assorbono l'acqua con sostanze per la traspirazione , di notte le foglie non lavorano e il glucosio discendente alimenta le radici che solo di notte crescono , ma necessitano di ossigeno visto che producono calore
quindi il terreno dovrebbe essere umido ma non bagnato......

Dopo queste breve informazioni che Tu ben conosci .....

vediamo il da farsi....

stop a qualsiasi somministrazione di qlc tipo di concime, le radici sono stessate e dare altro si peggiore la situazione ......

i miei tridenti sono ancora al sole pieno per sfruttare al max il calore per la crescita ....
quindi mettila al sole, in piu aiuta ad asciugare il terreno...

Irrigazione solo quando vedi che il terreno è ben asciutto, visto il periodo puo darsi che ci voglia un po di tempo
forte del fatto che di notte gli sbalzi termici ora si fanno sentire e il grado di umidità è notevole , quindi regolati di conseguenza .

puoi somministrare una passata a settimana di sinergon per via fogliare, fino a che ci sono le foglie , niente nel terreno.....
a tempo debito riparala in luogo riparato e areato per tutto inverno ....e proteggi il vaso con del tessuto non tessuto o meglio una buona cassetta di polistirolo e paglia per non avere sbalzi forti di freddo nel vaso , che reputo la parte fondamentale per avere una buona piantuzza vigorosa....

non toccare innesti e non tagliare nulla, e non toccare le radici la prox stagione ......sarebbe peggio ....

Rimani sereno.... e  

i tridenti sono forti vedrai che si riprende benissimo  

Ricorda bene , prima di fare qls intervento sulle piantuzze, bisogna concentrasri sull' apparato radicale per avere una pronta e vigorosa risposta alle nostre manipolazioni e lavori da effetuarsi , per non incappare in blocchi o perdite ....


Ciao Marcello saluti2 saluti2 
avatar
Bonsaicaffe
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 2369
Data d'iscrizione : 07.01.11
Età : 54
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Mer 16 Ott 2013, 09:30

Grazie dell'intervento Marcello sempre chiaro ed esaustivo !
Come Ti dicevo ora la pianta è passata da ieri per metà giornata al sole e riceve solo acqua nei tempi richiesti.
Il Sinergon al momento non ce l'ho, anche se è di facilissima reperibilità, ed in caso di necessità lo compero oggi stesso.
Dispongo di vari prodotti da poter dare per via fogliare tipo macerati di alghe come il Kombu ed il Cytoplus che però credo siano troppo stimolanti e dispongo anche del -VITA CROP da 1,5 a 2 ml/L fogliare e radicale ---- Concime org./min. liquido fisioattivatore fogliare
( 5-4-4 + Microelementi biologicamente attivati).
Se pensi che possano andare bene questi ok altrimenti compero il Sinergon.
Grazie ancora per tutto
Salutoni
Marco

avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 50
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  Bonsaicaffe il Mer 16 Ott 2013, 09:42

il Vita crop è perfetto ------usalo solo per via fogliare.

infatti è un equilibratore biologico che stimola la pianta ,
senza forzandola ,
a svolgere le sue funzioni metaboliche .....

ciao....benvenuto 
avatar
Bonsaicaffe
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 2369
Data d'iscrizione : 07.01.11
Età : 54
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Mer 16 Ott 2013, 10:16

Gazie Marcello, ma lo conoscevi il Vitacrop?
Scusa se insisto ma mezza dose di Radmix abbinata magari anche a mezza dose di acidi umici potebbe giovare oppure a livello radicale solo acqua ?
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 50
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  Bonsaicaffe il Mer 16 Ott 2013, 13:00

solo acqua nel terreno quando serve ....

quando vedi che il terriccio è asciutto fai una abbonadante irrigazione , cosi facendo asporti quasi tutti i sali nocivi e tossine o accumuli di concime dal terreno che fuoriescono dai fori di drenaggio.

a breve questa pianta perdera tutte le foglie ed è inutile in queste condizioni dare altro nel terreno....


Non ti sei mai accorto che i Pazienti neglio ospedali danno solo il brodino .......  

per Depurare e fare tanta plin plin risata appassionata 

ciao

avatar
Bonsaicaffe
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 2369
Data d'iscrizione : 07.01.11
Età : 54
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Mer 16 Ott 2013, 13:32

Bonsaicaffe ha scritto:
Non ti sei mai accorto che i Pazienti neglio ospedali danno solo il brodino .......  

per Depurare e fare tanta plin plin risata appassionata 

ciao

MITICO ahahaha
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 50
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Mer 26 Mar 2014, 09:47

Ragazzi confermando la sua proverbiale forza nonostante i maltrattamenti subiti l'anno passato tra innesti a foro passante, rinvaso ed eccesso di concime, il bat kaede è ripartito con una vigoria stupefavente! A presto le foto.
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 50
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  mattedoctor il Gio 24 Apr 2014, 21:30

batinblack ha scritto:Ragazzi confermando la sua proverbiale forza nonostante i maltrattamenti subiti l'anno passato tra innesti a foro passante, rinvaso ed eccesso di concime, il bat kaede è ripartito con una vigoria stupefavente! A presto le foto.

 foto1 foto1 foto1 sorridi sorridi eheheh!  benvenuto 
avatar
mattedoctor
Utente attivo
Utente attivo

Messaggi : 1430
Data d'iscrizione : 11.06.11
Età : 29
Località : Genova

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Mer 04 Giu 2014, 10:49

RAgazzi il Kaede per fortuna si è ripreso ed ha vegetato ovunque ma in maniera molto strana, è pieno di foglie ma tutte originate dallo stesso punto vale a dire che ha prodotto anche 4-5 gemme per inetrnodo. Ne risulta che la pianta è viva e vegeta ma non allunga. Cosa faccio la defoglio lasciando due foglie per internodo ?
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 50
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Mer 27 Ago 2014, 07:10

Ragazzi eccomi di ritorno da un periodo infernale pronto a tediarVi con le mie ripetute domande! Ho dovuto affrontare una infestazione da cimici da letto che mi ha distrutto fisicamente ed economicamente (1200 euro di ditta di disinfestazione, 2000 euro di lavori di ristrutturazione nonché una fortuna di lavanderia).
Passiamo a noi il Kaede in oggetto porta alla base due innesti al nebari che hanno ben attecchito solo che da uno di questi è spuntato un pollone che ormai ha raggiunto quasi un metro di lunghezza lasciato volutamente su per avere più tiraggio. Ora però sta tirando eccessivamente modificando in brutto il nebari in quel punto. Posso rimuovere ora il pollone senza conseguenze in modo da convogliare la linfa esclusivamente sul tronco ?
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 50
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  orsoferito il Mer 27 Ago 2014, 07:21

batinblack ha scritto:Ragazzi eccomi di ritorno da un periodo infernale pronto a tediarVi con le mie ripetute domande! Ho dovuto affrontare  una infestazione da cimici da letto che mi ha distrutto fisicamente ed economicamente (1200 euro di ditta di disinfestazione, 2000 euro di lavori di ristrutturazione  nonché una fortuna di lavanderia).
Passiamo a noi il Kaede in oggetto porta alla base due innesti al nebari che hanno ben attecchito solo che da uno di questi è spuntato un pollone che ormai ha raggiunto quasi un metro di lunghezza lasciato volutamente su per avere più tiraggio. Ora però sta tirando eccessivamente  modificando in brutto il nebari in quel punto. Posso rimuovere ora il pollone senza conseguenze in modo da convogliare la linfa esclusivamente sul tronco ?

E' successo anche a me, appena mi sono accorto che era troppo invadente l'ho eliminato.
Secondo me meglio tagliarlo.
Probabilmente il prossimo anno te ne rifarà un altro. incrocio dita

orsoferito
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 30.09.10
Località : Turriaco FVG

http://orsi.andrea41@alice.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Mer 27 Ago 2014, 08:11

Ok grazie Andrea ! La mia paura era che visto il periodo avrebbe potuto iniziare a perdere linfa a tutta birra.
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 50
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  Simo. il Mer 27 Ago 2014, 11:10

Concordo con Andrea... tagli e proteggi con pasta jappo.
avatar
Simo.
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 7441
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 44
Località : Segrate (MI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Mer 27 Ago 2014, 11:35

Grazie della visita Simo, questa sera lo rimuovo e sigillo con il mastice jappo.
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 50
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Gio 28 Ago 2014, 09:22

Allora ragazzi ieri sera ho tagliato ed applicato il mastice jappo ed appena posso faccio una foto. Non ho assottigliato più di tanto l'inestetismo ripromettendomi di farlo in stasi vegetativa. Era il caso di farlo subito ?
La talea che ne è stata ricavata l'ho ripiantata a ridosso del tronco senza però innestarla che ne pensate potrà attecchire ?
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 50
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  orsoferito il Gio 28 Ago 2014, 10:46

batinblack ha scritto:Allora ragazzi ieri sera ho tagliato ed applicato il mastice jappo ed appena posso faccio una foto. Non ho assottigliato più di tanto l'inestetismo ripromettendomi di farlo in stasi vegetativa. Era il caso di farlo subito ?
La talea che ne è stata ricavata l'ho ripiantata a ridosso del tronco senza però innestarla che ne pensate potrà attecchire ?

tutto può essere ................
io avrei rifinito il taglio e ricoperto.
la pianta avrebbe già potuto iniziare a callare. incrocio dita

orsoferito
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 30.09.10
Località : Turriaco FVG

http://orsi.andrea41@alice.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Gio 28 Ago 2014, 11:09

Grazie Andry questa sera faccio un paio di foto ed eventualmente faccio sempre in tempo vista la stagione a rifinirlo magari domani sera.
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 50
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  Simo. il Gio 28 Ago 2014, 11:10

Riconcordo con Andrea...
avatar
Simo.
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 7441
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 44
Località : Segrate (MI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Gio 28 Ago 2014, 11:13

Grazie Simo !
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 50
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Ven 29 Ago 2014, 11:52

Quest'anno il Kaede non si è comportato male nonostante lo scorso anno ne avesse subite di tutti i colori.
Posto di seguito alcune foto inerenti i tagli degli innesti al nebari ormai attecchiti e la loro rifinitura.
Come potete osservare quello di sinistra è venuto di gran lunga meglio di quello di destra.
















avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 50
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  orsoferito il Ven 29 Ago 2014, 12:08

E di quello centrale ancora lungo cosa pensi di fare.................

orsoferito
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 30.09.10
Località : Turriaco FVG

http://orsi.andrea41@alice.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Ven 29 Ago 2014, 12:12

Il centrale Andrea è la talea che è rimasta a seguito del taglio che ho ripiantato a ridosso del tronco senza innestarla; se attecchirà la innesterò.
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 50
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  Simo. il Ven 29 Ago 2014, 12:16

Bene Bat... anche se sarebbe stato a mio avviso meglio, interrarli con una certa inclinazione ad allargare... non so se mi son fatto capire?
avatar
Simo.
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 7441
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 44
Località : Segrate (MI)

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Ven 29 Ago 2014, 12:22

Ho capito benissimo Simo infatti quello di sinistra è venuto perfetto ma credimi per puro caso perché erano in assoluto i miei primi innesti. Vorrà dire che quella di destra al successivo rinvaso la margotterò per modificarne la direzione unitamente ad ulteriori innesti che praticherò con fitocelle di diametro leggermente superiore che mi sono rimaste .
avatar
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 640
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 50
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  orsoferito il Ven 29 Ago 2014, 13:00

Simo.™ ha scritto:Bene Bat... anche se sarebbe stato a mio avviso meglio, interrarli con una certa inclinazione ad allargare... non so se mi son fatto capire?

E' la stessa cosa che volevo dire.................mi hai preceduto.
l'inclinazione avrebbe dato più naturalezza alla futura radice.

orsoferito
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 30.09.10
Località : Turriaco FVG

http://orsi.andrea41@alice.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Pagina 9 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum