Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Labels=0
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_lcap11%La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_rcap 11% [ 35 ]
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_lcap61%La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_rcap 61% [ 187 ]
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_lcap1%La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_rcap 1% [ 4 ]
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_lcap13%La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_rcap 13% [ 41 ]
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_lcap2%La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_rcap 2% [ 7 ]
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_lcap11%La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_rcap 11% [ 35 ]

Voti totali : 309

Ultimi argomenti
» Presentazione
La storia del bat Kaede - Pagina 8 EmptyIeri alle 21:25 Da IvoBac

» aiuto si è spezzato un ramo
La storia del bat Kaede - Pagina 8 EmptyIeri alle 20:07 Da IvoBac

» Talea di Ginepro Sargentii
La storia del bat Kaede - Pagina 8 EmptyIeri alle 17:42 Da Simo.

» Composti e Concimazione
La storia del bat Kaede - Pagina 8 EmptyIeri alle 17:41 Da Simo.

» Grosse talee fico
La storia del bat Kaede - Pagina 8 EmptyIeri alle 15:54 Da vitto77

» TESTER DI RILEVAMENTO UMIDITA' - PROVA SUL CAMPO
La storia del bat Kaede - Pagina 8 EmptyIeri alle 14:03 Da Barbün

» ficus da margotta
La storia del bat Kaede - Pagina 8 EmptyIeri alle 10:50 Da MClem

» glicine da margotta
La storia del bat Kaede - Pagina 8 EmptyMar 21 Gen 2020, 21:29 Da Barbün

» Impostazione Bosso
La storia del bat Kaede - Pagina 8 EmptyMar 21 Gen 2020, 11:44 Da Hainr2h

I postatori più attivi del mese
Simo.
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_lcapLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Voting_barLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_rcap 
kordonbleu
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_lcapLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Voting_barLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_rcap 
vicious
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_lcapLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Voting_barLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_rcap 
andria
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_lcapLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Voting_barLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_rcap 
claudio79
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_lcapLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Voting_barLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_rcap 
vitto77
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_lcapLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Voting_barLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_rcap 
Barbün
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_lcapLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Voting_barLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_rcap 
IvoBac
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_lcapLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Voting_barLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_rcap 
Claudio Condo
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_lcapLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Voting_barLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_rcap 
biufus
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_lcapLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Voting_barLa storia del bat Kaede - Pagina 8 Vote_rcap 

Gennaio 2020
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

La storia del bat Kaede

Pagina 8 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  kordonbleu il Lun 02 Set 2013, 20:51

orsoferito ha scritto:Prendilo per quello che vale il mio parere, anche perché non ho nessuna esperienza scientifica per sostenerlo.
Solo tanti anni che coltivo bonsai mi hanno insegnato qualche cosa.
Secondo me sulla tua pianta hai scaricato tutto il possibile che si poteva provare, hai fatto interventi a mitraglia e tutto in un lasso di tempo brevissimo senza dare il tempo alla pianta di adattarsi a questo nuovo ritmo di vita.
Ho l'impressione che siano tutti segni di sfinimento. Stalla a sentire, ti sta dicendo qualcosa.
Lasciala in pace, se ti è possibile per un anno mettila in terra, dalle la possibilità di ritornare acero, perché secondo me ora si sente cavia.
Sono sicuro che questo pensiero potrà anche essere interpretato come una ingenuità, visto che ormai bisogna arrivare al traguardo il più presto possibile, ma arrivare presto per fare cosa dopo?
Ciao
vedo e prevedo incrocio dita 
come non quotare orso!! per me è proprio una pianta stressata al limite dello sfinimento, il consiglio che ti ha dato è più che giusto
kordonbleu
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 12903
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 99
Località : Teramo

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Mar 03 Set 2013, 08:19

Grazie a tutti ragazzi sempre molto gentili!
Allora riepilogando ho già fatto due cicli di Previcur energy uno primaverile ed uno estivo e non so se posso ancora farne uno perchè mi sembra di aver letto di farne massimo due onde non rischiare un blocco vegetativo.
Come disinfettante in primavera avevo dato il Confidor!
La pianta ora si trova in ombra ed ora cercherò di dilazionare le innaffiature visto che la pianta ha poche foglie e traspira meno.
Ieri sera ho rimosso lo strato superficiale di substrato per almeno un paio di centimetri che sostituirò con akadama pura, onde rimuivere il concime.
L'altro ieri ho dato una passata di idrossido di rame.
La cosa che mimanda in bestia e che il vaso con le fitocelle di scorta che risiedono in akadama pura sta da Dio e questo invece stenta.
Tra una decina di giorni farò una ulteriore passata di idrossido di rame e tra un paio di giorni tenterò una ulteriore dose di Previcur Energy magari abbinato a metà dose di Radmix.
Ho il terrazzo pieno di decine di piante che stanno benissimo, bonsai inclusi, l'unica che mi sta facendo proprio addannare è questa.
Dimenticavo il terriccio è pieno di formiche ma non penso che questo la disturbi.
Pensate che possa andar bene ?
Ci tengo molto ragazzi perchè me lo regalò mia moglie e non vorrei perderlo!
batinblack
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 629
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 52
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  Simo. il Mar 03 Set 2013, 08:45

Azz... stai organizzando un'altro attacco armato!!?? affraid 

Ok... mi arrendo!
Simo.
Simo.
Vice Amministratore
Vice Amministratore

Messaggi : 8301
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 46
Località : Segrate (MI)

https://www.youtube.com/channel/UCtrd9Z6KU2Yo4KFQD0Bx1HA

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  Chiara il Mar 03 Set 2013, 08:49

Simone ha scritto:Azz... stai organizzando un'altro attacco armato!!?? affraid 

Ok... mi arrendo!
sorridi mi  confermate che gli aceri apprezzano particolarmente l'akadama?

Chiara
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 24.04.13
Località : Bologna

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Mar 03 Set 2013, 08:57

Simone ha scritto:Azz... stai organizzando un'altro attacco armato!!?? affraid 

Ok... mi arrendo!
No Simo Ti prego non lo fare!
Più la guardo e più mi da l'idea di problema fungino.
Oltre ad averla messa in ombra, dilazionare le annaffiature, aver rimosso i primi 2 cm di substrato per rimuovere il concime e sostituito con akadama fresca Tu cosa faresti ?
E se si tratta di problemi fungini ?
batinblack
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 629
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 52
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  Simo. il Mar 03 Set 2013, 09:21

Era una bat-tuta Bat...

Ti dico cosa ne penso io, premettendo che le mie sono solo ipotesi personali prive di certezze assolute.

Considerando i vari fattori:

Interventi "debilitanti" come gli innesti a foro + Primavera che definir bislacca è un eufemismo + somministrazione ravvicinata di (almeno) due prodotti sistemici (Confidor che pare influire sul vigore a causa del suo principio attivo + Previcur Energy) + probabile errata gestione delle innaffiature, possono aver determinato l'indebolimento della pianta a livello generale, ma soprattutto a livello radicale.

Io avrei dato un ultima passata di Fosetyl, posizionato in ombra e controllato le annaffiature... tenendo ben monitorata la situazione e somministrato quindicinalmente acidi umici.

Tu hai dato il rame, quindi a questo punto, farei come sopra ma senza Fosetyl.  

Non è legge, ma solo ciò che proverei a fare io. Wink


Ultima modifica di Simone il Mar 03 Set 2013, 09:45, modificato 1 volta
Simo.
Simo.
Vice Amministratore
Vice Amministratore

Messaggi : 8301
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 46
Località : Segrate (MI)

https://www.youtube.com/channel/UCtrd9Z6KU2Yo4KFQD0Bx1HA

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Mar 03 Set 2013, 09:34

Simo il rame l'ho dato solamente per via fogliare.
Vorrà dire che per il momento attendo una settimana controllando minuziosamente le innafiature e poi darò un'ultima passata solo di Aliette che magari è meno invasivo del Previcur energy.
Pienamente d'accordo per gli acidi umici.
batinblack
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 629
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 52
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  giancarlo il Mar 03 Set 2013, 09:52

batinblack ha scritto:Simo il rame l'ho dato solamente per via fogliare.
Vorrà dire che per il momento attendo una settimana controllando minuziosamente le innafiature e poi darò un'ultima passata solo di Aliette che magari è meno invasivo del Previcur energy.
Pienamente d'accordo per gli acidi umici.
Ciao Bat, anche io come gli amici che ti hanno dato consigli userei molto, ma molto meno i prodotti che hai dato tu fino ad ora....le piante devono star bene con pochi prodotti...piu' che una prevenzione bisogna prevenire si...ma guardando attentamente le piante una ad una magari giornalmente ed al primo sintomo intervenire....

Anche tutti i prodotti rigeneranti, rinforzanti.....pieni di vitamine....si danno ma con parsimonia...vedrai che le tue piante ti ringrazieranno con una buona "vegetazione" e senza tante malattie...

Io ad esempio in collezione ne ho due....ma ti assicuro che gli ho dato un decimo di quello che hai dato tu alle tue piante e stanno benissimo.....intanto faccio il tifo per la tua pianta...lasciala tranquilla e vedrai che si riprende....naturalmnte in questo periodo gli estratti umici vanno benissimo....benvenuto benvenuto benvenuto 

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Logonr10


4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
giancarlo
giancarlo
.
.

Messaggi : 16127
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 63
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  giancarlo il Mar 03 Set 2013, 10:09

Chiara ha scritto:

sorridi mi  confermate che gli aceri apprezzano particolarmente l'akadama?
Guarda Chiara, io di aceri ne coltivo da tanto....stanno bene in akadama come in altre miscele...io per esempio, negli ultimi anni al rinvaso,  faccio circa meta' akadama e meta' pomice , un po' di t.u. e metto metto una manciata di Kanuma....con questa miscela di terre, le mie piante dimostrano di gradire molto e crescono benissimo... anche se ripeto...non e' sbagliato mettere le piante in sola akadama...poi l'esperienza ci porta a variare a seconda delle nostre esigenze..........

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Logonr10


4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
giancarlo
giancarlo
.
.

Messaggi : 16127
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 63
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  kordonbleu il Mar 03 Set 2013, 11:09

Chiara ha scritto:

sorridi mi  confermate che gli aceri apprezzano particolarmente l'akadama?
anche se non la preferisco, devo dire che ho salvato dei palmati dal marciume rinvasando in akadama pura, solo che dopo un paio d'anni l'ho dovuto cambiare e ripassare alla pomice (meno costosa)
kordonbleu
kordonbleu
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 12903
Data d'iscrizione : 10.03.12
Età : 99
Località : Teramo

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  Simo. il Mar 03 Set 2013, 11:18

Chiara ha scritto:

sorridi mi  confermate che gli aceri apprezzano particolarmente l'akadama?
Concordo con Gian, gli aceri gradiscono una leggera componente acida (Kanuma).

Pomice, Akadama e Kanuma, trovo che rappresentino un buon mix per gli aceri. Smile
Simo.
Simo.
Vice Amministratore
Vice Amministratore

Messaggi : 8301
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 46
Località : Segrate (MI)

https://www.youtube.com/channel/UCtrd9Z6KU2Yo4KFQD0Bx1HA

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  Chiara il Mar 03 Set 2013, 13:53

grazie a tutti per i consigli sorridi 

Chiara
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 125
Data d'iscrizione : 24.04.13
Località : Bologna

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  jiraiya il Mar 03 Set 2013, 16:02

questa pianta parrebbe avere problemi di microelementi a guardare le foglie, problemi di assorbimento idrico o classiche bruciature da concime a guardare i germogli rinsecchiti... io concordo con chi dice 'affaticamento'.
son l'ultimo di tutti e alle mie piante non somministro mai nulla di diverso dal concime (sempre organico), perciò non ho grande esperienza con prodotti vari... tuttavia non deporrei per trattamenti (antifungini o altro): sempre e comunque affaticano la pianta.
ora è un po' un paziente debilitato... e io quando sto male, non so voi, preferisco un brodino ad un beverone... tipo che se non sta benissimo personalmente non la rimpinzerei di trattamenti 'prioristici', nel senso che non si sa se abbia davvero qualcosa.

i miei aceri (e praticamente tutte le mie piante) sono in akadama pura... ora annaffio ancora tre volte al giorno, complice la ridottissima grandezza dei miei vasi (o son piccoli oppure bassissimi, alcuni sono cassette di coltivazione) e l'esposizione (alla luce, nonostante l'ombreggiante, e con quel filo d'aria che (penso) permetta di non avere mai l'oidio nonostante l'umidità presente).

personalmente, se fosse mia e notato che spesso si tende a dare attenzioni forse 'eccessive', la lascerei per un po' 'nel dimenticatoio'. lei ha voglia di vivere... come ogni essere vivente: saprà che fare Smile

jiraiya
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 159
Data d'iscrizione : 11.02.13
Località : Saronno

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  danielo55 il Mar 03 Set 2013, 16:37

giancarlo ha scritto:
Chiara ha scritto:

sorridi mi  confermate che gli aceri apprezzano particolarmente l'akadama?
Guarda Chiara, io di aceri ne coltivo da tanto....stanno bene in akadama come in altre miscele...io per esempio, negli ultimi anni al rinvaso,  faccio circa meta' akadama e meta' pomice , un po' di t.u. e metto metto una manciata di Kanuma....con questa miscela di terre, le mie piante dimostrano di gradire molto e crescono benissimo... anche se ripeto...non e' sbagliato mettere le piante in sola akadama...poi l'esperienza ci porta a variare a seconda delle nostre esigenze..........
io sono d'accordo con Gian e quest'anno al rinvaso di un paio di aceri ci ho aggiunto un poca da Kanuma

_______________________________________________________________________________________________________________________________
I fiori rari e belli sono quelli più difficili da raccogliere, beato chi ci riesce
danielo55
danielo55
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2715
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 106
Località : Fogliano-gorizia

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  Armando Dal Col il Mar 03 Set 2013, 18:21

A secondo della maturità degli aceri principalmente uso due tipi di miscele ovviamente mature, e cioè terriccio di spinta e terriccio frenante.
Armando
Armando Dal Col
Armando Dal Col
Istruttore riconosciuto dalla Nippon Bonsai Association e Istruttore Nazionale UBI
Istruttore riconosciuto dalla Nippon Bonsai Association e Istruttore Nazionale UBI

Messaggi : 827
Data d'iscrizione : 26.06.13
Età : 84
Località : Tarzo TV Phone 0438 587265

http://www.armandodalcolseiwabonsaien.com

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  danielo55 il Mar 03 Set 2013, 18:23

Armando Dal Col ha scritto:A secondo della maturità degli aceri  principalmente uso due tipi di miscele ovviamente mature,  e cioè terriccio di spinta e terriccio frenante.
Armando
chiedo scusa ma casa intendi per miscele mature?

_______________________________________________________________________________________________________________________________
I fiori rari e belli sono quelli più difficili da raccogliere, beato chi ci riesce
danielo55
danielo55
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2715
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 106
Località : Fogliano-gorizia

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  orsoferito il Mar 03 Set 2013, 18:34

danielo55 ha scritto:
Armando Dal Col ha scritto:A secondo della maturità degli aceri  principalmente uso due tipi di miscele ovviamente mature,  e cioè terriccio di spinta e terriccio frenante.
Armando
chiedo scusa ma casa intendi per miscele mature?
Ecco questa è una bella domanda.
Noi dilettanti quasi allo sbaraglio, assetati del sapere, curiosi di ogni novità, sicuramente potremmo trovare soluzione ai nostri problemi se il maestro Armando potesse illuminarci applauso applauso 

orsoferito
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3563
Data d'iscrizione : 30.09.10
Località : Turriaco FVG

http://orsi.andrea41@alice.it

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  danielo55 il Mar 03 Set 2013, 18:57

avevo letto;credo in qualche rivista se non addirittura in uno dei libri scritti da Armando che lui prepara dei substrati con foglie di faggio  e altro.....ma non ricordo molto bene

_______________________________________________________________________________________________________________________________
I fiori rari e belli sono quelli più difficili da raccogliere, beato chi ci riesce
danielo55
danielo55
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2715
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 106
Località : Fogliano-gorizia

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  Armando Dal Col il Mer 04 Set 2013, 06:47

danielo55 ha scritto:avevo letto;credo in qualche rivista se non addirittura in uno dei libri scritti da Armando che lui prepara dei substrati con foglie di faggio  e altro.....ma non ricordo molto bene
Si, questo è il principio nel preparare dei terricci facendo dei vari strati aggiungendo poi gli elementi necessari al fine di raggiungere un "corpo unico" perfettamente coagulato con la sabbia di torrente di frantoio, terra dei grumuli delle talpe, pomice, lapillo, torba bionda e mora, humus di lombrichi e tanta pazienza nel dover rimescolare questo "materasso" ogni 3/5 mesi per una durata di un paio d'anni tenendolo naturalmente sempre bagnato per favorire "l'assorbimento".
Armando
Armando Dal Col
Armando Dal Col
Istruttore riconosciuto dalla Nippon Bonsai Association e Istruttore Nazionale UBI
Istruttore riconosciuto dalla Nippon Bonsai Association e Istruttore Nazionale UBI

Messaggi : 827
Data d'iscrizione : 26.06.13
Età : 84
Località : Tarzo TV Phone 0438 587265

http://www.armandodalcolseiwabonsaien.com

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  morboo il Mer 04 Set 2013, 08:38

La storia del bat Kaede - Pagina 8 391743 
Bè ... siamo su un altro pianeta ...

almeno per me ... sorridi
morboo
morboo
Utente attivo
Utente attivo

Messaggi : 1243
Data d'iscrizione : 13.02.12
Età : 62
Località : San Donato Milanese

http://www.boomi.it

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Mer 04 Set 2013, 10:05

Sono particolarmente felice che anche Tu Armando l'altissimo sia intervenuto.
Comunque dopo aver rimosso i primi 2/3 cm di substrato in superficie onde tentare di rimuovere tutto i concime e dopo due giorni all'asciutto, questa mattina sono tornato ad innaffiarla senza somministrare nulla.
Proseguirò così e se vedo che la situazione peggiora allora ne riparleremo.
Grazie ancora a tutti!
batinblack
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 629
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 52
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  giancarlo il Mer 04 Set 2013, 19:18

morboo ha scritto:La storia del bat Kaede - Pagina 8 391743 
Bè ... siamo su un altro pianeta ...

almeno per me ... sorridi
Siamo in un altro pianeta un po' per tutti...l'esperienza di Armando non ha euguali.....resto incantato ogni volta a sentire quante cose lui fa' diversamente da tutti noi con risultati eccellenti....La storia del bat Kaede - Pagina 8 975874 

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense
La storia del bat Kaede - Pagina 8 Logonr10


4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
giancarlo
giancarlo
.
.

Messaggi : 16127
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 63
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  Simo. il Mer 04 Set 2013, 20:04

Beh, senza voler sminuire o banalizzare la cosa... un conto è la professione, un altro la passione. Penso di non esagerare nel sostenere che la metà di noi non ha il tempo di fare ciò e l'altra metà è divisa tra chi non ne ha voglia e chi non ha capito bene. La storia del bat Kaede - Pagina 8 408870 La storia del bat Kaede - Pagina 8 408870 La storia del bat Kaede - Pagina 8 408870 

Scherzi a parte... non conoscevo queste tecniche di maturazione dei composti. Grazie Armando, molto interessante... anche se dovrò accontentarmi, almeno per i prossimi anni. La storia del bat Kaede - Pagina 8 975874 
Simo.
Simo.
Vice Amministratore
Vice Amministratore

Messaggi : 8301
Data d'iscrizione : 05.01.10
Età : 46
Località : Segrate (MI)

https://www.youtube.com/channel/UCtrd9Z6KU2Yo4KFQD0Bx1HA

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  danielo55 il Gio 05 Set 2013, 06:19

tra l'altro molti di noi usano concimi più o meno appropriati cosa che Probabilmente con la preparazione di questi substrati si può evitare o comunque ridurre,leggendo qua e là ho visto che acidi umici e fulvici si producono con il decadimento della materia organica e quindi formano l'humus e arricchiscono il terreno di nutrienti.....Armando queste cose le mette in atto perchè conosce e ha rispetto della natura sicuramente

_______________________________________________________________________________________________________________________________
I fiori rari e belli sono quelli più difficili da raccogliere, beato chi ci riesce
danielo55
danielo55
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2715
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 106
Località : Fogliano-gorizia

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  batinblack il Lun 09 Set 2013, 13:12

Allora ragazzi come se non bastasse ci si sono messi anche gli acari! Ieri l'altro osservando la pagina inferiore delle foglie ho visto un paio di ragnetti giallastri con appesi ad un filo di ragnatela. Fatta prima passata di Spaikil Team Bayer nella misura di 1,2 ml/L a cui ne seguirà un'altra tra dieci giorni. In compenso però avendo dilazionato le innaffiature il Bat kaede sta meglio e sta ricacciando.
Speriamo che lo Spaikil Team sia efficace anche contro il ragnetto giallo e bimaculato e non devo essere costretto a comperare il Borneo.
batinblack
batinblack
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 629
Data d'iscrizione : 20.04.12
Età : 52
Località : Roma

http://www.flickr.com/groups/canoniani_romani/pool/27506990@N04/

Torna in alto Andare in basso

La storia del bat Kaede - Pagina 8 Empty Re: La storia del bat Kaede

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Torna in alto Andare in basso

Pagina 8 di 10 Precedente  1, 2, 3, 4, 5, 6, 7, 8, 9, 10  Seguente

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum