Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati per:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) Labels=0
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) Vote_lcap11%GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) Vote_rcap 11% [ 35 ]
GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) Vote_lcap60%GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) Vote_rcap 60% [ 186 ]
GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) Vote_lcap1%GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) Vote_rcap 1% [ 4 ]
GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) Vote_lcap13%GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) Vote_rcap 13% [ 41 ]
GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) Vote_lcap2%GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) Vote_rcap 2% [ 7 ]
GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) Vote_lcap11%GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) Vote_rcap 11% [ 35 ]

Voti totali : 308

Ultimi argomenti
» Composti e Concimazione
GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) EmptyOggi alle 07:51 Da Simo.

» Presentazione
GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) EmptyOggi alle 07:48 Da Simo.

» Raccolta di novembre
GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) EmptyOggi alle 05:19 Da kordonbleu

» glicine da margotta
GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) EmptyIeri alle 19:43 Da kordonbleu

» Talea di Ginepro Sargentii
GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) EmptyIeri alle 19:31 Da kordonbleu

» Pietre "non propriamente suiseki"
GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) EmptyIeri alle 19:27 Da vicious

» consigli su impostazione olivastro
GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) EmptyIeri alle 19:19 Da vicious

» ficus da margotta
GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) EmptyIeri alle 19:10 Da kordonbleu

» glicine da seme
GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) EmptyIeri alle 19:02 Da kordonbleu

Gennaio 2020
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
2728293031  

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

GELSO (MORUS ALBA/NIGRA)

Andare in basso

GELSO (MORUS ALBA/NIGRA) Empty GELSO (MORUS ALBA/NIGRA)

Messaggio  danielo55 il Dom 06 Nov 2011, 19:36

GELSO (MORUS ALBA L.)

Albero originario dell’Asia Orientale ( Alba ) e dell’ Asia Minore( Nigra ),fa parte della famiglia delle Moracee,le due specie si differenziano visivamente per la diversità del fogliame che nel secondo è leggermente più piccolo e per i frutti che nel primo sono chiari e tendenti al rosa in piena maturazione,mentre nel secondo sono scuri ,tendenti al bluastro e più saporiti e idonei al consumo, il Morus Alba è stato importato con il baco da seta che è ghiotto delle sue foglie e che fino alla metà del secolo scorso ha avuto uno sviluppo eccezionale proprio per questo motivo da allora in poi con l’avvento di altre fibre(soprattutto sintetiche)questo genere di attività è stata tralasciata e la funzione del gelso è diventata puramente ornamentale o, nei casi sempre più sporadici oramai,come punto di riferimento per i confini dei terreni agricoli. Oltre alla bachicoltura il gelso era utile perchè il legno aveva molteplici utilizzi: come legna da ardere,per la fabbricazione di cesti con i rami più giovani e quant’altro era necessario alla vita contadina e poi con i frutti si potevano confezionare gelatine, marmellate e via discorrendo. Essenza che può vantare esemplari multisecolari dalle forme molto semplici ma interessanti per la facilità con cui si possono trovare tronchi completamente vuoti in piante dalla vivacità inusuale.

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

ESPOSIZIONE

Data la sua origine,è una pianta che predilige assolutamente la luce del sole anche se durante la stagione estiva è utile, nelle ore più fresche, nebulizzare la chioma

SUBSTRATO

Ama terreni freschi e anche se è utile preparare un substrato drenante,si dovrà porre attenzione particolare a questo aspetto,la massa fogliare in esemplari adulti tende a far evaporare molto le riserve idriche e quindi sarà necessario che l’apparato radicale conservi una buona umidità,pena la sofferenza delle foglie che tenderanno ad afflosciarsi molto facilmente

RINVASO

Sia nelle piante in costruzione che in quelle già formate l’intervallo del rinvaso non dovrà superare i 2 anni,per la tendenza di questa pianta a fare innumerevoli e forti radici,con il tempo si potrà prolungare fino ai 3/4 anni ma solo se la pianta non mostra sintomi di sofferenza dovuta ad asfissia radicale

ANNAFFIATURA

Come precisato nel paragrafo substrato,sarà necessario annaffiare costantemente durante la stagione vegetativa,soprattutto durante i periodi molto assolati e caldi per compensare la forte traspirazione della pianta.

CONCIMAZIONE

Non necessita di particolari concimazioni, i concimi a lenta cessione che si utilizzano normalmente sono più che sufficienti,l’unica attenzione sarà data al periodo di inizio che, vista l’energia dell’essenza,potrà cominciare più tardi(fine aprile-inizio maggio) per le piante già formate in modo da evitare getti con internodi lunghi.

POTATURA

Alla fine di febbraio si procede come per le altre latifoglie, potando a seconda della necessità a due gemme la ramificazione secondaria e terziaria avendo cura di rivolgere attenzioni particolari all’apice vista la forte dominanza che questo ha,proteggere i tagli con mastice per la facilità ad assimilare malattie fungine e marciume di questa pianta, la pinzatura dovrà avvenire ,in piante già formate, costantemente per la forte tendenza del gelso a scartare la vegetazione interna e quindi sarà necessario dare aria e luce a queste parti

[Devi essere iscritto e connesso per vedere questa immagine]

CURE PARTICOLARI

Saranno rivolte maggiormente a preservare il secco o quelle parti di legno che nel gelso,se non trattate a dovere, marciscono facilmente

PATOLOGIE

Viene attaccato dalla Cocciniglia per combattere la quale,durante la stagione invernale,è utile uno spazzolino da denti morbido intinto in olio bianco puro con il quale si passeranno delicatamente i rami e più in profondità le crepe della corteccia e qualsiasi interstizio dove questo parassita si annida ,operazione da fare in maniera costante anno dopo anno

danielo55
danielo55
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2715
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 106
Località : Fogliano-gorizia

Torna in alto Andare in basso

Torna in alto


 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum