Traduttore Google
Contatto forum
A causa dei tanti messaggi privati in arrivo, ho messo un limite per scrivere MP all'amministratore, quindi prima di poter scrivere messaggi all'amministratore ed i suoi componenti bisogna aver fatto almeno 10 post Per urgenze particolari, per reclami o solo per suggerimenti gli utenti che non hanno i requisiti, possono scrivere a questo indirizzo: giancarlo.carlini@alice.it
Cerca
 
 

Risultati secondo:
 


Rechercher Ricerca avanzata

La luna oggi
CURRENT MOON
Ospiti Italiani ed esteri che hanno Visitato il Forum
Sondaggio

Come avete scoperto il forum?

13% 13% [ 35 ]
58% 58% [ 157 ]
1% 1% [ 4 ]
13% 13% [ 35 ]
3% 3% [ 7 ]
13% 13% [ 34 ]

Totale dei voti : 272

Ultimi argomenti
» Chaemacyparis nana mame
Ieri alle 22:53 Da giancarlo

» calicanto trapiantato
Ieri alle 17:53 Da giancarlo

» Storia di una quercia (e di un principiante)
Ieri alle 17:52 Da giancarlo

» bonsai di ficus
Ieri alle 14:37 Da lucabe

» Faggio Piacentino
Ieri alle 10:54 Da Fernet

» reimpostare uno Yamadori
Lun 20 Nov 2017, 19:13 Da Simo.

» Problema su foglie Ficus
Dom 19 Nov 2017, 13:04 Da Gualty

» aiuto bonsai acero da pianta vivaio
Dom 19 Nov 2017, 07:41 Da kordonbleu

» nuova impostazione di un ginepro
Mer 15 Nov 2017, 21:29 Da vicious

I postatori più attivi del mese
kordonbleu
 
vicious
 
caie85
 
Simo.
 
andria
 
Gualty
 
giancarlo
 
von mises
 
Framoss94
 
feanor
 

Novembre 2017
LunMarMerGioVenSabDom
  12345
6789101112
13141516171819
20212223242526
27282930   

Calendario Calendario

Segui Giancarlo su Facebook

Intervista ad Antonio Gesualdi

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Andare in basso

Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  giancarlo il Ven 16 Set 2011, 18:10

Ciao a tutti, apro a questa 4ª intervista con un personaggio del mondo bonsai che ho scoperto per caso anni fa’, attraverso uno scambio dei rispettivi link sui nostri siti personali, da li' in poi ho incominciato ad apprezzare questo giovane Bonsaista che del suo hobby ne ha fatto una professione sfornando a ripetizione lavori di eccezionale bellezza…

Anche per lui, come per alcuni altri mi ha colpito la fantasia e dall’estro, messa a disposizione nell'impostazione di un bonsai...mi ha colpito la preparazione che ha dimostrato in quest'arte, la cura nell'impostare un bonsai e la bellezza delle sue opere, questo nonostante la sua giovane eta’..pertanto ritengo che approfondire la sua conoscenza e divulgare quanto di buono ha fatto fino ad ora sia una bella cosa per tutti gli utenti che ancora non lo conoscono ma anche per tutti gli altri che invece ne conoscono le sue innate doti e le apprezzano....

Ecco una prefazione per conoscere il personaggio piu' a fondo.... tratta dal suo sito bonsai.


Giovane artista bonsaista professionista!

Per lungo tempo il suo iter formativo è stato di tipo autodidattico, prendendo esempio dalle immagini stampate e dal suo vivere a stretto contatto con la natura. Ha iniziato la sua bonsai-do quando all'età di 11 anni sua madre gli donò un libro di tecniche bonsai, e da allora ha fatto del bonsai la sua fonte d'espressione. Nel 1995 si iscrisse all'Arbores Bonsai Club, e sotto la guida di bonsaisti iù esperti quali Angelo Santoriello ed altri, si è avviato al mondo del professionismo bonsaistico, approfondendo il proprio bagaglio tecnico presso diverse scuole e realtà bonsaistiche Italiane ed Europee.
Nel 2000, prende la carica di Presidente dell'A.B.C., e nel 2005 fino al 2007 inizia una collaborazione professionale con il gruppo Progetto Futuro bonsai School, gestendo il distaccamento per il centro-sud Italia.
A Gennaio 2008 inizia un suo iter personale, con la fondazione della Scuola bonsai del Mediterraneo, e nel frattempo entra a far parte del consiglio direttivo dell' U.B.I. (Unione Bonsaisti Italiani).
Sempre attento ad una precisa ed approfondita ricerca artistica e figurativa del suo modo di fare bonsai, coadiuvato anche da trascorsi artistici nell'ambito delle arti figurative. Proprio per questi motivi il Bonsaismo è per Antonio Gesualdi espressione Artistica,  comunicativa ed estro.
Oggi vive, lavora e studia all’interno dell’ AI-KI Bonsai En (Giardino bonsai dell’armonia e dell’energia), dove i vari elementi naturali sono miscelati nelle sue creazioni bonsaistiche, e dove accoglie e si dedica alla formazione degli studenti della Scuola Bonsai del Mediterraneo.
Il suo modo di fare bonsai si può definire “integrale”, dove ad un attento iter tradizionale, ravvisabile nell’esposizione e nel senso estetico, sobrio e minimalista, tipico del Wabi-Sabi, affianca i criteri innovativi e avanguardistici derivanti da una continua ricerca stilistica e figurativa applicati alla didattica ed alla formazione nella Scuola Bonsai del Mediterraneo.

Risponde Antonio Gesualdi

Innanzitutto voglio ringraziare te Giancarlo per l’attenzione e la cortesia che sempre dimostri nei miei confronti e verso il mio operato, rivolto alla diffusione e conoscenza dell' arte bonsai e nel ringraziare te rivolgo un ringraziamento a tutti i tuoi utenti di questo bel forum, con la speranza di conoscere presto di persona tutti voi



Ed ora partiamo con l’intervista:

(1) Ciao Antonio, mi piacerebbe che tu ci raccontassi come hai iniziato a fare bonsai, le tue sensazioni e cosa ne pensavi di questo affascinante mondo.

Ho iniziato la via del bonsai all’età di 11 anni( adesso ne ho quasi 33) quando una sera d’estate mia madre mi regalò un manualetto di quelli a poche lire venduti sulle bancarelle e subito fu amore. Sin da piccolo, mi sono sempre dedicato al disegno alla pittura al modellato della creta, i miei soggetti manco a farlo a posta erano sempre e continuamente alberi, ricordo che a 10 anni ritrassi un pino vicino casa, che allora mi sembrava enorme, del quale conservo ancora la tela, piantavo semi, curavo giardini, insomma il verde per me era un elemento fondamentale della mia esistenza anche perché ho sempre vissuto in campagna.
L’aver conosciuto il bonsai in un momento così stimolante per la mia crescita è stato fondamentale, era il periodo del grande BUM del bonsai in Italia, in tv passavano ogni giorno o quasi servizi sul bonsai, le interviste di Sardella a Crespi a Franchi ecc.. mi stimolavano ad interessarmi sempre più a questa disciplina, e nel frattempo divoravo riviste e libri. Un altro libro, fu importante per la mia formazione “Il barone rampante” di I Calvino, che ancora oggi consiglio a chi ama gli alberi.
All’epoca mi sembrava che fare bonsai fosse una continua scoperta, mi estasiavano le immagini degli alberi Giapponesi sulle riviste, la sensazione di creare un qualcosa che avrebbe vissuto oltre la mia vita, la consapevolezza di avere una passione che avrei potuto coltivare sino a tarda età (cosa strana per un ragazzino di 11-12 anni) il riuscire in un sol colpo ad accumunare tutte le mie di allora passioni, la pittura, scultura, alberi, manualità, e passione per il Giappone, in una sola disciplina.
Presto mi accorsi che nella mia città c’era il primo club nato in Campania, conobbi Angelo Santoriello e altri, e da li tutto il resto…



(2) Tutti noi abbiamo delle preferenze riguardo alle tantissime essenze in circolazione ……quali sono le tue preferite e perche’?

Vero! Ogni bonsaista ha le sue essenze preferite!

Io sin dagli inizi ho cominciato come raccoglitore, già a 12 anni salivo sulle rupi dei Lattari dietro casa, alla ricerca di materiale da avviare alla coltivazione bonsai, questo è già un indice della mia preferenza per le essenze nostrane e mediterranee, che ovviamente senza nulla togliere alle meravigliose essenze estere che possiamo reperire per lavorare, hanno un qualcosa in più! Quella selvatichezza quel senso di appartenenza che ci fa sentire queste come nostre essenze e del nostro paesaggio.

Trà le latifoglie preferisco Carpino, olivastro, phyllirea, mirto, leccio.

Trà le conifere bhe: tasso, ginepro fenicio, pino nero.

Insomma tutte essenze che posso reperire sul territorio, e che mi stimolano nella ricerca di un materiale sempre migliore e artisticamente e tecnicamente avanzato, nella formazione di un bonsai di qualità.
Ovviamente per lavoro non posso disdegnare alcuna essenza, e in sincerità mi piacciono tutte! Anche perché ogni essenza ha sue proprie peculiarità, che per me sono continuamente fonte di sfida e ricerca.


(3) Quando lavori una pianta e ce l'hai davanti a te, cosa fai per prima cosa, come procedi nel lavoro successivo….la disegni? Oppure la studi mentalmente e di getto cominci a lavorarla....o preferisci contemplarla per poi lavorarla.....

Bella domanda!
Molto dipende da cosa si stà lavorando… mi spiego!
Per chi fa bonsai come lavoro spesso capita di metter mano su piante a commissione, pertanto a volte è necessario dare conto del lavoro con qualche disegno o comunque espletare la propria idea in qualche modo al committente.
Cosa che avviene in un bonsaista che lavora tutti i giorni e per tutto il giorno piante, è la capacità di riuscire a figurare mentalmente l’albero finito in solo poche occhiate e contemporaneamente pianificare mentalmente il lavoro da profondere con i tempi e le fasi dello stesso; pertanto su un mio albero spesso non ho necessità di contemplare e di studiare molto, ma tutto viene di getto e con naturalezza, a volte disegno, solo per il gusto ed il piacere di farlo, ma non un disegno progettuale, ma un disegno figurativo, cioè disegnando la forma che quell’albero che ho di fronte scaturisce nella mia mente.


(4) Nell'impostare un bonsai ci vuole una bella preparazione e soprattutto una grande fantasia, ecco, quanto incide questa cosa nel fare bonsai…basta essere solo preparati? Quanto incide una persona “fantasiosa ed originale” nella creazione di un bonsai.....

Aggiungerei a preparazione, la parola tecnica, quindi preparazione tecnica.

Ritengo che il bonsai sia per l’ 80% o anche più, tecnica (coltivazione compresa), infatti si può ottenere un ottimo risultato lavorando un albero in maniera tecnica, scolastica, applicando le giuste metodiche e le giuste cure.

Il bonsai è una forma d’arte molto particolare, ove l’artista non è libero di spaziare come desidera, ma deve indirizzare la sua arte nei binari della pianta e dei canoni di buon gusto dettati dalla estetica bonsai stessa, un albero per quanto noi vogliamo modellarlo non sarà mai un pezzo di creta, e siamo giocoforza legati alla forma del MATERIALE che abbiamo trà le mani, pertanto l’artisticità, l’estro è ravvisabile in piccole cose, in piccoli gesti, in piccoli particolari, che però possono e fanno la differenza.

Ovviamente di base fantasia ed estro non bastano, c’è prima di tutto da conoscere la TECNICA, ed è solo e unicamente con la piena padronanza di quest’ultima è possibile liberare il proprio stile ed estro.


(5) Alcune sere fa', nel mio Club davo consigli ad un neofita su come impostare una sua pianta, si e' avvicinato un altro bonsaisita del Club dicendomi che sbagliavo alcune cose...(lui e' molto schematico....es. 1° ramo, poi secondo ramo, ramo di profondita'....ecc.ecc.e che dovevo osservare le regole per l'impostazione di un bonsai) Io amo molto di piu' uscire dagli schemi e far trasparire alcuni difetti piuttosto che la perfezione assoluta, perche' le piante sembrano finte.....quale e' la tua idea in proposito?

Bhe questo è un argomento molto discusso negli ultimi periodi, specie sui forum! Personalmente sono del parere che le regole e le schematizzazioni siano importanti agli inizi, in quanto sono un ottimo strumento direi un binario su cui appoggiarsi per fare un buon lavoro, ovviamente molto dipende dal materiale che si stà lavorando; esempio: se mi trovo a lavorare una pianta raccolta molto complessa e articolata per movimento gioco di vene etc.. applicando un approccio classico e schematico rischierei quasi sicuramente di rovinare o comunque di banalizzare un materiale importante che potrebbe aspirare a ben altri livelli.

Sono dell’ avviso che le regole debbano essere imparate come pure la tecnica classica, ma poi ad un certo punto e livello si debba avere coscienza e consapevolezza che quei criteri non bastano più per andare avanti.
Questo per me è fondamentale e fonte di continuo stimolo e ricerca per migliorarmi sempre e per migliorare il mio lavoro.

(6) Quando partecipi ad una mostra ed esponi la tua pianta, come ti piace esporla? Accompagnata da cosa? Un'erba di compagnia, un piccolo bonsai un suiseki....o un altro oggetto inconsueto...(oggi si vedono cose diverse e sempre belle...come frutta, statuine ed altre piccole rappresentazioni......)

Sono sincero, personalmente amo molto l’esposizione classica Giapponese, i suoi canoni, i suoi diversi aspetti filosofici e culturali cui ne possono scaturire, ma tutto ciò è possibile apprezzarlo solo all’interno di un tokonomà, cosa che non è possibile durante le mostre e i vari contest, in Italia e all’estero.

La mia focalizzazione espositiva mira principalmente in questi frangenti al mostrare al meglio e con quanta più eleganza e sobrietà il lavoro svolto su un albero, accompagnandolo semplicemente con una erba d’accompagnamento.
L’esposizione classica è tutt’altra cosa, e spero che un giorno molti frequentatori di mostre lo capiscano.

(7) In questo momento, cosa hai in agenda come prossimi impegni? Mostre, dimostrazioni oppure work shop o altro ancora)?


Siamo agli inizi della stagione autunnale e gli impegni incalzano ovviamente!

Come prossimo imminente impegno è la ripresa dei corsi nella sezione Romana presso i vivai ACE, poi diversi appuntamenti come dimostratore quali la mostra d’autunno a Roma e dei workshoop a Frascati presso il club castelli Romani, ancora sempre per questo autunno la ripresa del corso a Porto in portogallo, dove c’è un gruppo veramente solido e ben motivato di 16 elementi tutti appassionati.

Ovviamente il lavoro in Vivaio in AIKI-en con le varie lezioni e workshop della scuola.

(8) Tu hai anche una scuola bonsai ben avviata, vuoi parlarcene e spiegarci in cosa consiste?


Si! Sono il titolare responsabile didattico della Scuola Bonsai del Mediterraneo, scuola da me fondata nel 2007 e che lo scorso aprile 2011 è stata riconosciuta ufficialmente come una delle sei scuole operanti sul territorio Nazionale da parte di UBI.

La scuola si prefigge e nasce allo scopo di diffondere al meglio e con il corretto approccio l’arte bonsai.
Attualmente conta 3 sedi una centrale presso il mio vivaio-giardino AiKi-en a Cava de Tirreni (SA), una a Roma presso i vivai ACE, Ed un’altra ancora in fase embrionale a Milano.

La scuola opera anche alkl’estero, a Porto in portogallo, con una sede stabile da 2 anni.


(9) Quali artisti stranieri hai più apprezzato ed a quali ti sei ispirato…..

Credo che come qualsiasi Bonsaista contemporaneo la figura più emblematica cui ispirarsi per il proprio lavoro e per la capacità tecnica sia indubbiamente Masaiko Kimura, che in tutti questi anni ha rappresentato l’anima avanguardista del bonsaismo contemporaneo.

Oggi si sentono venti di cambiamento, come è giusto che sia, ma ovviamente quest’uomo non può che essere una figura di primo piano a cui ispirarsi.

Molto anni fa mi ha colpito uno scritto dell’ormai compianto Saburo Kato, il quale esprimeva il desiderio che il bonsai fosse diffuso in tutto il mondo come mezzo di fratellanza e di comunione ed amicizia reciproca, il quale facesse avvicinare i popoli e conoscerli tramite questa meravigliosa passione.

Questo è uno scritto che mi è rimasto impresso e che ancora oggi cerco di perseguire.


(10) In quest’arte sicuramente sarai grato a qualcuno in particolare per averti consigliato ed aiutato…….ecco a chi senti di dover dire grazie se oggi hai raggiunto questi traguardi…

Si! si ha sempre qualcuno da ringraziare!

Ho tre ringraziamenti da fare oggi.

Uno va a mia Madre la quale mi ha fatto scoprire quest’arte e mi ha supportato per tanti anni.

Il secondo va al mio Maestro di sempre Angelo Santoriello, per tutto ciò che mi ha insegnato e trasmesso.

Il terzo alla mia ragazza Ilenia, che con pazienza mi sopporta e mi da forza.


(11) Quando partecipi a mostre ed avvenimenti bonsai quale e’ lo spirto che ti anima? Voglia di stupire, far conoscere le proprie opere, o semplicemente confrontarsi con altri amici bonsaisti?

MMM… Bella domanda!

Personalmente credo sia un mix di tutti i sentimenti e sensazioni sopra descritte, aggiungerei che spesso anzi quasi sempre per me negli ultimi periodi le mostre rappresentano un banco di prova, per sondare la qualità del proprio lavoro e per capire a che punto si è del cammino.



Ecco alcune tra le tante foto di Antonio che lo ritraggono mentre lavora le sue piante ed altre invece di lavorazioni fatte a suo tempo…..

Iniziamo a conoscere Antonio con questa foto che lo ritrae a lavorare una pianta........




















Questa la sua famosa Erica.....



Un disegno o progetto di una pianta......



e qui la traduzione del disegno in realta'.....



Un altro momento importante del suo cammino sulla strada del bonsai....viene premiato con una targa UBI e riconosciuta dall'ente la scuola da lui fondata...





Eccolo il bel Diploma UBI....



Un'altra lavorazione all'inizio.........



E qui la fine della lavorazione....



Concludiamo con una pianta molto bella....



Come consuetudine per un ulteriore approfondimento vi rimando al link del suo sito e della sua scuola.......


http://www.aikibonsai.com/


http://www.scuolabonsaimediterranea.it/

Ora so' che molti di voi sono ancora via in ferie...ma vorrei vedere tante risposte....il personaggio lo merita.....

Buona visione!

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense



4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15997
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  orsoferito il Ven 16 Set 2011, 20:03

Cosa dire?
Secondo me, un riferimento sicuro per tutti coloro che vogliono intraprendere questo tipo di attività in maniera seria e costruttiva.
Bravo Giancarlo, bella intervista, ci hai fatto conoscere qualcuno che interpreta il bonsai in maniera nuova rispettando la tradizione.

orsoferito
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 30.09.10
Località : Turriaco FVG

http://orsi.andrea41@alice.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  davide il Ven 16 Set 2011, 20:28

ho sempre ammirato antonio per il suo operato e la sua gentilezza.
una persona che si da sempre un gran da fare per quest'arte e per chi la frequenta.

hai fatto bene giancarlo a dedicargli una intervista , e a mettere i suoi link . applauso applauso applauso applauso

bravo giancarlo e grande antonio !!!!! saluti3 saluti3 saluti3
avatar
davide
Istruttore UBI
Istruttore UBI

Messaggi : 2026
Data d'iscrizione : 30.04.11
Età : 39
Località : Casaleone

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  re di olea il Sab 17 Set 2011, 18:22

conosco antonio,abbiamo scambiato molte volte alcune cose,hò avuto l'onore di amirare varie volte i suoi lavori,persona con grande talento e spirito lavorativo,ormai affermato nel bonsaismo italiano,e i suoi lavori parlano per lui.un ringraziamento a giancarlo che anche con questa intervista hà dimostrato il suo attaccamento a quest'arte,svolgendo il ruolo di giornalista alla perfezione. osannare
avatar
re di olea
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2187
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 48
Località : iglesias

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  Ospite il Dom 18 Set 2011, 12:04

Averne di bonsaisti del genere , i suoi lavori parlano da soli... ,che altro dire

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  danielo55 il Dom 18 Set 2011, 14:19

beh! che dire è l'ennesima conferma che il bonsaimo italiano può vantare personaggi di spicco, e grazie a Giancarlo che ce li fa conoscere
avatar
danielo55
Moderatore
Moderatore

Messaggi : 2688
Data d'iscrizione : 02.01.10
Età : 104
Località : Fogliano-gorizia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  Ascom il Dom 18 Set 2011, 21:28

Grazie Giancarlo per l'intervista ed a Gesualdi per la disponibilita' applauso applauso

Che dire..non ho la fortuna di conoscerlo, ma dai suoi pensieri e dai suoi lavori, mi sembra sicuramente una brava persona ed un ottimo rappresentante del bonsai italiano!

Ciao

Ascom
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 958
Data d'iscrizione : 30.04.11
Età : 52
Località : vicino a Crema (CR)

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  iker il Lun 19 Set 2011, 07:48

Si... grazie Giancarlo Bellissima intervista
avatar
iker
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 495
Data d'iscrizione : 28.04.11
Età : 36
Località : Imperia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  Bonsaicaffe il Lun 19 Set 2011, 09:00

ho letto la Tua intervista Giancarlo e mi congratulo con Te e con Antonio Gesualdi .

Un valido Bonsaista Italiano che ci rappresenta nella sfera internazionale.

Ogni giorno con umilta' continuo nel mio viaggio e non mi lamento di nulla anzi mi ritengo fortunato , ma in tutta onesta' nutro una punta di invidia verso queste persone che hanno avuto il coraggio di intrapprendere una Via cosi bella e prosperosa, dedicandosi ad un lavoro che Li gratifica appieno.


Ciao e buona Giornata . sviolinata benvenuto benvenuto benvenuto


avatar
Bonsaicaffe
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 2369
Data d'iscrizione : 07.01.11
Età : 54
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  Antonio Gesualdi il Lun 19 Set 2011, 09:01

Salve a tutti voi amici del forum!
Ai ringraziamenti anticipati all'inizio dell' intervista, aggiungo e rinnovo il mio piacere di aver scoperto questo bellissimo e molto garbato (come piace a me) forum, con la speranza di entrare più spesso e condividere con voi la nostra bonsai-do.

Grazie ancora per gli apprezzamenti!

Antonio.

Antonio Gesualdi
Istruttore S.B.M.
Istruttore S.B.M.

Messaggi : 22
Data d'iscrizione : 17.09.11
Età : 39
Località : Cava de' Tirreni (SA)

http://www.aikibonsai.com    http://www.scuolabonsaimediterranea

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  Bonsaicaffe il Lun 19 Set 2011, 09:20

Antonio Gesualdi ha scritto:Salve a tutti voi amici del forum!
Ai ringraziamenti anticipati all'inizio dell' intervista, aggiungo e rinnovo il mio piacere di aver scoperto questo bellissimo e molto garbato (come piace a me) forum, con la speranza di entrare più spesso e condividere con voi la nostra bonsai-do.Grazie ancora per gli apprezzamenti!

Antonio.




Sei il Antonio , nel nostro garbato forum di amici che nutrono la stessa passione, sperando di leggere

alcune righe e condividendo le nostre esperienze con Te , e in futuro di conoscerti di persona.


Lascio al padrone di casa Giancarlo il piacere di darti il Benvenuto Ufficiale.

ciao e buona giornata benvenuto benvenuto

Marcello.
avatar
Bonsaicaffe
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 2369
Data d'iscrizione : 07.01.11
Età : 54
Località : Brescia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  giancarlo il Lun 19 Set 2011, 11:37

Mi fa molto piacere che l'intervista sia piaciuta, e' bello conoscere persone che al bonsai hanno dato tanto per diversi motivi, ma e' davvero speciale potersi addentrare un po' piu' all'interno dei loro pensieri e del loro carattere......

Antonio, lo sa....ha sempre goduto della mia stima, e avendomi dato l'opportunita' di farlo conoscere meglio non ho perso l'occasione......

A te Antonio do' un grande benvenuto!!!!! Compatibilmente con i tuoi impegni che sono tantissimi e lo so bene...quando vorrai fare qualcosa per il forum, oppure semplicemente intervenire in discussioni che a te garbano... qui sarai sempre il benvenuto!!!!!!

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense



4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15997
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  Ospite il Lun 19 Set 2011, 12:24

Guarda Giancarlo... ,mi permetto di farti una critica /segnalazione ... se sul mio avatar c'è scritto bonsaista esperto... non credi che su quello di Antonio ci vada MOOLTO di più ,capisco in parte che tu ancora non ci abbia pensato...dai alla tua età sviolinata ok e perdonabile ahahaha

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  iker il Lun 19 Set 2011, 13:58

giacomo58 ha scritto:Guarda Giancarlo... ,mi permetto di farti una critica /segnalazione ... se sul mio avatar c'è scritto bonsaista esperto... non credi che su quello di Antonio ci vada MOOLTO di più ,capisco in parte che tu ancora non ci abbia pensato...dai alla tua età sviolinata ok e perdonabile ahahaha

ahahahah Giacomo ahahaha

..... scusami Giancarlo ma una risatina mè scappata

avatar
iker
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 495
Data d'iscrizione : 28.04.11
Età : 36
Località : Imperia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  giancarlo il Lun 19 Set 2011, 16:22

Antonio e' al disopra delle parti ed e' appena giunto....ora tutti sapete che tipo di bonsaista e' e che tipo di esperienza ha....ci pensero'...(accetto suggerimenti..) benvenuto

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense



4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15997
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  Ospite il Lun 19 Set 2011, 16:38

grazie giancarlo per la nuova splendida intervista ad un'altro grande personaggio del mondo dei bonsai...... felicefz felicefz

Ospite
Ospite


Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  Giovanni 48 il Mer 21 Set 2011, 00:14

I suoi lavori hanno un grande fascino, ma quello che ritengo ancor piu' meritevole e' che provengano da un ragazzo cosi' giovane e determinato, alla faccia dei "Bamboccioni" nulla facenti che proliferano sempre di piu' nel nostro Paese
Complimenti Antonio e bravo Giancarlo per la sua iniziativa

Giovanni 48
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 894
Data d'iscrizione : 08.09.11
Età : 69
Località : Ancona

http://www.giobel-photographer.com/

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  orsoferito il Mer 21 Set 2011, 07:07

Per Giovanni:
Prima di sparare a vista sui "Bamboccioni" in genere,sarebbe opportuno conoscere bene la loro storia, perchè ognuno di essi ne ha una.
E' troppo facile sparare nel mucchio!

orsoferito
Bonsaista esperto
Bonsaista esperto

Messaggi : 3592
Data d'iscrizione : 30.09.10
Località : Turriaco FVG

http://orsi.andrea41@alice.it

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  iker il Mer 21 Set 2011, 08:26

non voglio entrare nella discussione bamboccioni o no...
ma devo dire che apprezzo tantissimo il fatto che un ragazzo come me ha saputo tirare fuori dalla sua passione un "mestiere" questo in ogni ambito della vita deve essere da esempio... con il giusto coraggio, dedizione e sacrificio tutto si può fare... complimenti Antonio non solo per i tuoi lavori ma per chi sa cogliere anche tutto il resto. Ovviamente con la passione i sacrifici e l'impegno pesano meno ma ci sono comunque.

avatar
iker
Utente normale
Utente normale

Messaggi : 495
Data d'iscrizione : 28.04.11
Età : 36
Località : Imperia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  Gualty il Gio 29 Set 2011, 19:12

Ho letto solo adesso....bella intervista Gian a un personaggio sicuramente di grandissimo livello..... super

ottimo tutto....sia le parole lette.....che le foto di queste ...opere stupende....

e a tutti e due
avatar
Gualty
Utente attivo
Utente attivo

Messaggi : 2442
Data d'iscrizione : 28.02.11
Età : 53
Località : Galliate

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  Enriz il Gio 29 Set 2011, 20:31

bella intervista, complimenti ho visto tanta passione nelle tue parole!!!! grazie Antonio e grazie a Gian x averci appofondito la conoscenza!!!
ps. bellissime piante

avatar
Enriz
Utente medio
Utente  medio

Messaggi : 742
Data d'iscrizione : 20.02.11
Età : 28

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  peleo il Dom 02 Ott 2011, 10:24

Bellissima intervista complimenti a voi un appluso ad Antonio per la sua bravura.
Da queste foto si capisce il suo talento e passione!!!













Il suo giardino è una meraviglia è veramente bello!!!

Ciao Antonio ben venuto sul Forum Bonsai Lodi.
avatar
peleo
Nuovo Utente
Nuovo Utente

Messaggi : 148
Data d'iscrizione : 15.01.10
Località : Ischia

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  giancarlo il Dom 02 Ott 2011, 12:19

Grazie Peppe per aver contribuito, ad integrare con qualche foto del giardino di Antonio, che io non avevo!!!!!! benvenuto

_______________________________________________________________________________________________________________________________
Bonsai Club Laudense



4 parole fondamentali per l'arte bonsai:
> Passione
> Determinazione
> Costanza
> Tenacia
avatar
giancarlo
.
.

Messaggi : 15997
Data d'iscrizione : 01.01.10
Età : 61
Località : Boffalora d'Adda - Lodi

Tornare in alto Andare in basso

Re: Intervista ad Antonio Gesualdi

Messaggio  Contenuto sponsorizzato


Contenuto sponsorizzato


Tornare in alto Andare in basso

Vedere l'argomento precedente Vedere l'argomento seguente Tornare in alto

- Argomenti simili

 
Permessi di questa sezione del forum:
Non puoi rispondere agli argomenti in questo forum